Datemi un'app e vi solleverò il mondo

October 10 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

App, dove utile e dilettevole vanno a braccetto.

Il termine “app” è diventato ormai parte integrante del nostro vocabolario di tutti i giorni. Tutti hanno uno smartphone, a parte qualche raro irriducibile, e di conseguenza tutti hanno a che fare con le app.

App è l’abbreviazione di “applicazione mobile”, ed è un’applicazione software dedicata ai dispositivi di tipo mobile, quali smartphone o tablet. Si tratta di un’applicazione caratterizzata da una semplificazione ed eliminazione del non strettamente necessario, al fine di ottenere leggerezza, essenzialità e velocità rispetto ai software applicativi tradizionali, cioè quelli per computer.

Dove scaricare le app

Le app si trovano in appositi distributori digitali (conosciuti perlopiù con i termini anglosassoni store o market) vincolati a un sistema operativo, cioè che contengano solo applicazioni compatibili con il sistema operativo (Android, iOS, Windows Phone, ecc.) del dispositivo mobile che si sta utilizzando. Tuttavia, col diffondersi delle applicazioni, esse sono reperibili ovunque, anche direttamente dai siti di coloro che le sviluppano, o dalle aziende o qualsiasi privato che voglia mettere a disposizione una propria applicazione.

I principali sistemi operativi per dispositivi mobili che offrono un completo supporto per le app di nuova generazione sono:


  • Android (Google)

  • iOS (Apple)

  • Windows Phone (Microsoft Corporation)

  • BlackBerry OS (RIM/BlackBerry)



E questi i distributori ufficiali di app per i vari sistemi operativi:

Android: distributore ufficiale Google Play (altri distributori sono App-Shop di Amazon, AppBrain, Aptoide, F-Droid)
iOS: App Store
Windows Phone: Windows Store
BlackBerry: BlackBerry App World
App: per tutti, ma non da tutti
Ormai ci sono app per qualsiasi cosa: app per trovare il ristorante più vicino, per contare i passi, per giocare, per ascoltare musica, per imparare il cinese, per prenotare una visita medica, per acquistare di tutto… La prima cosa a cui la maggioranza delle persone pensa quando si parla app, è nell’ambito del tempo libero e dello svago, però…

C’è un però, perchè in realtà le app sono uno strumento fondamentale per le aziende e i professionisti per sviluppare il loro lavoro e le loro attività, e quello che per noi è uno strumento che utilizziamo per il tempo libero, per un’azienda è un importantissimo mezzo di promozione.
Pensiamo ad esempio ad un’applicazione per prenotare il tavolo del ristorante, o a quella per presentare il proprio catalogo di prodotti.

App e business

Moltissime imprese, praticamente in tutti i settori, stanno iniziando o portando avanti una strategia Mobile, sia per interagire con il mercato tramite il nuovo canale, sia per aumentare la produttività e semplificare il lavoro dei propri dipendenti. Queste applicazioni possono essere classificate in 3 principali macro-categorie:

“Operative”, sviluppate (o personalizzate) per supportare specifici processi di business: dai processi di vendita, a marketing, promozione e merchandising; o per gli altri processi sul campo (manutenzione, trasporto, ecc.) e per la gestione di magazzini e aree di stoccaggio.

“Office Practice Automation”, sviluppate (o personalizzate) per supportare processi organizzativo-amministrativi con funzionalità specifiche come compilazione nota spese, richieste permessi, e così via.

“Personal Productivity”, sviluppate (o personalizzate) per visualizzare applicazioni di dashboard e reportistica, soluzioni per la comunicazione di informazioni ai dipendenti e così via, o a supporto di elementari funzioni di produttività individuale (elaboratori di testi, fogli di calcolo, ecc.).

Come si può capire, gli ambiti professionali in cui può essere vantaggioso sviluppare una propria app, sono praticamente…tutti. Ma non si pensi che chiunque sia in grado di farlo. Anche se le istruzioni per creare app si trovano ovunque sul web, e nonostante molte persone -soprattutto i cosiddetti “nativi digitali”- sappiano creare app android, app per iphone e app per tutto, sviluppare un’applicazione mobile ben fatta, utile e produttiva richiede molto lavoro e altrettanta professionalità.

Bisogna infatti conoscere bene l’azienda, la sua attività e lo scopo per cui viene creata l’app; bisogna capire a quale target deve rivolgersi; bisogna disporre delle conoscenze tecniche e degli strumenti tecnologici migliori per dare al cliente un prodotto efficace.

Quindi non si tratta solamente di avere un bravo programmatore per sviluppare una buona app. E’ fondamentale rivolgersi a una equipe di professionisti che operi in sinergia e che tenga in considerazione tutti gli aspetti che rendono efficace un’applicazione mobile aziendale: dalla comunicazione visiva al Web Marketing, dalla versatilità alla semplicità operativa.

----

Comunicazione Globale, agenzia di comunicazione a Padova, è in grado di creare un’applicazione completamente su misura per la tua azienda, il nostro team ti consente di sviluppare applicazioni in grado di funzionare su terminali e dispositivi mobile su piattaforme Apple, Android, Windows e Blackberry.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere