Home news Motori ricerca Comunicato

Google Core Update, arrivato l’aggiornamento di Maggio

Con il Core Update di Google di maggio 2022 molti siti web potrebbero vedere una modifica delle prestazioni sulla SERP. Lo annuncia la società di Mountain View.
del 06/06/22 -

“Stiamo rilasciando il broad core update, come facciamo diverse volte all’anno. L’aggiornamento si chiama May 2022 Update.”

Lo annuncia via Twitter Google, preparando gli utenti, e soprattutto i webmaster, all’aggiornamento dell’algoritmo del motore di ricerca più utilizzato in Occidente. Come spesso accade, l’annuncio è seguito da un periodo di transizione di qualche settimana, detto roll-out, che precede l’implementazione definitiva dell’aggiornamento.

Secondo gli esperti di ADVT, agenzia di web marketing specializzata nell’ottimizzazione dei siti web per i motori di ricerca (https://advt.it/), la motivazione ufficiale è assolutamente in linea con i precedenti aggiornamenti del motore di ricerca: ogni update ha lo scopo di migliorare la qualità del servizio, e di offrire quindi agli utenti della rete risultati migliori e sempre più pertinente alle loro ricerche su Google. Si tratta del primo Core Update dell’anno: l’ultimo degli aggiornamenti principali (chiamati appunto Core) risale infatti a novembre 2021. Gli altri update annunciati dalla Corporation di Mountain View quest’anno riguardavano la valutazione dell’esperienza dell’utente in pagina (febbraio 2022) e l’importanza delle recensioni dei prodotti degli e-commerce (marzo 2022).

In questo caso, trattandosi di un aggiornamento Core, è molto probabile vedere il proprio sito web impattato dal nuovo update nel corso delle due settimane che seguono l’annuncio. Lo conferma, tra l’altro, lo stesso Danny Sullivan di Google, quando afferma che “i Core Update non siano riferiti ad aspetti specifici di un sito web, questi aggiornamenti possono produrre alcune modifiche evidenti alle prestazioni dei siti.”

Nella comunicazione ufficiale viene indicata la guida per webmaster e sviluppatori risalente al 2019, che contiene le linee guida sulla qualità e i fattori considerati dal motore di ricerca per l’indicizzazione e la valutazione del proprio sito web. Segno che, nonostante gli aggiornamenti, le indicazioni da parte di Google per il ranking e il posizionamento sulla pagina dei risultati di ricerca non sono cambiate nella sostanza.

È quindi possibile che gli sforzi per l’ottimizzazione SEO fatti negli ultimi mesi siano ricompensati con l’implementazione del nuovo aggiornamento. È importante ricordare che i Core Update non prevedono vere e proprie penalizzazioni, ma semplici rivalutazioni dei ranking dei siti web: i webmaster che hanno saputo seguire le linee guida di Google potranno quindi sperare in una rivalutazione positiva del proprio sito e un posizionamento migliore.

Per il momento, comunque, si resta in attesa della conferma da parte di Google dell’applicazione totale dell’aggiornamento, che verrà comunicata in via ufficiale nel prossimo periodo.



Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Freelance / Advt
Responsabile account:
Claudio Lai (Collaboratore copywriter)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere
Stampa ID: 361400