Home news Gastronomia Comunicato

Smart Working: la pausa pranzo ideale in 5 mosse

September 24 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il grano khorasan KAMUT® si distingue tra i cereali antichi per le sue qualità nutrizionali benefiche e si rivela un ottimo ingrediente per realizzare ricette per piatti sani ed equilibrati, perfetti per la pausa pranzo in smart working.

L'ormai consolidato smart working che da qualche mese scandisce le giornate lavorative di molti italiani ha cambiato le abitudini dei lavoratori, pausa pranzo compresa. Se prima il dilemma era tra il pranzo fuori ufficio o la schiscetta portata da casa, la problematica più comune è ora trovare le giuste tempistiche per la preparazione di un piatto casalingo veloce, ma con il giusto bilanciamento tra gusto e salute, prediligendo alimenti alleati del nostro benessere, come il grano khorasan KAMUT®.

“Ricco di proteine, vitamine e micro nutrienti il grano khorasan KAMUT® si differenzia dai grani moderni per ridurre fattori di rischio associati allo sviluppo di malattie cardiovascolari e diabete mellito di tipo 2 : inserito all’interno di una dieta sana ed equilibrata, contribuisce a fornire il giusto apporto di energia quotidiana con il duplice vantaggio di non provocare elevati picchi di glicemia e di non pesare troppo sul processo di digestione, evitando la sensazione di sonnolenza post pasto e facilitando il ritorno al lavoro”, spiega la dr.ssa Simonetti, biologa e Scientific Director di Kamut Enterprises of Europe. “Il grano khorasan KAMUT® ha un alto contenuto di selenio, importante soprattutto per la protezione contro lo stress ossidativo e il mantenimento della normale funzione del sistema immunitario. ed è una fonte eccellente di magnesio, zinco e vitamine del gruppo B - fondamentali per un buon funzionamento del metabolismo e per il benessere del sistema nervoso”, conclude la dr.ssa Simonetti.

Inventarsi ogni giorno una ricetta diversa, che sia equilibrata e anche sana non è sempre facile, specialmente se la pausa pranzo da smart working ha tempi limitati. Ecco alcuni pratici consigli per organizzarsi in cucina e godere al meglio la pausa pranzo:

1. Programmare il menù settimanale: cucinare è sì creatività, ma un minimo di pianificazione è necessaria per mangiare in modo vario e sano. Una buona organizzazione del piano alimentare settimanale è il modo migliore per tenere sotto controllo sia gli acquisti sia il benessere personale ed evitare sprechi alimentari.

2. Scegliere un pasto bilanciato, ricco di verdure: la composizione ideale di un pasto bilanciato è rappresentata per almeno due terzi da alimenti di origine vegetale: oltre ad apportare sostanze benefiche, regolano la sazietà e la velocità con cui la glicemia aumenta alla fine di un pasto completo

3. Non dimenticare i carboidrati: sono la principale fonte di energia del nostro organismo e soprattutto del nostro cervello. Anche se si lavora da casa, il dispendio di energia non è da sottovalutare e la fame improvvisa è sempre dietro l’angolo. Per chi non vuole rinunciare ai classici, un piatto veloce e appagante, ricco di carboidrati, da preparare durante la pausa pranzo è il classico piatto di pasta. Poco tempo per scegliere il formato che più piace, il condimento perfetto e il pranzo per lo smart working è pronto. È importante però evitare ingredienti troppo pesanti, meglio preparare sughi e condimenti a base di verdure di stagione e preferire pasta integrale o a base di cereali antichi, come il grano khorasan KAMUT®.

4. Lontano dal PC: anche se a casa in smart working, per una pausa pranzo all’insegna del benessere è bene allontanarsi dalla scrivania, perché mangiare davanti al pc, anche se si gioca sui social, non fa bene. “Si tende a mangiare più velocemente e non ci si rende conto della quantità di cibo che si assume. Secondo molti studi chi mangia così, ingrassa”, afferma la dr.ssa Simonetti.

5. Cucinare il pranzo per il giorno successivo, mentre si prepara la cena: basterà preparare una porzione doppia di verdure e usarle per i due pasti. Per il pranzo del giorno successivo si potrà usare la verdura avanzata dalla cena per condire dei cereali integrali, a cui si potranno aggiungere delle proteine.

Cereali di tipo integrale come il grano khorasan KAMUT®, verdure, frutta e legumi. Fantasia quanto basta e una buona dose di organizzazione per vivere ogni giorno all’insegna del benessere una pausa pranzo salutare, anche in smart working!

A seguire un’ispirazione di ricetta.

FUSILLI DI GRANO KHORASAN KAMUT® CON POMODORINI SALTATI E FETA

Ingredienti per 4 persone:
320 g di fusilli
250 g di pomodori ciliegini
150 g di feta
olio extravergine di oliva
origano secco
sale e pepe
basilico

Procedimento:
Per prima cosa preparate i pomodorini al forno lavandoli i pomodorini e disponendoli su una teglia rivestita con carta forno. Se qualcuno dovesse risultare più grande dividetelo a metà e fate in modo che la parte tagliata sia rivolta verso l’alto. Condite con sale, pepe, una spolverata di origano e saltateli in padella con un filo d’olio. Intanto tagliate la feta a cubetti e fate cuocere la pasta di grano khorasan KAMUT®. Quando avrete pronti tutti gli ingredienti uniteli in una terrina e amalgamate il tutto e guarnire a piacere con foglie di basilico fresco. Questa pasta è ottima da consumare sia a temperatura ambiente sia fredda, anche il giorno successivo.

Il grano khorasan KAMUT®

KAMUT® è un marchio registrato di Kamut International e Kamut Enterprises of Europe, che contraddistingue e commercializza una specifica e antica varietà di grano: il grano khorasan KAMUT®. Da più di 30 anni, il marchio KAMUT® è garanzia di alta qualità dell’antico grano khorasan, mai ibridato, né modificato e non-OGM, sempre coltivato secondo il metodo biologico che soddisfa elevati standard qualitativi e nutrizionali, in Nord America e Canada. L’uso del marchio KAMUT® lungo la filiera è da sempre concesso con una licenza gratuita. Oggi sono 10 gli importatori italiani autorizzati che forniscono circa mille aziende sul territorio nazionale. Sul mercato alimentare sono presenti oltre 1200 tipologie di prodotti con grano khorasan KAMUT®, dei quali più del 50% è Made in Italy.

POTREBBE INTERESSARTI
Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere