Ansia e attacchi di panico

September 25 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L’ansia dà un sentimento di insicurezza, di impotenza di fronte ad un danno percepito

Ansia e Attacchi di Panico

L’ansia fa parte della vita quotidiana e spesso rappresenta la normale risposta fisiologica a fattori ambientali stressanti; quando invece le risposte dell’organismo sono eccessive e immotivate si può parlare di Disturbo d’Ansia.

La persona che ne soffre è continuamente preda di uno stato di agitazione e di tensione accompagnata da inquietudine e preoccupazione costante.

I colloqui di Psicoterapia per la cura dell’ansia e degli attacchi di panico hanno lo scopo di alleviare le difficoltà dando maggiore consapevolezza alla persona.

Il percorso di psicoterapia permette di migliorare la qualità della vita, di avere maggiori possibilità di scelta e di analizzare il contesto familiare che ha generato il disagio.

L’obiettivo è concreto: migliorare le relazioni interpersonali e sentirsi adeguati e a proprio agio in ogni contesto.

Che cos’è l’ansia

Molte sono le situazioni sociali che possono generare situazioni d’ansia nelle persone: può essere definita come uno stato di apprensione, di tensione, di disagio che scaturisce dall’anticipazione di un pericolo. Si accompagna a modificazioni fisiologiche simili alla paura.

Può essere considerata patologica solo quando è presente in grado tale da interferire con l’efficienza della vita e il conseguimento degli obiettivi. Il vissuto è di una sproporzione tra le capacità e le forze personali e l’entità dei problemi da affrontare.

L’ansia dà un sentimento di insicurezza, di impotenza di fronte ad un danno percepito; può costituire fonte di preoccupazione oppure manifestarsi come tendenza a sfuggire e ad evitare la minaccia.

Tuttavia l’ansia non è solo un limite o un disturbo, ma costituisce un’importante risorsa perché è una condizione fisiologica, efficace in molti momenti della vita per proteggerci dai rischi, mantenendo lo stato di allerta e migliorando la prestazione ad esempio sotto esame!

Che cosa sono gli attacchi di panico (sintomi)

Sono episodi di improvvisa ed intensa paura accompagnati da palpitazioni, sudorazione improvvisa, tremore, sensazione di soffocamento, dolore al petto, nausea, paura di morire o di impazzire, brividi o vampate di calore.

Da chi li ha provati vengono descritti come un’esperienza terribile, spesso improvvisa ed inaspettata, almeno la prima volta. Cresce così l’ansia anticipatoria e le persone preferiscono evitare i luoghi e le situazioni in cui si sono manifestati i precedenti attacchi sviluppando agorafobia ovvero l’ansia relativa ad essere in luoghi o situazioni dai quali sarebbe difficile o imbarazzante allontanarsi o nei quali potrebbe non essere disponibile un aiuto nel caso di un attacco di panico inaspettato. Diventa difficile o pressoché impossibile uscire di casa da soli, viaggiare in treno o guidare l’auto, stare in mezzo alla folla o in coda e così via.

Evitare tutte le situazioni potenziali ansiose diviene la modalità prevalente, la persona diventa schiava del suo disturbo costringendo i familiari ad adattarsi di conseguenza, a non lasciarlo mai solo e ad accompagnarlo ovunque; ne segue un senso di frustrazione che deriva dal fatto di essere “grande e grosso” ma di dipendere dagli altri.

Data la forte tendenza di questi disagi a diventare cronici, dato l’alto livello di compromissione del funzionamento sociale e della vita relazionale, data l’intensa sofferenza soggettiva che provocano nell’individuo, è importante rivolgersi ad un professionista esperto che possa aiutare a superare questo tipo di disturbo e a cambiare le condizioni individuali e relazionali che concorrono al mantenimento della sintomatologia.


A cura della:

Dott.ssa Roberta Croatti Psicologa- psicoterapeuta

Poliambulatorio Salute in Armonia

Santarcangelo di Romagna



Licenza di distribuzione:
Stefano Vezzali
Responsabile Comunicazione - Salute in Armonia s.r.l
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere