Lavorare da casa e guadagnare con un sito Web è possibile?

Risorse correlate
Micropagamenti
Guadagna col tuo sito
Web Marketing
Ad server remoto
Testi simili in...
Webmaster
Affari e Economia

Lavorare da casa e riuscire a vivere grazie ad un sito web sembra un sogno per molti, sopratutto in questo periodo di crisi economica. Scopriamo insieme uno dei molteplici modi di guadagnare con Internet.

Copertina

Avrai sentito parlare spesso di gente che ha guadagnato con Internet, magari lavorando da casa, gestendo il proprio sito o blog.

Bene, sappi che ciò è realmente possibile, ma di sicuro non è fattibile da un giorno all'altro: non puoi pensare di pubblicare il tuo blog lunedi, e realizzare guadagni il venerdi.

Il web saprà ripagare i tuoi sforzi se ti sarai applicato con dedizione, passione e costanza, come spesso accade, è il lungo termine quello che porta un reale guadagno.

Uno dei metodi più efficaci per guadagnare con internet è sicuramente quello delle affiliazioni. Che cosa significa “affiliazione”? E' un meccanismo in cui entrano in gioco almeno tre figure importanti.

La prima sei tu, webmaster del tuo sito o blog (affiliato), che chiedi di affiliarti al merchant (o inserzionista), la seconda figura che effettivamente possiede prodotti o servizi da vendere. La terza parte di questo sistema è l'utente (consumatore), che attraverso i link opportunamente inseriti nel tuo blog, acquista il prodotto o servizio offerto.

Dove sta il tuo guadagno? Il merchant ti riconoscerà una percentuale (Revenue Share) o un compenso fisso (Cost Per Action), o un mix di entrambi (ibrido) per ogni utente al quale farai compiere l'acquisto, l'iscrizione, o un'inserimento di dati ecc.

Normalmente il merchant riconosce le tue commissioni una volta al mese, qualcuno magari lo fa con scadenza trimestrale, altri al raggiungimento di un determinato importo.

In ogni caso, lo scopo del tuo blog sarà sempre quello di far compiere una determinata azione all'utente (la “Call to Action”), in modo che tu possa ottenere quella che in gergo si chiama “conversione”.

Come vedremo tra poco, sono molte le piattaforme che offrono l'opportunità di guadagnare online da casa, hai davvero l'imbarazzo della scelta, ed i prodotti o servizi da promuovere e “vendere”, sono veramente infiniti.

 

Le piattaforme di affiliazione e siti e-commerce

L'affiliazione più nota sul web è sicuramente quella di Amazon: il colosso americano ha costruito il suo successo anche grazie alle centinaia di migliaia di affiliati che con i loro siti hanno generato acquisti giustamente retribuiti.

Iscriversi all'affiliazione di Amazon, significa poter disporre di tutti i prodotti offerti dal sito, e poterli implementare “ad hoc” nel tuo blog, sottoforma di link testuali, pulsanti “call to action”, immagini cliccabili ecc.

Le commissioni proposte da Amazon variano dal 3% fino al 10%, in base alla tipologia dei prodotti venduti.

Parliamo ora di Ebay, un'altro grandissimo eCommerce, online ormai da molti anni, e anch'esso con il proprio programma di affiliazione.

A differenza di Amazon, dove la promozione dei prodotti avviene esclusivamente tramite blog o sito internet, con eBay, vi è la possibilità di condividere link e creatività anche senza un proprio sito.

Ovviamente è sempre preferibile avere un blog dove inserire le offerte, ma questi link offerti da eBay possono essere ad esempio condivisi sui social network come Facebook, Twitter o Google Plus, oppure possono essere inviati tramite email marketing.

Le percentuali offerte da eBay sulle proprie commissioni vanno dal 40% all'80% circa, in base alla tipologia dei prodotti... niente male!

Accanto ai due brand più noti di eCommerce, ci sono altre ottime piattaforme che permettono di affiliarsi e vendere svariati beni o servizi, come ad esempio, Tradetracker.

TradeTracker

Cos'è Tradetracker? Una rete di affiliazione che attraverso un proprio software ti permette di gestire campagne pubblicitarie, e ti fornisce tutti gli strumenti necessari per ottimizzarle.

Mediante la semplice ed intuitiva interfaccia del sito, potrai gestire e scegliere gli inserzionisti che fanno per te, e monitorare le tue commissioni.

Tradetracker ti paga in due metodi: “CPS”, ovvero “costo per vendita”, in base agli acquisti effettuati dal consumatore attraverso il tuo sito, oppure “CPL”, se l'utente si registra ad un servizio inviando i propri dati.

Terminiamo questa carrellata di piattaforme di affiliazione con un altro valido portale, molto simile come struttura e servizi offerti a tradetracker, sto parlando di Tradedoubler.

Tradedoubler

Il portale è dotato di software avanzati per la gestione di campagne marketing, e può vantare ben 17 anni di esperienza nel settore. E' il team ideale per monetizzare il tuo blog o sito web, grazie anche all'appoggio di numerosi ed affermati inserzionisti.

Approfondimenti e risorse citate nell'articolo: