I cibi alleati contro la sindrome premestruale

September 18 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Sindrome premestruale i cibi che aiutano ad affrontare i disturbi Con Sindrome premestruale (PMS = Pre Mestrual Sindrome) s'intendono quella serie di disturbi psico fisici che colpiscono alcune donne alcuni giorni prima del ciclo mestruale. A questo disturbo si associano: ansia, irritabilità, tristezza, insonnia, sbalzi d'umore, ritenzione idrica, acne, emicrania, dolori addominali, nausea e fame improvvisa, generalmente quel desiderio di “qualcosa di dolce”. La maggior parte di questi disturbi è causata dal calo di serotonina e dagli sbalzi ormonali.

Il 25% delle donne ne soffre ma una buona parte di queste sopporta in silenzio mentre un'altra parte inghiotte pillole e farmaci.

Effettivamente, se appartenete a quella fascia di donne che soffrono di sindrome premestruale, saprete che quasi tutti i ginecologi consigliano di assumere la pillola contraccettiva, un rimedio molto efficace ma tuttavia non è l'unico. Ci sono altri alleati contro la sindrome premestruale, come ad esempio il cibo.

Se scegliessimo una dieta che comprende i cibi alleati, troveremmo un effettivo giovamento ai disturbi causati dalla sindrome premestruale. Naturalmente ad una dieta mirata, contro i disturbi della sindrome premestruale, deve essere associata all'attività fisica ed all'abbandono delle cattive abitudini come il fumo e la vita sedentaria.

Ecco quali sono i cibi alleati contro la sindrome premestruale: il salmone ed il pesce azzurro che contengono Omega3, i semi oleosi e la frutta secca come mandorle e noci che contengono Omega6, gli ortaggi verdi come cavoli e broccoli che contengono molto ferro, i legumi come soia lenticchie e fagioli, i cereali integrali, gli agrumi ricchi di vitamina C, lo yogurt ricco di calcio, gli asparagi, il latte di soia o di riso ed il tofu che contengono fitoestrogeni. Il cioccolato va bene purchè sia fondente e non superi i 2 quadratini al giorno.

Si consiglia inoltre di assumere integratori di magnesio almeno una decina di giorni prima dell'arrivo del ciclo mestruale, di mangiare molta frutta e bere molta acqua.

Cibi da evitare durante il periodo premestruale:

insaccati e cibi troppo ricchi di sale, il caffè ed il tè che sono eccitanti ed influiscono sul sistema nervoso, i cibi piccanti, i cibi in scatola, i cibi che contengono glutammato e le merendine preconfezionate.

3 idee per stare meglio:
un menù anti PMS ovvero iniziare la giornata con una spremuta d'arancia, spuntino con yogurt e frutta secca, pranzo con spaghetti integrali conditi con broccoli seguito da frutta fresca, salmone al vapore con contorno d'insalata fresca e prima di andare a letto un bicchiere di latte di soia tiepido;
l'infuso di foglie di alloro è ottimo contro i dolori mestruali: si lasciano bollire 3 foglie d'alloro in un pentolino d'acqua per venti minuti, si lascia in infusione per un quarto d'ora, si filtra e si beve dolcificato con del miele;
camminare per almeno 30 minuti al giorno oppure fare una bella nuotata in piscina.

Come sempre consigliamo, se il disturbo crea dolori forti o gravi disagi contattare un Ginecologo.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere