Crypto Margin Trading: cos’è e dove conviene investire?

September 2 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il mercato della criptovaluta è come l’universo: in continua espansione. I suoi rischi e le sue incertezze non fermano le migliaia di trader che, in tutto il mondo, investono “scommettendo” sulla valuta digitale. All’interno di questo mercato ha preso sempre più piede il crypto margin trading, un particolare tipo di compravendita su asset finanziari. Come tutto il mondo del trading ci ha insegnato (o meglio, come avrebbe dovuto insegnarci), il rischio è chiaramente parte integrante di questo tipo di operazioni, che nonostante ciò attirano sempre più volume grazie agli altissimi guadagni potenziali.

Cos’è il crypto margin trading? Questo tipo di trading riguarda gli asset con fondi in prestito. Ciò significa che il trader aprirà le sue posizioni sul mercato chiedendo denaro (in questo caso, criptovaluta) in prestito a broker o terzi “prestatori di margine” all’interno delle piattaforme. La leva finanziaria viene scelta dall’utente stesso e determina il prezzo di liquidazione finale. Il margine di profitto è dunque dettato dalla somma di capitale effettivamente impegnato dal trader, che guadagnerà se riuscirà a “indovinare” il ribasso o il rialzo del prezzo della criptovaluta.
In questo modo, i profitti potenziali possono promettere un profitto ben maggiore. Il successo non è però garantito: insieme alle probabilità di guadagnare cifre consistenti crescono anche quelle di perdere somme ingenti. Del resto, il rischio è parte integrante di qualsiasi operazione di trading e non esistono, per definizione, mercati di scommesse “sicure”.

Una solida strategia di gestione e una consolidata esperienza nel crypto margin trading si rivelano, più che mai, fondamentali. Tanto più perché nel margin trading non avviene l’effettiva compravendita di criptovaluta ma, operando su prestiti, si potrebbe avere l’ingannevole impressione che il rischio non coinvolga direttamente i nostri capitali. Nulla di più sbagliato.

Crypto Margin Trading in sicurezza? Comincia dalla piattaforma giusta

Il rischio primario è dato chiaramente dalla volatilità del mercato delle criptovalute, il cui valore, come noto, è capace di oscillare anche vertiginosamente da un prezzo a un altro, variando anche del 10% in un solo giorno. Ecco perche il crypto margin trading è solitamente sconsigliato a chi si affaccia da neofita nel mondo del trading online, che commette l’errore fatale di sperare in guadagni rapidi senza studiare a sufficienza le caratteristiche del mercato e senza sviluppare una propria strategia di lunga visione.
Se questo rischio non ti spaventa o se vuoi conoscere di più di questo mondo a volte fosco ma certamente affascinante, ti chiederai dove fare crypto margin trading. Non mancano le piattaforme che permettono la posta di questo tipo di asset, ciascuna con le sue peculiarità. Nonostante alcune differenze – spesso anche sostanziali – il funzionamento di questo trading segue uno schema tendenzialmente comune a tutti i siti.

Fra le piattaforme di exchange più utilizzate dagli utenti europei, si è fatta strada consolidando il proprio nome Bitvavo. Data la volatilità del mercato della criptovaluta e gli alti rischi connessi ad esso, tutelarsi operando in una piattaforma sicura e trasparente è il primo passo necessario nella strada verso il successo. I vantaggi di questo vero e proprio broker digitale, che si candida come piattaforma ideale per avvicinarsi al mondo del crypto margin trading sono molteplici.

Fra tutti, la possibilità di investire in operazioni di trading con più di 50 criptovalute, dalle più famose (Bitcoin, Chainlink, Ethereum, per dirne alcuni) alle new entry nel mondo delle valute digitali, meno stabili ma con interessanti margini di profitto. A ciò si aggiunge anche la possibilità di prelievi dal proprio wallet in euro in modo semplice e rapido, con un sistema di autenticazione a due fattori che ne garantisce sicurezza e privacy.

Per quanto riguarda le commissioni, non avrai sorprese. Come tutte le piattaforme di exchange, anche Bitvavo applica delle tariffe sulle operazioni di deposito, negoziazione, prelievo. Più che la competitività dei costi per il crypto margin trading, la trasparenza è, in questo caso, la caratteristica prima di cui ti devi assicurare quando si parla di commissioni. La chiarezza delle tariffe rientra fra i vantaggi di Bitvavo, dove puoi tenere d’occhio in tempo reale le quote di prelievo per le diverse criptovalute.



POTREBBE INTERESSARTI
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere