Smartphone, tablet e carte di credito: il POS si evolve

Il mobile POS di payleven si afferma sempre più come sistema rivoluzionario e sicuro per l’accettazione dei pagamenti elettronici attraverso il proprio dispositivo smartphone o tablet. Ecco spiegati i vantaggi.

Copertina

Se ne parla già da un po’ in Italia, ma alcuni non hanno ancora ben chiaro di cosa si tratti: parliamo del Chip & PIN, il piccolo terminale portatile lanciato dalla start up tedesca payleven (sorellastra delle più note Zalando e Groupon per intenderci) che permette a chiunque svolga un’attività di vendita di accettare i pagamenti con carta dai propri clienti, semplicemente collegandolo al proprio telefono smartphone o al tablet.

Come funziona

Il dispositivo Chip & PIN opera in collegamento Bluetooth attraverso l’applicazione payleven sviluppata sia per iOS che Android, e consente la lettura delle carte di credito e debito (Mastercard, Maestro, Visa e V-Pay per iniziare) proprio come un tradizionale POS (Point of Sale), garantendo gli stessi standard di sicurezza, ma con tutti i vantaggi della mobilità e il valore aggiunto offerto dalla nuova tecnologia.

Quali sono i vantaggi

Nell’ottica di doversi adeguare a breve alle nuove disposizioni di legge fortemente volute dal Ministro dello Sviluppo in materia di moneta elettronica, vi presentiamo qui in breve i veri punti di forza del mobile POS proposto da payleven:

  • Libertà di movimento: il terminale non è più legato ad una sede fisica, bensì al solo dispositivo smartphone/tablet su cui è presente l’app. I benefici in tal caso sono evidenti soprattutto per quelle categorie di utenti che, per motivi di lavoro o personali, si trovano spesso in giro per l’Italia (es. fiere, mercati, taxi).

  • Costi chiari e contenuti: l’offerta di payleven si basa su una politica trasparente dei costi legati al servizio - richiamata attraverso il motto “Paghi solo se lo usi” - e sulla promessa di un contratto flessibile e di facile comprensione. Il Chip & PIN si paga appena richiesto – 79 Euro – e dopo viene addebitato solo il 2,75% per ciascuna transazione, sancendo così la liberazione dai tanto temuti canoni fissi.

  • Nessun volume minimo di transato: è possibile accettare importi di ogni genere e garantire così sempre maggiore attenzione al cliente.

  • Servizi aggiuntivi: premiata anche allo SMAU 2013, l’app mette a disposizione degli utenti una serie di funzioni utili al proprio business, come il catalogo dei prodotti, la gestione multi-account, l’invio della ricevuta elettronica e la gestione dei rimborsi.

 

Come richiedere il servizio

E’ sufficiente collegarsi al sito https://payleven.it/ e scegliere la registrazione per “Uso lavorativo" o "Uso non lavorativo" (non è necessario avere una P.Iva) per ricevere in pochi giorni il Chip & PIN ed iniziare subito ad usarlo.

Pubblicato il 19/03/2014
POTREBBERO INTERESSARTI