5 errori comuni per infettare sicuramente il tuo PC

Oggigiorno non avere un antivirus installato equivale ad invitare questi spiacevoli esseri informatici a soggiornare nel proprio pc. Ma oltre ad un programma di difesa è bene sapere cosa non fare per poter proteggere il computer; ecco quindi i 5 metodi più stupidi (e comuni) di prendere un virus.
del 23/12/15 -

Oggigiorno non avere un antivirus installato equivale ad invitare questi spiacevoli esseri informatici a soggiornare nel proprio pc. Ma oltre ad un programma di difesa è bene sapere cosa non fare per poter proteggere il computer;
ecco quindi i 5 metodi più stupidi (e comuni) di prendere un virus.

1. Usare una chiavetta USB infettata
Le chiavette USB (e qualsiasi altra periferica esterna) possono essere dei mezzi di trasporto di virus se provengono da un computer con già dei problemi. In questo caso, la cosa migliore da fare è avere un programma di monitoraggio che scansioni la chiavetta per poter eliminare i file infetti. Se invece risulta molto danneggiata, è necessario formattare la periferica, perdendo però così tutti i documenti salvati sopra.

2. Tramite email
È comune che i virus si trasmettano tramite email e ciò può avvenire in tre modi: il virus è contenuto nell’allegato, oppure è l’email stessa (le classiche catene di Sant’Antonio), oppure si nascondo nel codice HTML (che è il codice con cui si programmano i siti internet). Ormai i più famosi programmi di posta elettronica operano una selezione delle email automaticamente, mettendo quelle considerate pericolose nella cartella spam e, normalmente, si eliminano da sole dopo una settimana circa. Inoltre, se il mittente dell’email è sconosciuto, spesso richiedono un’autorizzazione per aprire l’allegato; se volete stare ancora più tranquilli, effettuate una scansione del messaggio.

3. Cliccare su pubblicità o annunci
Ne avrete visti di migliaia, su ormai qualsiasi sito e di qualsiasi tipo: inviti di “ragazze della tua zona che cercano proprio te”, consigli su “come guadagnare 10.000€ al mese stando a casa” o aver vinto un tablet perché “sei il milionesimo visitatore”. Ovviamente è molto sconsigliato cliccare su questi annunci perché, oltre a non promettere ciò che scrivono, l’unica cosa che riceverete gratuitamente è un bel virus sul vostro pc.

4. Download
Sebbene io voglia credere nell’innocenza di tutti voi, qualcosa mi fa pensare che la maggior parte delle persone almeno una volta abbia scaricato qualcosa da internet. Spero però che abbiate usato siti e programmi affidabili e che l’antivirus fosse sempre acceso. È infatti semplicissimo scaricare insieme al brano preferito un virus un po’ meno gradito. I consigli per evitare ciò son già stati detti: usate siti che conoscete e ben valutati e tenete il vostro programma di difesa attivo, in modo che possa rilevare la possibile minaccia; in realtà il miglior modo per difendersi in questo caso è non scaricare, comprando legalmente ciò che si vuole guardare/ascoltare.

5. Pornografia
Non si poteva non dedicare un paragrafo intero al metodo più diffuso per infettare il pc. Che sia scaricando un film, o girando su siti poco affidabili o anche tramite social network, questo è in assoluto il modo più semplice per abbindolare gli utenti. Pure in questo caso, i consigli sono di avere le protezioni necessarie e di frequentare solo siti conosciuti e ritenuti affidabili; che si stia parlando di virus informatico o virus biologico?



Licenza di distribuzione:
INFORMAZIONI SULLA PUBBLICAZIONE
ProntoPro srl
Responsabile account:
Raffaele Riva (Marketing)
Contatti e maggiori informazioni
Vedi altre pubblicazioni di questo utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Contatta il responsabile o Leggi come procedere
Stampa ID: 262238