I consigli della Professoressa Susanna Esposito su malattie infettive e vaccini

June 18 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La Professoressa Susanna Esposito interviene sul tema delle vaccinazioni nei bambini: i consigli dell’esperta in un articolo pubblicato sul sito dell’Associazione Amici del Bambino Malato - ABM Onlus

All’interno di una sezione del sito dell’Associazione Amici del Bambino Malato - ABM Onlus, la Professoressa Susanna Esposito si è occupata di approfondire l’importante tema dei vaccini e il ruolo che questi svolgono nella salvaguardia della salute di tutti.

Susanna Esposito: i vaccini, strumenti fondamentali per la salute

“I vaccini devono essere intesi come un vantaggio per la salute dei figli”, scrive l’Infettivologa nel suo articolo di approfondimento, “non come una costrizione, ma spesso questo concetto stenta a passare”. La Professoressa Susanna Esposito interviene sul tema, più che mai attuale, dell’importanza dei vaccini e sulla funzione che questi svolgono nel proteggere la salute, soprattutto nei confronti delle malattie infettive. Il monito è quello di considerare le vaccinazioni non solo come uno strumento di difesa, ma anche come un modo per evitare la diffusione delle infezioni agli altri. “I vaccini hanno un ruolo determinante nel preservare la salute dei bambini”, spiega, “ma anche degli adulti e degli anziani. Grazie alle vaccinazioni sono state salvate nel mondo milioni di vite e alcune malattie sono quasi del tutto scomparse”. La Professoressa prosegue affrontando un altro argomento a lei caro, ovvero il ruolo dei pediatri per la promozione delle vaccinazioni: “Il pediatra deve saper comunicare con le famiglie”, sostiene Susanna Esposito, “illustrando tutti i benefici dei vaccini e cercando di eliminare alcune errate convinzioni che possono avere effetti negativi sulla salute dei bambini”. Il riferimento è verso i falsi miti che circondano il tema dei vaccini: il presunto legame con l’autismo, i dubbi sulla composizione, la relazione tra vaccino e influenza, e, non da ultimo, il falso mito per cui sarebbe meglio ammalarsi che vaccinarsi. Tutte questioni smentite dalla Professoressa che, al contrario, ribadisce che i vaccini vanno intesi come un vantaggio per la salute, esortando i genitori a rivolgersi sempre ai pediatri per valutare al meglio le scelte da compiere per i propri figli.

La carriera di Susanna Esposito: ricerca scientifica, scoperte e riconoscimenti

Di origini milanesi, classe 1971, Susanna Esposito è una ricercatrice di fama internazionale, specializzata sia in Pediatria che in Malattie Infettive. Attualmente è Professore Ordinario di Pediatria all’Università di Parma, Direttore della Clinica Pediatrica dell’Ospedale dei Bambini di Parma e Presidente dell’Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici (WAidid). Con alle spalle una lunga attività di ricerca, la Professoressa vanta numerose collaborazioni con istituti di rilievo internazionale, tra cui il Southwestern Medical Center in Texas e il St. George’s Medical Centre di Londra. Tra i suoi più grandi contributi scientifici spicca l’identificazione di due nuovi Enterovirus. L’attività di ricerca svolta da Susanna Esposito include oltre 650 pubblicazioni in extenso, con un impact factor medio maggiore di 4 per le pubblicazioni internazionali e un h index di 69. Tra i numerosi riconoscimenti alla carriera, il prestigioso inserimento tra le Top Italian Women Scientists – ricevuto quest’anno dalla Fondazione Onda per le Scienze Cliniche – il Premio Carlo Imperato per il miglior lavoro sperimentale in ambito di “Malattie respiratorie del bambino” e lo Young Investigator Award ricevuto nel 2002 durante il World Congress of Pediatric Infectious Diseases.



POTREBBE INTERESSARTI
Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere