comunicato stampa

Ultime notizie dal Parlamento: Si dimettono i 203 parlamentari Pdl dopo sentenza Berlusconi

News pubblicata il 04/08/13 da Mirko Barbieri

Le ultime notizie giunte dal parlamento italiano annunciano per mezzo delle agenzie di stampa, dopo la sentenza di Berlusconi di giovedì della Corte di Cassazione, le dimissioni di tutti i 203 parlamentari del Pdl. La notizia dell’ultima ora è stata resa pubblica da Daniela Santanchè davanti ai giornalisti di Repubblica. La scelta suona come una reazione provocatoria per le vicende giudiziarie dell’ex premier Silvio Berlusconi.

04/08/13 - Nella giornata odierna le agenzie di stampa annunciano clamorosamente le dimissioni di tutti e 203 parlamentari del Pdl, un gesto di reazione provocatoria per le vicende giudiziarie che hanno visto protagonista l’ex premier Silvio Berlusconi condannato dalla sentenza della Corte Costituzionale lo scorso giovedì. La notizia è stata annunciata dalla parlamentare del Pdl Daniela Santanchè che rilasciando un intervista ai giornalisti di repubblica cita le testuali parole: “Abbiamo consegnato le dimissioni nelle mani dei nostri capigruppo, sia noi della Camera che quelli del Senato. Il Parlamento ha perso 203 tra deputati e senatori. Abbiamo rilasciato i nostri incarichi nelle mani dei nostri rappresentanti Brunetta e Schifani”, così la parlamentare Pdl Daniela Santanchè ha dichiarato ai giornalisti al termine della riunione dei gruppi. La notizia echeggia all’interno delle sale istituzionali in una giornata che vedeva in piazza il Pdl in un sit-in a Roma per protestare contro la sentenza della Corte di Cassazione emessa dalla magistratura nei confronti del leader dellqa coalizione di centrodestra. La decisione se resa esecutiva renderebbe il paese ingovernabile sgretolando su se stessa la maggioranza attuale di governo guidata da premier Enrico Letta.

Dalle fonti di informazione trapela inoltre la notizia inerente una telefonata effettuata dal leader di centrodestra Silvio Berlusconi al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in un confronto telefonico, avvenuto venerdì, ma il cui contenuto è stato reso pubblico nella giornata odierna. il venerdì. Secondo le fonti, Silvio Berlusconi avrebbe nuovamente richiesto al capo di Stato di essere difeso contro quei giudici da cui il leader del centro destra si sente “perseguitato” ribadendo di non esser stato lui stesso a invocare la grazia e di non aver alcuna intenzione di far cadere il governo. Giorgio Napolitano ha ribadito che deve “rispettare la sentenza senza avventurarsi in nuovi attacchi frontali contro la magistratura”. La notizia apre le porte ad una probabile crisi di governo che potrebbe portare prima del previsto a nuove elezioni con l’attuale legge elettorale del “Porcellum” in quanto la maggioranza di governo non è riuscita fino ad oggi ad elaborare la nuova legge elettorale.

Link: http://www.notiziemercatimondiali.com

| Altri
Licenza applicata:
Creative Commons - Attribuzione-Non commerciale 2.5
 INFORMAZIONI 
Responsabile pubblicazione:
Mirko Barbieri
Amministratore
di Notizie Mercati Mondiali
- Maggiori informazioni sull'autore del testo
- Vedi altri testi pubblicati dallo stesso autore

ARGOMENTO "SOCIETA":
Leggi altre notizie della categoria tematica "Societa"
Leggi anche gli articoli della stessa categoria "Societa"

Indici generali di: comunicati, articoli, miniguide, approfondimenti
ID: 207743
©info Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo?
Leggi come procedere
 
 
 
 
 
FacebookTwitter
DeliciousComunicati-Stampa.net
I nostri RSSLe nostre Newsletters
News dal Web
Freeonline.it - La guida italiana alle risorse gratuite di Internet
©Copyright PuntoWeb.Net Sas - Tutti i diritti riservati, escluso dove diversamente indicato
Freeonline® è un marchio registrato dalla PuntoWeb.Net Sas
Freeonline è un prodotto editoriale della
PuntoWeb.Net S.a.s.