Home articoli Societa Articolo

Uomo e animali: una relazione sempre più stretta

Il rapporto uomo-pet negli ultimi 15 anni secondo BVA-Doxa
del 17/06/22 -

Negli ultimi 15 anni, il rapporto tra uomo e animali da compagnia ha subìto una profondissima evoluzione.

L’indagine sui proprietari italiani di pet condotta da BVA-Doxa per il Rapporto Zoomark-Assalco 2022 conferma la crescente attenzione da parte dei proprietari agli aspetti di cura, salute e benessere dei loro animali d’affezione.

Ecco alcune delle principali risultanze della ricerca, raccolte lo scorso aprile attraverso interviste online a un campione di mille individui tra i 35 e i 74 anni.

Membri della famiglia
Dalle risposte degli intervistati emerge come gli animali da compagnia siano sempre più equiparati a membri della famiglia a pieno titolo.
Per l’85% dei proprietari, gli animali da compagnia partecipano a tutto quello che accade in famiglia. Da evidenziare che tale percentuale non è attribuita ai soli proprietari di cani, ma è trasversale anche a chi ha gatti e altri tipi di pet.

Più cura nell’alimentazione
Se il modo di nutrire i pet è cambiato rispetto al passato, lo si deve anche a una maggiore consapevolezza delle esigenze nutrizionali degli animali da compagnia. È ormai risaputo che l’improvvisazione di un’alimentazione fai da te può essere dannosa, mentre la cura dell’alimentazione è sempre più considerata una dimostrazione di affetto al proprio pet.

Più ricerca e innovazione negli alimenti industriali
Quando si parla di alimentazione, i proprietari di pet percepiscono che negli ultimi 15 anni c’è stata un’evoluzione e riconoscono i progressi fatti dalle aziende. In particolare, il 90% dei rispondenti ritiene che ci siano maggiore ricerca e innovazione da parte delle imprese del pet food e l’89% trova gli alimenti industriali più pratici rispetto a 15 anni fa.

Più tempo insieme
Secondo l’89% degli interpellati, rispetto a 15 anni fa, proprietari e animali da compagnia passano più tempo insieme, anche fuori casa: sono, infatti, sempre più numerosi i luoghi che permettono l’accesso agli amici a quattro zampe e, in proporzione, non sono trascurabili le percentuali di chi afferma di portare con sé il proprio pet in vacanza.

Igiene e gioco
Cresce, inoltre, il tempo dedicato agli animali da compagnia per le attività ludiche, le coccole, ecc., e alla scelta di prodotti adeguati alla cura, quali i prodotti per l’igiene e i giochi.

Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Mediatic
Responsabile account:
Lavinia Fressura (Account)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere
Stampa ID: 362102