Il Sole: un Amico da Filtrare

June 1 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L'esposizione al sole ha tanti benefici effetti sulla salute, ma un'esposizione sbagliata può causare problemi di salute e inestetismi. L'articolo discute 10 regole elementari per esporsi al sole senza rischiare problemi di salute.

Il Sole: un amico da filtrare
Prevenzione e cure nella Chirurgia Estetica
Chirurgo Plastico ed Estetico Dott. Giammatteo Cecchini

I raggi U.V. stimolano le cellule melanocitiche, causando un aumento della produzione della melanina. La melanina è il pigmento cutaneo che dà il colore alla pelle ed è quindi la sostanza alla base della nostra abbronzatura.

L'esposizione al sole ha diversi effetti benefici su di noi:

- migliora il tono dell'umore. Trascorrere il proprio tempo libero all'aria aperta durante belle giornate tende renderci meno aggressivi, più sereni e riposati. Al contrario, lunghi periodi trascorsi in ambienti chiusi o in luoghi caratterizzati da scarsa luminosità e da cieli grigi causano stati malinconici e possono causare anche problemi a livello fisico.

- Stimola la calcificazione ossea. Il primo consiglio che viene dato ai malati di osteoporosi è quello di esporsi al sole.

- Aumenta la secrezione di insulina.

- Aumenta la concentrazione nel sangue di globuli rossi.

- Stimola gli ormoni sessuali.

Il sole ha però anche diversi effetti negativi e deve essere "preso" con moderazione e ragionevolezza. Conoscere i danni che possono essere causati da un'esposizione sbagliata al sole ci aiuta a godere solo degli effetti benefici che la luce solare può portarci.

Un sole 'cattivo' o un'esposizione prolungata può infatti causare:

- Dermatite solare.

- Cheratosi solare.

- Fotosensibilizzazione ad alcuni farmaci.

- Tumori cutanei.

- Photoaging: progressiva perdita del tono e dell'elasticità della pelle; comparsa di rughe.

Occorre quindi prendere tutte le precauzioni necessarie per limitare gli effetti dannosi e massimizzare gli effetti positivi che la luce solare può avere su di noi.

Le 10 regole per esporsi al sole correttamente:

- Applicare la protezione solare fin dal mattino e rinnovarla frequentemente.

- Durante le prime giornate trascorse in spiaggia, è preferibile esporsi al sole gradualmente.

- Evitare sempre di esporsi alla luce tra le 13 e le 15, anche quando la pelle è ormai perfettamente abbronzata.

- Proteggere in modo particolare i bambini. La nostra pelle, infatti, mantiene la memoria dell'esposizione solare fin dai primi anni di vita.

- Il sole non viene preso solo quando ci troviamo in spiaggia, ma ogni volta che siamo all'aria aperta. Occorre proteggersi sempre, indipendentemente da dove ci troviamo.

- Occorre prestare particolare attenzione alle circostanze che riducono la percezione da parte nostra in una eccessiva esposizione: vento fresco, cielo nuvoloso, neve, sabbia, acqua.

- Indossare sempre un cappello e un paio di occhiali con lenti scure, preferibilmente con protezione ai raggi UV.

- Quando siamo in spiaggia, asciugarsi bene dopo ogni bagno. Le gocce d'acqua hanno un effetto lento sulla nostra pelle.

- Per evitare di disidratarsi, bere spesso acqua.

Se nel corso della nostra vita rispettiamo le 10 regole sopra elencato riusciremo a godere del sole senza che esso sia causa di malattie o di inestetismi. Se l'esposizione solare è comunque eccessiva (per esempio, persone che, per lavoro, sono costrette a trascorrere troppo tempo al sole e non riescono a ripararsi nelle ore di punta), la Chirurgia Estetica può aiutare a curare i danni.

È possibile usare fillers in semplici trattamenti di Medicina Estetica:

- Utilizzo di Fillers, come, ad esempio, l'Acido Ialuronico per il Ringiovanimento del Viso. L'Acido Ialuronico è una sostanza normalmente prodotta dal nostro organismo. Questo trattamento non causa problemi di intolleranza.

- Trattamento con botulino tramite microiniezioni per donare un aspetto più giovane, sano e rilassato al volto.

Oppure affidarsi a trattamenti laser, come nel Resurfacing, per la correzione di microrugosità e l'eliminazione di macchie della pelle.

Interventi chirurgici veri e propri sono necessari nei casi più complicati, ma, rispettando le dieci regole sopra elencate, non ci sarà mai bisogno di sottoporsi a tali procedure.

Il Chirurgo Estetico Dott. Cecchini opera in diverse città della Toscana e in Emilia Romagna. Il suo Centro di Chirurgia Estetica si trova a Pisa, in località San Rossore.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere