Carta da parati in fibre naturali: descrizione, vantaggi e svantaggi

Avete presente la classica carta da parati in carta o raso, quella che ricopre le pareti delle case dei nonni o di abitazioni antiche? Ebbene, scordatevele: oggi il mondo della carta da parati è un vero e proprio must delle case contemporanee.
del 29/04/22 -

Avete presente la classica carta da parati in carta o raso, quella che ricopre le pareti delle case dei nonni o di abitazioni antiche? Ebbene, scordatevele: oggi il mondo della carta da parati è un vero e proprio must delle case contemporanee. Il merito va a un mercato che ha saputo rinnovarsi nel tempo, prestando attenzione ai più diversi trend in tema di arredamento e proponendo agli acquirenti un vero e proprio caleidoscopio di prodotti innovativi e sempre belli.

Una gamma di scelta assai ampia, nella quale è quasi possibile perdersi. Per questo motivo è importante potersi affidare all’esperienza e alla conoscenza degli esperti: noi di Galfetti Astore siamo attivi dal 1961 nei settori di pittura, intonacatura, isolamento e tecniche decorative con la combinazione vincente della nostra maestria artigianale con la nostra vasta gamma di prodotti che copre completamente le esigenze dei clienti. Testiamo costantemente prodotti, materiali e dispositivi nuovi e sostenibili e applichiamo tecniche moderne. E, grazie alle dimensioni della nostra azienda, siamo in grado di accettare ed eseguire subito importanti ristrutturazioni o nuove costruzioni nonché commesse a breve termine.

In questo articolo ci focalizzeremo sulla carta da parati in fibra naturale, vedendo insieme quali sono le sue peculiarità, quali i vantaggi e quali gli svantaggi: iniziamo, dunque, questo viaggio alla scoperta della carta da parati più eco friendly presente sul mercato.

Carta da parati in fibre naturali: descrizione
Lino, canapa, cotone, juta, seta… le fibre naturali sono moltissime e sono perfette per essere applicate alle pareti di una casa 100% green e attenta all’ambiente. Tali carte vengono realizzate incollando un sottile strato di carta dietro al tessuto dipinto. Sono carte di pregio, attente alla sostenibilità, ma non lavabili e delicate.

Carta da parati in fibre naturali: vantaggi e svantaggi
Partiamo dai vantaggi: come abbiamo accennato, il principale vantaggio è quello di avere a disposizione una carta da parati per nulla inquinante, non solo nel suo processo di realizzazione ma anche nella sua posa. Ne consegue che chiunque voglia puntare sulla sostenibilità ambientale troverà nella carta da parati in fibre naturali una valida alleata nella propria corsa alla eco sostenibilità, dentro e fuori casa.

Purtroppo, però, come abbiamo già avuto modo di dire non mancano gli svantaggi: trattandosi infatti di prodotti naturali questi sono anche estremamente delicati. Va da sé che non possono essere applicati in ambienti umidi, come bagno e cucina, né che possono essere trattati con l’acqua per un’eventuale pulizia. Allo stesso tempo, queste carte, poiché non trattate (né trattabili), sono maggiormente sottoposte all’attività di funghi e batteri, che vi possono crescere sia in maniera naturale sia in maniera indotta, per esempio in occasione di infiltrazioni d’acqua o accumulo di polvere.



Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Indo Consulting
Responsabile account:
Serena Laterza (Seo Specialist)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere
Stampa ID: 358532