Home articoli Varie Articolo

Autunno: cadono le foglie e si rinnova l’arredamento. I nuovi trend per la tua casa

November 8 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L’autunno è una stagione meravigliosa in cui la natura esplode di colori caldi e profumi avvolgenti che ci donano relax e ci rallegrano nonostante la fine dell’estate. Mentre passeggiamo verso l’inverno, non lasciamoci scoraggiare dalle prime piogge e lasciamoci ispirare dall’autunno per rinnovare il nostro arredamento e dare una rinfrescata di vernice alle pareti di casa.

L’autunno è una stagione meravigliosa in cui la natura esplode di colori caldi e profumi avvolgenti che ci donano relax e ci rallegrano nonostante la fine dell’estate.
Mentre passeggiamo verso l’inverno, non lasciamoci scoraggiare dalle prime piogge e lasciamoci ispirare dall’autunno per rinnovare il nostro arredamento e dare una rinfrescata di vernice alle pareti di casa.
Ma quali sono le tendenze per l’imminente fredda stagione? I trend per la casa Autunno-Inverno 2018 riguardano tutti gli spazi senza esclusione di stanze: dal soggiorno alla cucina, dal bagno alla camera da letto. Arredi, dettagli e complementi che, se scelti e combinati accuratamente, daranno stile e unicità. Vi consigliamo alcune suggestive commistioni di stile che sapranno creare ambienti originali e carichi di pathos.

I COLORI

Attinge dalla natura la nuance eletta da Pantone a ‘colore del 2017’: è il greenery, una giovane e frizzante sfumatura di giallo-verde che incita alla rinascita e al rinnovamento. Associata al bianco renderà viva e allegra la casa. È possibile mixarli insieme scegliendo vernici chiare o boiserie total white per le pareti e poltrone e divani in greenery, verde bosco o petrolio o ancora smeraldo. Ottimo anche il legno a vista, meglio se rovere chiaro, che veste nuance leggere, riposanti e molto luminose. Il legno chiaro naturale potrà essere abbinato anche con il total black, perfetto per la zona giorno, si presenta ottimale per ogni altro ambiente di casa, rendendolo stiloso e sempre chic. Oltre alle tinte di frutta e verdura, sono di tendenza i tecnologici toni cromati e argentati con tutte le sfumature annesse: viola, blu vibranti, rosa fucsia e verdi, con sfumature iridescenti e bianco brillante e mandorla. Ai più romantici suggeriamo un tocco di stile e di eleganza con le tinte bacca di sambuco, lilla brunito e tutta una serie di rosa e cipria utilizzati ton sur ton, per ambienti dal gusto decisamente femminile. Una new entry è il rosso speziato, una tonalità calda e avvolgente, che veste gli interni con un fascino vagamente orientale ed elegante.


GLI STILI

Lo ‘shabby chic’ continua ad essere trendy anche per la fredda stagione, anzi, il ferro battuto verniciato e sbiancato, la mobilia decapata e le tonalità ariose, prese in prestito dalla Provenza, danno luce e calore agli interni anche quando il sole è meno presente. Promosso anche lo stile industriale, perfetto per gli open space o per le stanze molto grandi. Una particolare attenzione la merita il ritorno dello stile etnico con colori vivaci e materiali semplici, con un richiamo alle nuove tecnologie in un sapiente mix di naturalmente tecnologico.

I MATERIALI

La tendenza è per materiali neutri, naturali e grezzi come il legno e il ferro battuto. Ma per dare un aspetto più confortevole, e anche più prezioso, accogliamo a braccia aperte il ritorno del velluto che possiamo scegliere per i cuscini del salotto o per le coperte della camera da letto, anche in tonalità pastello, magari per la camera dei ragazzi. Prossimamente, perfettamente in linea con lo stile afro chic, largo utilizzo al bambù e al vimini naturale e vivo.

PAROLA D’ORDINE: PERSONALIZZARE CON OGGETTI, COMPLEMENTI E MIX DI STILI

Ma se non volete una casa fotocopia di quella vista in catalogo o dalla vicina, la parola d’ordine è personalizzare al massimo. Non è difficile se si scelgono i giusti complementi d’arredo che, appunto, sono complementari all’arredamento e lo completano, conferendo unicità e stile. Non si tratta solo di oggettistica, ma anche di tavolini, pouf, mobiletti, paravento, cuscini, tappeti, sgabelli, specchi, quadri, scritte e chi più ne ha più ne metta. A proposito di scritte, vanno alla grande lettere e parole a vostra scelta, o tratte dai vostri autori e poeti preferiti, come grafica e texture con stampa in tridimensionale, caratterizzati da particolari giochi di rilievo e profondità. È molto in voga l’oggettistica in finitura effetto rame, le piastrelle in terracotta, magari anche realizzate a mano come un tempo, e le piastrelle decorate per il bagno.
Possiamo contaminare i mobili in stile retrò, classici e vintage, con quelli moderni o addirittura minimali. Le suggestive e azzardate commistioni di stile sapranno creare ambienti originali e carichi di pathos.


LA ZONA GIORNO

È lo spazio di casa indubbiamente più vissuto e che merita il massimo dell’attenzione per renderlo vivibile e in linea con il nostro stile. I colori da scegliere li abbiamo visti, se optate per quelli scuri, forti e decisi, come il blu intenso, il blu navy, viola e verde consigliamo di associare oggettistica neutra e non troppo eccentrica. Se siete amanti delle tinte chiare, vi suggeriamo di accostare complementi e oggettistica dai colori sgargianti. Sì a poltrone in velluto old style e finiture effetto rame per tavoli e sedie, oppure, ideali anche i mobili personalizzati con stampe o dettagli carichi di stile.

LA ZONA NOTTE

Le tendenze per la camera da letto per il prossimo inverno ci richiamano all’ordine: stile minimal e arredo informale. Semplicità e linearità, toni netti bianco nero con piccoli punti di colore dalle tinte pastello per accessori, complementi e oggettistica. Se poi, il bianco proprio non ci piace, possiamo preferire una tinta chiara pastello alle pareti per illuminare con amore e delicatezza lo spazio. Per l’arredo della zona notte, sì al funzionalismo scandinavo con una purezza di materiali e forme, tutt’altro che scontati. Se possiamo e ci piace, potremmo optare per un soffitto in legno, il colore che dovremo prediligere è un mordente scuro per rendere massima la profondità e la passionalità dello spazio.

IL BAGNO

Anche il bagno sarà protagonista della stagione fredda. Piastrelle anni ’50 e cementine dallo stile vintage, possibilmente lucide se in fantasia optical in bianco e nero, potranno essere utilizzate per il pavimento, per un decoro a parete, per la vasca o anche per un particolarissimo box doccia murale.
In contrasto, tessili e tende doccia dalle tinte unite possibilmente dai toni bianco o panna, a enfatizzare il contorno decorativo.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Andrea Lopez
Responsabile pubblicazioni - Materassi Marion
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere