Recensione sito

Archivio Luce

consigliato dalla redazione
click:
11604

categoria di appartenenza: Documentari
lingua: italiano
ultima verifica del 14/07/2016

Screenshot sito: Archivio Luce L'Archivio dell'Istituto Luce conserva un vastissimo patrimonio filmico e fotografico composto da documenti di propria produzione (a partire dal 1924, anno della sua nascita) e da collezioni private e fondi audiovisivi acquisiti nel tempo da fonti diverse. Il patrimonio è composto da 12.000 cinegiornali, 4.700 documentari e da altre tipologie di film che vanno dalla cinematografia delle origini fino alla documentazione degli eventi e della vita sociale degli ultimi decenni. Sono inoltre conservati in Archivio un milione di metri di ''girato non montato'' che compongono il ''repertorio'' Incom e Luce, in corso di catalogazione e informatizzazione. A questo vanno aggiunti circa 3 milioni di fotografie di produzione Luce o di provenienza esterna, oggi in fase di ordinamento e digitalizzazione. Le diverse testate dei cinegiornali coprono un arco temporale che va dal 1928 al 1990 e sono costituite dai ''Giornali Luce'', prodotti dallo stesso Istituto nel ventennio fascista, e dai vari notiziari del periodo repubblicano acquisiti successivamente. Il fondo dei documentari comprende i ''soggetti'' prodotti dall'Istituto tra il 1924 e il 1943, i documentari realizzati o distribuiti dall'Azienda nell'ambito delle sue funzioni istituzionali a partire dal dopoguerra e tutte le acquisizioni di materiale prodotto esternamente (a cominciare dagli anni Sessanta). La ''miscellanea'' comprende fondi minori acquisiti da enti pubblici e privati. Fra i più importanti citiamo: una lunga intervista a Edda Ciano Mussolini, il ''repertorio D'Incerti'' composto da spezzoni e filmati sulla prima guerra mondiale, un fondo di repertori sulla rivoluzione d'ottobre e sui primi anni della storia dell'Urss. La ricerca on line consente l’accesso ai contenuti di circa 100.000 schede, che contengono tutti i dati anagrafici e di contenuto di ogni documento (dai documentari al singolo servizio di cinegiornale); dai dati di descrizione è quindi possibile accedere alla visione dei film in uno dei formati previsti. L'Archivio del Luce ha ottenuto il riconoscimento di Archivio di ''notevole interesse storico'' da parte della Soprintendenza Archivistica per il Lazio, ai sensi della legge 241/1990. Registrazione gratuita.


Hai riscontrato un problema al sito recensito? Segnalacelo!
E tu cosa ne pensi del sito Archivio Luce?
Lascia il tuo parere, una critica, un commento, oppure integra la descrizione che abbiamo fatto lasciando le tue esperienze.

ID: 48487