Investire in criptovalute, la guida approfondita per principianti

March 17 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Guida approfondita per investire nel settore crypto.

Investire in criptovalute è di certo un’ottima opportunità di guadagno, in molti sono diventati ricchi in questo settore, alcuni addirittura milionari!

Non ti nego però che se non ci si informa bene questo tipo di possibilità comporta anche dei rischi dato che è un mercato altamente volatile.

Quindi, sei una persona che ha spesso paura di perdere soldi in ciò che fa?

Dico seriamente se sei questo tipo di persona non investire mai nella tua vita, non aprire mai un business e non metterti mai in gioco (non c’è nulla di male).

Se invece come me credi che sia necessario scendere in capo per vincere e che i soldi siano solo uno strumento per avvicinarsi alla libertà allora continua a leggere..

E’ per questo motivo che ho deciso di creare una guida gratuita ed approfondita per chiunque voglia guadagnare con le criptovalute evitando di perdere soldi.

P.s. : Esistono tanti modi per guadagnare con le crypto, non solo comprare e rivendere te li spiegherò più avanti.

Sei pronto per questa nuova avventura?

Mettiamoci comodi ed iniziamo!


Cos’è una criptovaluta ?
Una criptovaluta ha la stessa funzionalità del denaro tradizionale che utilizziamo tutti i giorni e quindi si utilizza per effettuare scambi di conseguenza ci sono tanti modi per investire in criptovalute.

Non è fantascienza pensare che un giorno pagheremo anche il macellaio con le crypto! Infatti già molti e-commerce accettano questo metodo di pagamento.

Ma ci sono delle differenze sostanziali naturalmente e per capirle vediamo quali sono le caratteristiche principali di una criptomoneta:

Non ha bisogno di intermediari come banche o enti centrali (Lo scambio avviene da utente ad utente in modo diretto a differenza di un bonifico tradizionale)
Queste valute sono fatte di codice
Sono più sicure grazie alla blockchain e a dei sistemi crittografici legati ai portafoglio
Le transazioni sono approvate dal network e non dalle banche.
Dopo questa breve spiegazione che puoi approfondire nel mio articolo “cosa sono le criptovalute?” ti spiego in breve come funziona la tecnologia che c’è dietro queste monete digitali.

Pronto a conoscere questa misteriosa cosa che in pochi hanno capito? Te la spiego in modo molto semplice qui sotto..

Iniziamo!

Cos’è la blockchain
In questa parte della guida ti spiegherò brevemente cos’è la blockchain dato che una conoscenza anche superficiale di come funziona può aiutarti a valutare il potenziale dei vari progetti sul mercato.

Non è difficile da capire!
La Blockchain è un database e quindi un sistema di archiviazione file e dati e di conseguenza viene applicato in vari ambiti, non solo quello della finanza e delle criptovalute.

A differenza di un database tradizionale però le informazioni non vengono archiviate in singole tabelle ma in dei blocchi concatenati tra loro il quale ordine non è modificabile.

Questo ordine e questo susseguirsi di dati come in un elenco però non sono contenuti in un singolo server o device ma sono ripetuti e riscritti allo stesso modo su ogni dispositivo appartenente alla rete blockchain.

La distribuzione della catena di blocchi fa si che questo sistema non sia hackerabile dato che bisognerebbe bucare il 51% dei computer sul quale è replicata.

Ogni nodo di questa rete ha quindi libero accesso alla visualizzazione di questi dati che una volta inseriti sono immutabili.

Proprio per questo sono nate negli ultimi anni varie piattaforme con la propria blockchain le quali permettono di sviluppare i propri progetti

La piattaforma più famosa è Ethereum(la quale ha una sua valuta interna ether)dove sono state sviluppate applicazioni, giochi e addirittura pezzi d’arte.



Nel prossimo paragrafo ti spiego come chiunque attraverso gli smart contract potrebbe sviluppare la propria valuta…

Per capire al meglio le criptovalute questa spiegazione può essere abbastanza ma nel caso volessi approfondire ho scritto un’articolo più tecnico: Cos’è la Blockchain nel dettalgio?

Quindi andiamo avanti e spieghiamo in breve come vengono prodotte, infatti uno dei modi di investire in questo campo è strettamente legato alla loro produzione.

Come vengono “prodotte” le criptomonete?
Per investire in criptovalute capire come vengono prodotte è fondamentale…beh il termine prodotte è un termine improprio non me ne vogliano i più tecnici.

Ma andiamo avanti affinchè tutti possano capire..

Non ti parlerò del processo tecnico ma mi limiterò a dire che consiste nel validare le transazioni e quel flusso di dati che si aggiungerà alla blockchain formando un nuovo blocco.

Ci sono due modi per “Produrre criptovalute” ogni valuta ha ho l’uno o l’altro.

Fare mining – Proof of work
Questo primo metodo è lo stesso che si usa per estrarre bitcoin ed è il metodo proof of work quindi i vari computer prestano potenza di calcolo per risolvere operazioni complicatissime ed approvare transazioni.

