Come vendere facilmente immobili SENZA utilizzare i portali immobiliari

August 30 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

E' veramente necessario per le Agenzie immobiliari fare pubblicità sui portali immobiliari?

Prima di utilizzare qualsiasi possibile strategia di marketing per vendere immobili ci si deve svestire completamente dai panni di consulente immobiliare, liberare la mente da sovrastrutture e preconcetti e immaginarsi nella veste di una qualsiasi persona che non ha mai avuto a che fare con la compravendita, con i portali immobiliari e che si sta accingendo per la prima volta a fare una ricerca in tal senso.

Faccio una breve premessa.

Dal 2006 ad oggi il modo di cercare casa è cambiato: dalla carta si è passati al web e la tendenza ha avuto un’inversione esattamente nel 2012.

Di pari passo abbiamo visto cambiare anche il mezzo di promozione con cui le agenzie immobiliari si proponevano. Fino al 2012 molti gruppi immobiliari creavano vere e proprie riviste immobiliari dove sponsorizzavano i propri immobili, inoltre erano molto note riviste create da redazioni come Attico, Portaportese, Centovani etc.etc. Negli ultimi anni invece si assiste a un’altra tendenza :

i portali immobiliari, intelligentemente hanno investito una fetta dei loro introiti – introiti provenienti direttamente dalle tasche degli agenti immobiliari – in Google AdWords, la piattaforma pubblicitaria “pay per clic” (paghi solo quando cliccano sul tuo annuncio). Questo ha portato i portali immobiliari non soltanto a trovarsi nei risultati naturali (quelli centrali) ma anche nei risultati “a pagamento”, ovvero quelli che possiamo vedere soprattutto nella colonna destra di Google ma anche in testa; generalmente le prime tre posizioni sono occupate da annunci pubblicitari ( marcati con la parola “annuncio” )

Questo cosa significa?

Significa che le agenzie immobiliari con il loro sito sono completamente fuori dai giochi?

NO, la risposta è NO!

Investire su Google AdWords è semplice e non è dispendioso a differenza di quanto si possa erroneamente pensare.

Infatti Google ci fa pagare solo quando un’utente fa click sul nostro annuncio, aprendo il NOSTRO portale web contenente solo i nostri immobili e questo già ci colloca in una posizione di vantaggio perché l’utente non vedrà il nostro annuncio sotto l’annuncio di un privato o di un’altra agenzia, ma vedrà solo le nostre notifiche e uscirà dal sito solo se non trova nulla che gli aggrada.

Ti elenco alcuni tra i tanti motivi per cui apparirà evidente come investire su AdWords sia realmente molto più vantaggioso rispetto all’investimento sui portali immobiliari.

1) Paghi solo per il risultato che ottieni
A differenza di altri mezzi pubblicitari, un grande vantaggio di Google AdWords è la tua autonomia di decisione su :

quanto spendere (anche 1€ al giorno)
interrompere e riprendere la campagna in qualsiasi momento
aumentare o ridurre il budget pubblicitario a tuo piacimento
Normalmente un contratto pubblicitario tradizionale prevede che tu investa del denaro a “scatola chiusa” ovvero pagando semplicemente per lo spazio che si occupa e non per il risultato ottenibile nei fatti.

2) Competi con i grandi portali
Grazie al sistema di Google AdWords, i nostri annunci sono subito in prima pagina senza dover ricorrere a costosissime campagne di SEO marketing o campagne di linkbulding per posizionare il nostro sito web tra la “top ten” dei risultati di Google per una determinata keywords. Peraltro con queste campagne tali risultati non arriverebbero subito ma mediamente occorrerebbero dai 3 ai 6 mesi per vedere avanzare il proprio portale web nelle liste di Google

3) Hai poca o quasi zero concorrenza
Mentre tutte le agenzie immobiliari si azzuffano per avere i posti migliori o più visibilità sul web stipulando contratti con più portali immobiliari possibili, tu potrai collocarti tra le prime posizioni. Nella maggior parte dei casi incontrerai portali, franchising o gruppi immobiliari, ma quasi mai agenzie. Questo vuol dire che non hai concorrenza diretta da parte di altre agenzie immobiliari della tua zona.

Adesso tocca solo a te la decisione di provare questo metodo per un mese e vedere quali e quanti risultati otterrai oppure restare sedimentato ai portali immobiliari.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere