Home articoli Societa Articolo

Igiene neonato: dalle creme ai detergenti, tutto l'indispensabile per il tuo bambino

Diventare mamma è un evento meraviglioso, ma soprattutto per chi è alla prima gravidanza ci si pone mille domande su come deve essere l’igiene del neonato e quali prodotti usare...
del 30/06/22 -

Diventare mamma è un evento meraviglioso, ma soprattutto per chi è alla prima gravidanza ci si pone mille domande su come deve essere l’igiene del neonato e quali prodotti usare.

Non sempre è così facile capire quali siano i detergenti e le creme più adatte per la cute delicata del proprio piccolo e quali sono le norme d’igiene più corrette: fare una ricerca aiuterà a capire meglio come comportarsi e a rendere sia il bagnetto e gli altri gesti di pulizia un momento di gioco tra i genitori e il neonato.

La prima regola fondamentale riguarda la mamma e il papà che devono sempre lavarsi accuratamente le mani prima di iniziare a detergere il bambino e in caso di raffreddore o altre malattie, di indossare una mascherina onde evitare di contagiarlo.

Il gesto primario è il classico bagnetto che deve essere un momento sia di relax che di gioco per il piccolo, il quale potrebbe all’inizio vederlo come una costrizione e piangere: basterà massaggiarlo. coccolarlo e mettere nella vasca dei piccoli giocattoli per distrarlo mentre vi prendete cura di lui.

È sempre meglio acquistare una piccola vasca per i bambini in cui lavarlo, sia per sicurezza ma anche per far sentire il neonato protetto, come se fosse ancora dentro uno spazio ristretto come la pancia della mamma.

Regole per un bagnetto perfetto e quali creme usare

La prima cosa da tenere a mente è la frequenza con cui fare il bagnetto e i dottori consigliano non più di 2/3 volte a settimana. La spugna deve essere vegetale e morbida, in modo da non aggredire la cute e il detergente utilizzato deve essere il più possibile delicato con il Ph neutro specifico per pelli sensibili e privo di aromi troppo forti o eccessivamente schiumogeni.

Inoltre per favorire il benessere dei più piccoli un aiuto arriva dalla Crema per bambini, pensata per donare sollievo e prevenire eventuali irritazioni, lasciando la pelle morbida e liscia. Tra le pomate più utilizzate c’è Rilastil Dermastil, un’ottima soluzione post bagnetto in quanto grazie ai suoi ingredienti, riesce a lenire il fastidio dovuto alla cute arrossata, idratandola e proteggendola da ulteriori infiammazioni o dermatiti. È fondamentale, infatti, mantenere il film idrolipidico che ricopre il sederino dei neonati onde evitare reazioni allergiche al contatto poi col pannolino.

Il classico borotalco che da sempre si usa per tamponare la pelle, è ormai sconsigliato in quanto può essere inalato dal piccolo o per errore può giocarci e ingerirlo: meglio orientarsi verso creme e pomate specifiche.

Un’ottima alternativa è il talco liquido, come quello di Dicofarm che è studiato apposta per ovviare a questi problemi e che arricchito di vitamine E ed F, idrata, protegge e si asciuga in pochi secondi lasciando una gradevole e leggera profumazione.

Quanti prodotti utilizzare per l' igiene del neonato

Oltre ad un detergente delicato e alla pomata, non può mancare anche shampoo (senza alcool o parabeni) specifico per il cuoio capelluto del neonato che è particolarmente soggetto a pruriti e che non bruci, onde evitare di irritare gli occhi; indispensabile anche avere delle forbicine per tagliare le unghie di mani e piedini con punte arrotondate, in modo da non ferire la pelle del piccolo.

Un prodotto importante sono gli aspiratori nasali che servono alla pulizia del naso del neonato, il quale è facilmente soggetto a secrezioni di muco che possono creare occlusioni e far respirare male il piccolo.

Infine un must da portare sempre dietro, sono le salviette umidificate che quando si è fuori casa o in viaggio, sono un alleato fedele per la detersione del bambino: bisogna fare attenzione siano senza alcool, senza profumazione e al 100% naturali per evitare reazioni allergiche.
Photo by: Rene Asmussen

Licenza di distribuzione:
Photo credits: Rene Asmussen
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
Freeonline
Responsabile account:
Diana Cecchi (Capo redattore)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere
Stampa ID: 363018