Questa procedura è anche detta Mining e permette di estrarre bitcoin o alte monete e distribuirli nella rete trattenendone una piccola percentuale o ricompensa.

Più avanti ti parlerò di come puoi investire e guadagnare da tutto ciò.

Staking-Proof of stake
Fare staking è quella procedura di creazione di criptovalute che è utilizzata ad esempio dalla piattaforma “Cardano”

Consiste nel mostrare la prova del possesso di una determinata moneta e bloccarla per un determinato periodo di tempo verificando così la transazione e ottenendo una percentuale in cambio.

Token e smart contract
I token sono delle criptovalute su cui è possibile investire ma non possiedono una blockchain propria.

Quasi tutti possono creare token ed alcuni sono diventati costosissimi ed utilissimi.

Come si fa? Attraverso gli smart contract cheti spiego di seguito:

“Gli smart contract sono protocolli informatici che facilitano, verificano, o fanno rispettare, la negoziazione o l’esecuzione di un contratto”

Un’esempio possono essere molte stable coin che sono legate ad un determinato valore (Come il valore del dollaro) e non variano da esso.

Ora che abbiamo visto come vengono prodotte passiamo alla parte più importante ovvero:

Come valutare quando è il momento di investire in criptovalute?

Iniziamo!

Cosa valutare prima di investire?
Per investire in criptovalute ti sarai di certo chiesto.. Ma cosa devo valutare? Quali sono i fattori che mi servono per decidere per una valuta piuttosto che un’altra?

Di seguito ti elenco quelli che utilizzo io e molti professionisti per scegliere la migliore criptomoneta e ti spiego il motivo, in questo modo potrai iniziare sin da subito e fare scelte consapevoli.

Considera però che ognuno ha il suo metodo ed il modo migliore per imparare è iniziare ad investire anche con poco e guardare come si muove il mercato.

Fatta questa premessa iniziamo a vedere quali parametri osservare!

L’emissione e la capitalizzazione della valuta
Informarsi sulla quantità totale di quella moneta in circolazione è fondamentale infatti anche su questo settore vige il principio della scarsità

ovvero quando un bene è scarso il prezzo aumenta.

Considerare inoltre la capitalizzazione totale (Il valore totale di tutte le monete emesse) serve per capire quanto può essere rischioso un’investimento

In linea generale le monete con una capitalizzazione più elevata hanno anche più utenti che la utilizzano e di conseguenza una maggiore sicurezza.

Ma attento! Quelle con una capitalizzazione minore sono si più rischiose ma hanno a volte il potenziale di crescere molto più velocemente!


Bitcoin (BTC)
46.885 € (-6.42%)

Ethereum (ETH)
1.486,17 € (-4.60%)

Cardano (ADA)
0,861075 € (-4.11%)

EUR
Offerto da CoinGecko
Costo dell’investimento
In questo mercato i prezzi variano da pochi centesimi a migliaia di euro.

Il rapporto costo rischio andrebbe sempre valutato attentamente.

Ma oltre al costo in maniera generica per investire in criptovalute si dovrebbe valutare anche il prezzo di ingresso quindi dovresti cercare di entrare su una posizione quando è svalutata ed il prezzo è più basso rispetto a quello che per te è il valore.

Potenziale tecnologico
Prima di comprare una criptovaluta è necessario sicuramente informarsi su cosa fa e cos’è..

Ovvero che novità porta nella finanza o al mondo? Dove viene utilizzata?

Cosa permette di fare?

Questo step è sicuramente il più soggettivo ma anche il più importante.. Come negli investimenti tradizionali d’altronde.

Credere in un progetto! Un esempio nella finanza reale è..

Se avessimo comprato azioni della Apple nel 1980 quanto varrebbero oggi?

Gli aggiornamenti
Periodicamente vengono proposti degli aggiornamenti per innovare e far performare meglio una blockchain .

Spesso questi aggiornamenti o l’annuncio di essi portano ad una crescita del prezzo.

Fai attenzione quindi a questo dettaglio!

Halving di Bitcoin
Il Bitcoin è da sempre la criptovaluta trainante per tutto il settore ed il suo prezzo influenza inevitabilmente tutto il mercato.

Circa ogni 4 anni su Bitcoin avviene l’halving ovvero il dimezzamento delle ricompense per chi lo estrae, questo processo ha storicamente portato a deviazioni importanti di prezzo.

Informati su quando sarà il prossimo halving!

Da chi vengono acquistate in quel momento e dove vengono tenute.
Chi sta comprando quella determinata criptovaluta? Sono istituzioni o privati?
Farsi questa domanda serve a capire quanto i big della finanza o di questo settore credono in quel progetto,

se infatti troverai transazioni di importi molto elevati quello può essere un segno istituzionale.

Dove vengono tenute? In cold wallet o sugli exchange?
Un’indicatore importante per investire in criptovalute è capire se molte di queste stanno per essere vendute o meno.

Questa cosa è possibile intuirla osservando dove queste vengono tenute, ovvero..

