Home news Arte e cultura Comunicato

Spazio Officina Chiasso: mostra "Donazioni #3 - Ricerca artistica fra memoria e oblio"

Dal 5 novembre al 4 dicembre 2022
del 07/11/22 -

L’esposizione si inserisce nel filone della “grafica contemporanea” e, seguendo l'impostazione delle due precedenti edizioni, vuole presentare e rendere visibili al pubblico una selezione delle opere donate al m.a.x. museo di Chiasso da artisti e filantropi del mondo dell’arte e della cultura, grazie anche alla sinergia con l’associazione amici del m.a.x. museo AAMM.

La proposta espositiva, in relazione a quella in corso al m.a.x. museo sui Maestri del Novecento, presenta una scelta di opere che fanno riflettere sul percorso della creatività “nell’intreccio fra memoria e oblio”: dalla pittura surrealista alla metafisica, dall’arte concreta all’informale, dalla pittura analitica all’espressione concettuale, dal Minimalismo alla Transavanguardia.
Gli autori della selezione proposta sono personalità di spicco della cultura del Novecento e del nuovo Millennio, per un viaggio ideale ricco di suggestioni e di stimoli verso la contemporaneità. Vi aspettiamo per scoprirli!

Mostra a cura di Luigi Sansone e Nicoletta Ossanna Cavadini.

Periodo espositivo:
5 novembre – 4 dicembre 2022
martedì – venerdì ore 14.00–18.00; sabato – domenica ore 10.00–12.00 e 14.00–18.00
lunedì chiuso. Ingresso a Spazio Officina a pagamento. Segue aperitivo offerto dal museo.

Mostra "Materia, gesto, impronta, segno: l’opera grafica di Burri, Vedova, Kounellis, Paolucci e Benedetti"

Prosegue intanto al m.a.x. museo la mostra materia, gesto, impronta, segno: l’opera grafica di Burri, Vedova, Kounellis, Paolucci e Benedetti, che si inserisce nel filone dei maestri del XX secolo. La mostra propone una visione della ricerca grafica e artistica di cinque personalità di spicco nella cultura del Novecento: Alberto Burri, Emilio Vedova, Jannis Kounellis, Flavio Paolucci e Mario Benedetti. Ciascuno di questi artisti è un protagonista delle stazioni fondamentali dell’arte contemporanea, che, nella loro diversità, hanno segnato nuove sperimentazioni. Conosciuti perlopiù per la loro opera pittorica, tutti e cinque gli autori hanno da sempre considerato la grafica come atto artistico di ricerca introspettiva e dato vita a una importante produzione che si esprime emblematicamente attraverso "la materia il gesto, l'impronta, il segno", anche mediante le tecniche più congeniali all’artista stesso: dall’acquaforte all’acquatinta, dalla ceramolle alla puntasecca, dalla litografia alla serigrafia per passare poi alle diverse intersezioni del collage e a materiali singolari come il carborundum.
Nelle sale del m.a.x. museo sono esposte oltre una ventina di grafiche per autore affiancate a una matrice, atto "primigenio" della grafica, e a un’opera d’arte per cui sono normalmente conosciuti da un vasto pubblico.

Mostra a cura di Antonio d’Avossa e Nicoletta Ossanna Cavadini.

periodo espositivo
30 ottobre 2022 – 19 febbraio 2023 martedì – domenica ore 10.00–12.00 e 14.00–18.00
lunedì chiuso

Servizio Artbox su LA7

Vi segnaliamo con piacere che in occasione della mostra "Materia, gesto, impronta, segno":

mercoledì 9 novembre 2022 in seconda serata su LA7 verrà mandato in onda il servizio Artbox dedicato alla mostra al m.a.x. museo, in prima visione.

Repliche:

giovedì 10 novembre, seconda serata su LA7
sabato 12 novembre, ore 12.10 su La7d (canale 29)
lunedì 14 novembre, seconda serata su La7d
venerdì 18 novembre, seconda serata su La7d
Inoltre, a partire dal giorno dopo la messa in onda, cioè il 10 novembre, la puntata sarà disponibile gratuitamente sul sito www.la7.it/artbox.

Il filmato può essere visto anche nella sala video del m.a.x. museo e sui canali social di 3D Produzioni (clicca qui per il canale FB di 3D produzioni)

Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
UFFICIO STAMPA RETERICERCA
Responsabile account:
Giamcarlo Garoia (CORRISPONDENTE)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere
Stampa ID: 368558