Dormire meglio allunga la vita

September 20 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Pace, amore e longevità, sono i risultati ottenibili con un sano riposo. Una corretta igiene del sonno può infatti, tra i numerosi benefici tipici del buon riposo, portare anche ad una esistenza più lunga. Dormire è quindi un elisir di lunga vita, un ingrediente essenziale per avere un’esistenza sana e duratura.

Lo spiegano i lemuri

Avete presente i lemuri? Su queste simpatiche creaturine, note al grande pubblico grazie alla serie di film “Madagascar”, si è incentrato uno studio della Duke University, una delle università più antiche degli USA, che hanno esaminato decine di cartelle cliniche di questi animali ospitati al centro lemuri dell’università. Dalla ricerca è emerso che le specie che vanno in letargo (o ibernazione) vivono fino a 10 anni di più di animali di dimensioni simili, ma non solo, godono di salute migliore e si riproducono efficacemente per più anni.

Benché la nostra parentela con i lemuri è simile a quella che c’è tra cane e gatto, essi sono più vicini a noi di molti altri animali che vengono utilizzati in studi e ricerche, come i topi o i conigli. In aggiunta a questo, il discorso fatto per loro può essere valido anche per gli esseri umani.
Un esempio? Misao Okawa, una delle donne più longeve di sempre, ha dichiarato, in un’intervista nel 2014, che il segreto per la sua lunghissima esistenza (117 anni) fosse: “Mangiare e bere bene, oltre a dormire almeno 8 ore a notte.” Parole che certo fanno riflettere su quanto dormire bene si fondamentale ai fini di una duratura esistenza.

Dormire bene e tanto

Dormire 8 ore per notte, come abbiamo visto, è una regola non universale, in quanto a seconda dell’età il fabbisogno giornaliero di riposo, ciononostante dormire circa 6-8 ore per notte è una buona norma. Fondamentale, più della quantità delle ore di riposo, è la qualità del riposo, la quale non è determinata solamente dal fatto che dormiamo senza svegliarci, ma da come ci sentiamo una volta aperti gli occhi al mattino, se siamo eccessivamente stanchi o contratti, potremo semplicemente aver dormito 10 ore, senza aver riposato per nemmeno 1 ora.

Come possiamo migliorare la qualità del sonno? Cercando di andare a dormire e svegliarci con dei ritmi regolari, quindi sarebbe bene coricarsi sempre alla stessa ora e seguire questa regola anche per impostare la sveglia, questo è quanto consigliano gli esperti. Se davvero fate molta fatica a prendere sonno esistono numerose tecniche e consigli, che spaziano da metodi respiratori, mutuati dallo yoga, alla camomilla della nonna. Non esiste un metodo migliore di un altro per aiutarvi a prendere sonno o aiutarvi a dormire meglio, tutto sta alla vostra libera scelta personale.

Un valido sostegno a delle notti di sonno lungo e riposante è, senza ombra di dubbio alcuna, un ottimo materasso in memory. Infatti se il nostro materasso è vecchio e logoro, difficilmente riusciremo a godere di un sonno assolutamente ristoratore, che invece può garantirci un materasso nuovo, in grado di seguire nel modo migliore possibile le curve del nostro corpo e di accoglierci, quasi come il tenero abbraccio materno.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere