Raffreddore e influenza 2016: come combattere le malattie stagionali più diffuse

Risorse correlate
Specializzazioni mediche
Farmacia
Salute e Benessere
Medicina
Patologie e malattie
Allergie stagionali
Testi simili in...
Societa' e Cultura

Anche quest’anno l’influenza si appresta a colpire milioni di Italiani, ma secondo gli esperti il picco maggiore è previsto per i mesi di febbraio – marzo.

Copertina

Anche quest’anno l’influenza si appresta a colpire milioni di Italiani, ma secondo gli esperti il picco maggiore è previsto per i mesi di febbraio – marzo.  

Anche quest’anno l’influenza si appresta a colpire milioni di Italiani, ma secondo gli esperti il picco maggiore è previsto per i mesi di febbraio – marzo.

Questa influenza tardiva mette a rischio anche coloro che sono stati sottoposti a vaccinazione e in particolare gli anziani. Mentre i bambini hanno un sistema immunitario più reattivo, gli anziani rischiano di vedere svanire l’efficacia del loro vaccino se l’influenza si manifesta così tardi.

A favorire una diffusione così tardiva dei ceppi influenzali quest’anno è stata una situazione meteorologica molto altalenante che ha visto alternarsi giornate primaverili a settimane di freddo intenso. Il meteo sembra riservarci altre sorprese e si preannunciano per febbraio giorni molto piovosi e un forte calo delle temperature.

Ma cosa si intende con influenza stagionale? Si parla di virus abbastanza comuni che colpiscono le vie respiratorie e che sono in genere molto contagiosi. Si presenta con dei picchi annui, ma può colpire durante tutto l’anno. È importante non confondere influenza e raffreddore poiché la prima è rappresentata da ceppi virali specifici e presenta febbre, mal di gola, tosse, spossatezza e a volte naso chiuso e muco. Dal momento che i sintomi di raffreddore e influenza possono spesso essere confusi, è bene non affidarsi alle cure fai da te ed evitare il consumo di antibiotici senza un consulto medico.

Nell’infografica sottostante è possibile vedere un elenco chiaro e preciso dei sintomi di influenza e raffreddore in modo da poter distinguere questi due malanni stagionali con più facilità e scegliere il trattamento opportuno.

Infografica

Pur essendo dei virus molto comuni quelli di raffreddore e influenza non sono propriamente “curabili” ovvero possono essere trattati con dei farmaci che ne attenuino i sintomi ma devono comunque fare il loro corso. In ogni caso dei buoni consigli adatti a entrambe le patologie sono: molto riposto, in modo che l’organismo possa ritrovare le forze nel più breve tempo possibile; assunzione di liquidi e costante idratazione del corpo; assunzione di cibi leggeri e spremute.

Pubblicato il 01/02/2016
POTREBBERO INTERESSARTI