Allergie stagionali, Cause e Cure

Risorse correlate
Allergie stagionali
Testi simili in...
Societa' e Cultura
Web al femminile

Informazioni base sulle allergie in particolare quelle stagionali, con link ai migliori siti tematici che forniscono spunti e consigli su come come prevenirle e curarle...

Copertina

Nella terminologia corrente per allergia s’intende una reazione del sistema immunitario verso agenti (detti allergèni) ordinariamente innocui per l’organismo ma che, in soggetti geneticamente predisposti, produce una reazione infiammatoria coinvolgente diversi organi e apparati e, dunque, scatenante sintomi diversi (rinite, congiuntivite, asma, orticaria, prurito, edemi, fino allo shock anafilattico).

CAUSE
Nel corso di un processo chiamato sensibilizzazione, il sistema immunitario individua erroneamente una sostanza innocua come un qualcosa di nocivo, ed inizia così a produrre anticorpi che provocano allergie. Ogni volta che si viene a contatto con quella stessa sostanza, per esempio il polline delle graminacee, questi anticorpi la riconoscono e segnalano al sistema immunitario di rilasciare sostanze chimiche come l’istamina nella circolazione sanguigna. Queste sostanze chimiche del sistema immunitario causano una reazione che determina i segni ed i sintomi fastidiosi nel caso specifico della febbre da fieno.

Gli allergeni sono normalmente presenti nell’ambiente in cui viviamo e possono essere introdotti nell’organismo attraverso le vie respiratorie (allergeni inalanti: pollini, acari della polvere, peli e forfore di animali), per ingestione (allergeni alimentari, farmaci), attraverso la cute (allergeni da contatto, come ad esempio il nichel) o per via iniettiva (farmaci, insetti).
Questi possono essere classificati come:


- Perenni tra cui ricordiamo

  • Gli acari
  • Gli allergeni animali
  • Gli scarafaggi
  • Le spore di funghi in ambienti chiusi o all’aperto e le muffa

- Stagionali come ad esempio

  • Polline d’alberi, comune in primavera;
  • Pollini di graminacee, comune nella tarda primavera e in estate;
  • Polline di erba, comune in autunno;
  • Le spore di funghi e muffe, che possono peggiorare durante i mesi caldi;

In Italia, secondo studi statistici sulla popolazione, il numero degli allergici è di oltre 10 milioni.

I pollini costituiscono percentualmente la più cospicua tra le cause di allergie ad inalanti.
In Italia i pollini che rivestono maggiore importanza clinica sono quelli di piante erbacee (Graminacee, Urticacee, Composite) e di alcune piante arboree (Cupressacee, Oleacee, Betulacee).

CURE E RIMEDI
Per evitare reazioni allergiche si possono prevenire i sintomi dell’allergia evitando i fattori scatenanti o procedere ad Immunoterapia o terapia di desensibilizzazione specifica che consiste in trattamenti più o meno prolungati di iniezioni contenenti estratti di allergeni purificati, in modo da desinsibilizzare i soggetti e ridurre i segni, i sintomi e di conseguenza il bisogno di farmaci per la cura della sintomologia, tra cui ricordiamo i Corticosteroidi, Antistaminici, Decongestionanti.
Di seguito troverete i siti specializzati e gli articoli più interessanti che abbiamo reperito in rete inerenti l'argomento.

SITI CORRELATI CONSIGLIATI

Pollnet
La rete POLLnet è la rete di monitoraggio aerobiologico istituzionale del Sistema delle Agenzie Ambientali. Per conoscere gli aggiornamenti e le previsioni sulle concentrazioni polliniche nell'aria è possibile consultare i bollettini emessi dalla Rete Italiana di Monitoraggio Aerobiologico. Il rilevamento dei pollini e delle spore aerodiffusi viene effettuato in numerosi ...
URL: http://www.pollnet.it/

Asma e Allergia
Sito italiano che tratta argomenti di allergologia, aerobiologia, pneumologia, asma e asmologia, congressi, foto e disegni di acari, pollini e piante allergizzanti, muffe e miceti, batteri. Ampie sezioni dedicate a farmaci, medicine, terapia, vaccini antiallergici, diagnosi e tecniche diagnostiche. Pagine su argomenti di pediatria, geriatria, orl otorinolaringoiatria, ...
URL: http://www.asmaeallergia.it/

Pollinieallergia.net
L’A.A.I.T.O. (Associazione Allergologi e Immunologi Territoriali ed Ospedalieri) costituitasi nel 2002 ha istituito, al proprio interno una Sezione di 'Aerobiologia, Ecologia e Prevenzione ambientale' che gestisce a sua volta una Rete Italiana di Monitoraggio Atmosferico dei pollini e delle spore fungine. I centri sono collegati tra di loro via Internet ed ogni settimana ...
URL: http://www.pollinieallergia.net/

RISORSE ESTERNE
Starnuti in serie, lacrimazione, naso chiuso, prurito e insonnia sono, per molti, solo alcune delle spiacevoli conseguenze della primavera.

Link: http://www.freeonline.org/speciali/difendersi-dagli-acari-della-polvere.html
Sempre più persone soffrono di problematiche allergiche. Questo è un dato sotto gli occhi di tutti nella vita quotidiana, confermato anche da statistiche nazionali che mettono le allergie al terzo posto tra le patologie croniche più frequenti, con un trend di crescita in continuo aumento.

Link: http://www.freeonline.org/speciali/approccio-naturale-alle-allergie.html
Pubblicato il 01/04/2019