Se molte di queste monete sono su dei cold wallet generalmente l’intenzione di vendita è più bassa mentre se sono sugli exchange potrebbe essere più alta.

Fear and greed index
E’ importante monitorare il Fear and greed index (Indice di paura e avidità) perchè segnala il comportamento e la fiducia che la maggior parte degli utenti hanno in quel momento.

Non che tu debba copiare gli altri utenti! Anzi… un momento di paura, se credi in un progetto, può essere un ottimo momento per investire in criptovalute!

Le notizie ed i trend sull’argomento
Molto spesso questi mercati vengono influenzati da notizie di settore e tu dovresti tenerle sott’occhio dato che potrebbero portare importanti sbalzi di prezzo,

soprattutto se opterai per una strategia d’investimento breve o di trading (più avanti ti spiego nel dettaglio)

Elon musk su twitter ad esempio ha sempre generato cambiamenti sia in positivo che in negativo, dando vita a veri e propri trend.

Un giornale online che ti consiglio per restare aggiornato su tutte le news sulle criptovalute è certamente Chriptonomist ,io stesso lo seguo quotidianamente.

Dopo aver fatto un’attenta valutazione sull’investimento siamo pronti quindi per scoprire come investire in criptovalute!

Non perdiamo altro tempo, vediamolo subito!

I vari modi per investire in criptovalute
Ebbene si ci sono vari modi per investire in criptovalute, non esiste solo l’acquisto!

Alcune di queste operazione sono più costose ed altre meno costose, alcune hanno margini di profitto sull’investimento molto alti altre meno!

Vediamo ora il modo più classico per investire in criptovalute

Comprare criptovalute e tenerle nel tempo (HODL)
Il cosiddetto Hold o Hodl è molto semplice e consiste nel comprare criptovalute e tenerle in un wallet aspettando che il prezzo salga nel corso dei giorni, dei mesi o degli anni.

Certamente questo metodo è il meno rischioso poichè è meno esposto ai trend di mercato ed ai movimenti passeggeri.

Può sicuramente essere un’ottima opportunità di guadagno!

Per acquistare delle criptovalute hai bisogno di passare per un’exchange, a tal proposito io ti consiglio binance che è uno dei più utilizzati e ha dei costi bassissimi!

Molti però si chiedono.. Ma lasciare dei soldi fermi su un portafoglio non è un pò uno spreco?

Non c’è un modo di guadagnare una percentuale di interessi sulle mie crypto bloccate?

Non tutti lo sanno ma questa possibilità esiste e te la spiego nel prossimo paragrafo!

Mettere a reddito le criptovalute
Sicuramente mettere a reddito le criptovalute che teniamo ferme ad aumentare di valore è una buona idea.

Gli interessi in percentuale di guadagno non sono neanche bassi infatti sono di circa il 7 % annuo!

Questa procedura non è difficile ed ha un rischio molto basso, poichè l’unico modo per perdere i propri soldi sarebbe il fallimento della piattaforma.

Naturalmente è fondamentale scegliere un portale sicuro, io personalmente utilizzo Block-Fi che è semplice e sicuro dato che è utilizzato da tantissimi utenti.


Trading di criptovalute
Il trading è il modo con il potenziale più alto di guadagno per investire in criptovalute ma è di certo il più rischioso.

Consiste nel comprare e rivendere le valute in un breve periodo di tempo (minuti,ore,giorni) guadagnando dalla differenza di prezzo tra acquisto e vendita.

Essendo un mercato molto volatile le differenze di prezzo possono essere molto elevate anche a distanza di qualche ora!

Puoi fare trading e guadagnare con le criptovalute su Binance, avrai addirittura la possibilità di utilizzare una leva finanziaria con la quale amplificare le transazioni.

Etf sulle criptovalute
Sai cos’è un Etf? In poche parole è un fondo che investe su più realtà dello stesso settore replicandone o acquistandone per intero le azioni.

In questo modo non investirai direttamente in criptovalute ma differenzierai il tuo investimento su varie realtà del settore crypto riducendo di conseguenza il rischio.

Questo tipo d’investimento però non si fa sugli exchange, bensì sulle piattaforme di investimento.

Quella che io utilizzo e che credo sia la migliore è E-toro.. Semplice intuitiva e sicura!

Arbitraggio criptovalute
Come nell’arbitraggio del mercato tradizionale è possibile farlo anche nel settore crypto.

Nel caso non lo sapessi quando si fa arbitraggio si punta a guadagnare dalla differenza di prezzo tra vari portali che propongono un titolo o una criptovaluta.

Questa è un’investimento abbastanza complesso.

Mining per investire in criptovalute
Puoi anche “Produrre le criptovalute“!

Mining di criptovalute

Mettendo a disposizione la tua potenza di calcolo hardware per approvare transazioni della blockchain potrai guadagnare una ricompensa da ogni blocco estratto.

Questa operazione è detta mining.

Molti miner di Bitcoin si sono arricchiti ma prima di procedere informati meglio su questo argomento.. Richiede studio e molti soldi per avviarlo.



POTREBBE INTERESSARTI
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere