Home articoli Turismo Articolo

Sardegna: cosa vedere nell'isola più bella d'Italia

Chi desidera organizzare una vacanza che permetta di coniugare cultura e relax, non può non prendere in considerazione una delle isole più belle d'Italia: la Sardegna.
del 22/04/22 -

Chi desidera organizzare una vacanza che permetta di coniugare cultura e relax, non può non prendere in considerazione una delle isole più belle d'Italia: la Sardegna.

Il mare azzurro e le spiagge bianche si fondono con la cultura, la storia e le tradizioni del luogo, regalando ai viaggiatori esperienze complete e appaganti. Certo, per visitare tutta la Sardegna e scoprire per intero il suo patrimonio artistico e naturale non basterebbe un intero anno, ma chi desidera organizzare un breve viaggio potrà iniziare con il visitare le città e i luoghi più noti.

Per raggiungere l'isola è possibile consultare le offerte dei traghetti per la Sardegna al miglior prezzo con i quali è possibile raggiungere comodamente i porti di Cagliari, Olbia, Porto Torres, Arbatax, Santa Teresa di Gallura e Golfo Aranci. Da qui sarà poi possibile spostarsi per la regione con un mezzo proprio oppure utilizzando treni e autobus.

Cosa vedere nel capoluogo: Cagliari

Chi visita per la prima volta la Sardegna dovrà recarsi a Cagliari, cuore pulsante dell'isola e capoluogo dell'isola. Città d'arte e di mare, Cagliari è ricca di monumenti ed edifici di interesse storico e culturale, come le due torri gemelle che sorgono nella parte alta della città, il quartiere medievale noto con il nome di castello. La torre dell'Elefante e la torre di San Pancrazio, costruite in pietra forte su progetto di Giovanni Capula agli inizi del 1300, erano inizialmente tre e fungevano come difesa militare. La terza torre, nota come Torre dell'Aquila, venne però distrutta nel 1700 e i ruderi rimasti vennero inclusi nella costruzione di palazzo Boyl.

Tra gli edifici religiosi più importanti troviamo la Cattedrale di Santa Maria, ossia il Duomo della città, eretta nel XIII secolo e situata anch'essa nel quartiere castello, nato come fortificazione e noto in passato come Castel di Castro.

Molto interessante anche il Museo Archeologico, realizzato a partire dal 1800 e situato, dal 1993, presso il polo museale. Qui è possibile ammirare tantissimi reperti archeologici che permettono di scoprire il passato di questa meravigliosa isola.

Altre meraviglie da scoprire a Cagliari: i Bastioni di San Remy, il Palazzo Civico e, per rilassarsi un po', la spiaggia del Poetto.

Cos'altro visitare in Sardegna

Dopo aver visitato il capoluogo, le possibilità sono praticamente infinite. Tra le città più belle troviamo ad esempio Oristano, conosciuta anche come la gemma di Arborea. Piccola e incantevole, questa cittadina custodisce monumenti ed edifici davvero interessanti, come la Chiesa medievale di Santa Maria Assunta e la Torre di San Cristoforo. In riva al mare sorge invece la meravigliosa Basilica di Santa Giulia realizzata in arenaria nel XII secolo dove, secondo la leggenda, venne martirizzata la santa.

Poco lontano da Oristano, in direzione di Cabras, si trovano le rovine di Tharros, la cui visita è immancabile per gli appassionati di antichità e reperti archeologici. Questo museo a cielo aperto ci permette di ammirare ciò che rimane di questa cittadina punica costruita nel VI secolo a.C.

Tre le meraviglie della Sardegna troviamo poi le megalitiche Nuraghe Losa e la colorata cittadina di Bosa, sempre situate nelle vicinanze di Oristano, nonché la Costa Smeralda, meta turistica scelta da numerosi vip.
Photo by: Pexels

Licenza di distribuzione:
Photo credits: Pexels
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Freeonline
Responsabile account:
Diana Cecchi (Capo redattore)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere
Stampa ID: 359038