Come e quando esporsi al sole

Risorse correlate
Bellezza e Estetica
Testi simili in...
Viaggi e Vacanze
Web al femminile
Tempo libero

Cosa c'è da sapere prima di esporsi al sole ed evitare rischi per la salute.

Copertina

Sole, mare, vacanze e voglia di abbronzatura... ma attenzione ai rischi per la salute!

Con l'avanzare della stagione calda, pullulano le informazioni, consigli ed indicazioni su come abbronzarsi senza rischi, a partire dagli agli orari e dalle modalità in cui ci si può esporre al sole.
Anche appellandosi alle fonti più autorevoli online, spesso non si ottiene un quadro chiaro su come bisogna comportarsi:
per esempio, seguire le indicazioni sulle semplici fasce orarie in cui esporsi al sole, può risultare insufficiente, questo perchè ci sono diversi fattori di cui occorre tener conto con buon senso, vediamoli:

La Stagione

Il primo sole di primavera aumenta il desiderio di abbronzarsi, ma attenzione a quello delle ore centrali della giornata, può essere sicuramente insidioso in particolare per persone di carnagione chiara (fototipo), quelle a rischio maggiore di scottature. Il periodo in cui bisogna stare più attenti, nell'emisfero settentrionale, va da maggio a settembre; nell'emisfero meridionale, da novembre a marzo, questo perchè il livello di incidenza del sole è differente.

La Latitudine

Il grado di protezione necessaria e gli orari in cui ci si può esporre al sole in sicurezza cambiano moltissimo in relazione alla distanza dall'equatore del luogo in cui ci si trova.

L'altitudine

Gli effetti dei raggi UV sono maggiori in alta montagna, perché lo strato di atmosfera che può assorbire le radiazioni nocive provenienti dal sole è più sottile. Qui occorre proteggersi anche in inverno, tanto più che si calcola che la neve rifletta i raggi solari aumentandone la potenza: del 75 per cento.

Le condizioni meteo

Diversamente da quanto si possa pensare, anche un compatto strato nuvoloso può permettere il passaggio del 30-40 per cento dei raggi UV. Una giornata con alta variabilità, può nei momenti di sereno aumentare molto il livello di irradiazione. In queste condizioni è quindi più facile scottarsi perchè la percezione dei raggi solari sulla pelle è meno fastidiosa con il risultato di aumentare inevitabilmente i tempi di esposizione.

Irradiazione solare

Presente in qualunque previsione meteo, il parametro della Irradiazione solare, è un fattore molto variabile e importante da considerare.

Generalmente i livelli di rischio da considerare sono 3:

  • Livello di rischio basso: non occorre nessun tipo di protezione, neppure nelle ore centrali della giornata.
  • Livello di rischio intermedio: in queste ore è consigliabile applicare una crema protettiva e indossare un cappello.
  • Livello di rischio alto: applicare una crema solare almeno di fattore 15 di protezione ogni due ore, indossare cappello e occhiali da sole, restare all'ombra nelle ore centrali della giornata.

 

Siete pronti per l'abbronzatura? :-)

LEGGI ANCHE:

- Un vademecum per affrontare i rischi del sole
- Il Sole: un Amico da Filtrare

SITI CORRELATI CONSIGLIATI

Benvenuto Sole
Benvenuto Sole è un progetto interattivo nazionale di informazione e sensibilizzazione, nei confronti del pubblico, sull'esposizione solare. L’obiettivo del progetto è informare in maniera rigorosa e puntuale e senza inutili allarmismi, sulle implicazioni e gli effetti delle radiazioni solari e suggerire i comportamenti più corretti e sicuri per l’esposizione al sole. ...
URL: http://www.benvenutosole.it/

ALTRE RISORSE
Pubblicato il 05/06/2019
POTREBBERO INTERESSARTI