Sardegna tra stelle e mare: Arbatax

Risorse correlate
Sardegna
Aree Geografiche
Mappe e cartine
Località del mondo
Testi simili in...
Viaggi e Vacanze

Ha una storia antica, che si perde nella fitta nebbia dei miti, un nome arabo e il suo colore è il rosso. Il suo porto è un passaggio obbligatorio per chi naviga lungo le coste della Sardegna orientale. Stiamo parlando di Arbtax.

Copertina

Arbatax era in origine un antico villaggio di pescatori della costa orientale della Sardegna. Secondo la tradizione, il nome deriva dall’arabo e significa “quattordici”, probabilmente per indicare la torre saracena di avvistamento simile ad altre tredici presenti sulle coste sarde.

Arbatax è la frazione a mare di Tortolì: sorge nei pressi del porto che assume un ruolo di primo piano per quanto riguarda gli scambi commerciali, ma anche per il turismo. Recentemente è stato ampliato per permettere l’attracco dei nuovi maxi-traghetti. Inoltre ha un fondale di 8 metri e offre grandi spazi di manovra.

Rinomata località turistica nota non solo per la bellissima spiaggia, ma anche per il patrimonio storico e culturale che vanta, Arbatax è una meta assolutamente obbligatoria per chi naviga lungo la costa centro-orientale dell’isola. Basti pensare al promontorio di Capo Bellavista, alle baie di Cala Moresca e Porto Frailis per non parlare delle famosissime Rocce di porfido rosso.

Uno degli eventi folcloristici di maggiore rilievo è la festa detta “Stella Maris”, che celebra la Madonna “stella del mare”, protettrice del mare e della comunità di Arbatax, che si celebra dal 15 al 22 luglio. Per questa ricorrenza religiosa la città si riempie di colori e bancarelle con prodotti tipici sardi. Il culmine è rappresentato dal passaggio di un’imbarcazione adornata a festa che accoglie anche coloro che desiderano partecipare alla celebrazione eucaristica. Concerti e spettacoli animano i tre giorni di festa che si concludono con un suggestivo spettacolo pirotecnico.

Una piccola curiosità: la data della festa non è stata stabilita tramite riferimenti storico-religiosi precisi, ma è stata determinata attraverso la raccolta di testimonianze di anziani che affermano di ricordare le prime celebrazioni nella terza settimana di luglio.

Arbatax rappresenta inoltre un importante punto di collegamento con i principali porti italiani come quello di Genova e di Civitavecchia (per qualche informazione in più sui traghetti verso questo porto, leggi qui). Arrivando ad Arbatax in traghetto si può ammirare lo spettacolo delle rocce rosse e le imponenti scogliere che fanno da cornice a questa suggestiva frazione marittima sarda.  

Pubblicato il 24/12/2013
POTREBBERO INTERESSARTI