Home news Arte e cultura Comunicato

I siti culturali di Abu Dhabi riaprono a partire dal 24 giugno

June 19 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Sono state disposte misure rigide riguardanti salute e sicurezza per i siti culturali e i musei della capitale, in attesa di tornare ad accogliere i visitatori

Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) ha annunciato che alcuni musei e siti culturali dell'emirato saranno pronti ad accogliere i visitatori a partire dal 24 giugno.

Nei siti selezionati, sono state implementate linee guida rigorose in materia di salute e sicurezza e misure precauzionali, per supportare la comunità verso l’uscita dal lockdown degli ultimi mesi.

Tra i primi siti che verranno riaperti al pubblico: Louvre Abu Dhabi, Qasr Al Hosn, Cultural Foundation e Artists in Residence studio. Riapriranno anche le aree all'aperto dell'Oasi di Al Ain, Qasr Al Muwaiji, Al Jahili Fort e Al Ain Palace Museum.

“L'annuncio della riapertura dei nostri siti culturali è un passo significativo nel favorire il progressivo ritorno alla normalità dei residenti e visitatori ad Abu Dhabi”, ha dichiarato SE Saood Al Hosani, Acting Undersecretary of DCT Abu Dhabi. “Questa iniziativa contribuirà ad alleviare le tensioni accumulate a seguito del periodo difficile appena trascorso, poiché crediamo che l'arte e la cultura abbiano il potere di aiutare le persone a riunirsi e guarire. DCT Abu Dhabi è orgoglioso di rappresentare e poter abilitare questi valori attraverso il proprio lavoro, sfruttando il potere insito nell'arte per tornare a coinvolgere l’intera comunità. Le misure preventive adottate in tutto l'emirato, per garantire ai visitatori un alto grado di fiducia nella tutela della loro salute e sicurezza, sono di fondamentale importanza per poter beneficiare di una visita in tutta tranquillità”.

Per la visita del Qasr Al Hosn e del Louvre Abu Dhabi è richiesta la prenotazione dei biglietti online, con possibilità di ingresso gratuito per i visitatori di età inferiore ai 18 anni.

La maggior parte dei siti culturali rispetterà il nuovo orario di apertura, dalle 10 alle 19 (dalle 14 alle 19 il venerdì), con apertura del Louvre Abu Dhabi dalle 10 alle 18.30, tranne il lunedì, il suo giorno di chiusura.

Al Louvre Abu Dhabi, sarà ancora esposta l'ultima mostra internazionale, Furusiyya: L’arte della cavalleria tra Oriente e Occidente, dal 1° luglio al 18 ottobre 2020.
Presso la Cultural Foundation saranno visitabili le tre mostre: The Red Palace, Common Ground e Step into a Story.

Parallelamente, tutti i luoghi che rimarranno chiusi continueranno ad essere visitabili tramite tour virtuali disponibili online sulle piattaforme dedicate dei siti culturali stessi, Abu Dhabi Culture e Cultur-All.

Gli spettacoli teatrali presso la Cultural Foundation e la Abu Dhabi Children’s Library continueranno a essere disponibili online, insieme alle sessioni creative e performance artistiche Bait Al Oud, Berklee Abu Dhabi, Marsam Al Hor, Bait Al Khatt e Qattara Arts Center.

About the Department of Culture and Tourism – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi)
Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi conserva e promuove il patrimonio e la cultura dell’Emirato di Abu Dhabi ponendoli al centro dello sviluppo di una destinazione di livello, sostenibile e distintiva, che arricchisce la vita di visitatori e locali. L'organizzazione gestisce il settore turistico dell'emirato e promuove la destinazione a livello internazionale attraverso una vasta gamma di attività volte ad attrarre visitatori e investimenti. Le sue politiche, piani e programmi sono relativi alla conservazione del patrimonio e della cultura, compresi la protezione di siti archeologici e storici e lo sviluppo di musei, tra cui il Louvre Abu Dhabi, lo Zayed National Museum e il Guggenheim Abu Dhabi. DCT Abu Dhabi sostiene attività intellettuali e artistiche ed eventi culturali per alimentare un ambiente dinamico e onorare il patrimonio dell'emirato. Un ruolo chiave è creare sinergie nello sviluppo della destinazione attraverso uno efficiente coordinamento con la sua ampia base di stakeholder.

POTREBBE INTERESSARTI
Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere