Home articoli Sport Articolo

Attività fisica e corretta idratazione

June 26 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Cosa e quanto bere durante l’attività fisica e cosa guardare in etichetta per una corretta idratazione.

La sudorazione durante l’attività fisica è la risposta fisiologica e necessaria dell’organismo per abbassare la temperatura corporea.

Durante un’attività fisica prolungata il corpo è in grado di produrre in media fino a 2-3L di sudore all’ora, produzione necessaria per la termoregolazione da una parte ma che provoca, dall’altra, una perdita massiccia di liquidi e sali minerali. Il sudore è infatti costituito principalmente da acqua e sali minerali: Sodio, Cloruro, Potassio e Magnesio sono quelli in maggior concentrazione. Queste sostanze svolgono funzioni essenziali per la trasmissione dell’impulso nervoso, la contrazione muscolare e il mantenimento dell’equilibrio idro-salino dell’organismo.

Sudorazione e idratazione sono quindi entrambe essenziali e imprescindibili l’una dall’altra, vediamo come poterle gestire al meglio durante l’attività sportiva:

IDRATAZIONE
Quanto e come si dovrebbe bere?
La regola generale è quella di bere poco e spesso, 200-250 ml/20 minuti è un volume generalmente sufficiente in modo da prevenire lo stimolo della sete, segno che il corpo comincia ad essere disidratato e da dare tempo allo stomaco di svuotarsi facilmente.

Che cosa bere?
Il miglior modo per reidratare è bere un’acqua minerale bicarbonato alcalino-terrosa in grado di fornire da sola il reintegro dei sali minerali persi (cosa guardare in etichetta: residuo fisso da 1g/L, Bicarbonato dai 500 mg/L, Calcio da 150 mg/L, Magnesio da 1mg/L, Sodio non + 20 mg/L). L’aggiunta di sali minerali o l’assunzione di apposite bevande saline, al contrario di quanto siamo portati a credere, non è essenziale, se non per attività fisiche molto intense ed estremamente prolungate.

SUDORAZIONE
La sudorazione, essendo come detto sopra una risposta fisiologica necessaria, non va ostacolata. A questo proposito:
• evitare di asciugarsi troppo spesso con l'asciugamano lasciando invece che il sudore evapori da solo. Il sudore “efficace” per la termoregolazione infatti è quello che riesce ad evaporare dalla nostra pelle.
• indossare capi che lasciano traspirare la pelle come il cotone o gli specifici tessuti tecnici che, pur essendo di materiale sintetico permettono la traspirazione e l’evaporazione del sudore.
• evitare/limitare l’impiego di deodoranti antitraspiranti che impediscono il normale processo di sudorazione e preferire quelli ad azione antimicrobica.

Per approfondire: www.hydrationlab.it

---
Parkpre (www.parkpre.it) persegue l’obiettivo di informare per la salute (#informasalute) investendo in cultura del benessere in allenamento attraverso la pubblicazione di articoli a contenuto salutistico-culturale, di facile comprensione e di utilità.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere