Home news Gastronomia Comunicato

Sempre più italiani mangiano biologico

October 20 2016
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Le famiglie che acquistano abitualmente prodotti biologici nel 2015 sono state 4,5 milioni, pari al 18% del totale. Sempre l’anno scorso il fatturato globale fatto registrare dal mercato del biologico è stato di 4,3 miliardi di euro, di cui 2,7 sono stati generati dal mercato interno e 1,6 dalle esportazioni: un dato che rappresenta ben il +21% rispetto al 2014.

Le famiglie che acquistano abitualmente prodotti biologici nel 2015 sono state 4,5 milioni, pari al 18% del totale. Sempre l’anno scorso il fatturato globale fatto registrare dal mercato del biologico è stato di 4,3 miliardi di euro, di cui 2,7 sono stati generati dal mercato interno e 1,6 dalle esportazioni: un dato che rappresenta ben il +21% rispetto al 2014. Gli italiani che hanno acquistato di frequente prodotti biologici sono aumentati del 17% rispetto al 2014. Le famiglie che hanno comprato solo saltuariamente alimenti bio sono arrivate a 3,4 milioni, facendo registrare una crescita dell’11% rispetto all’anno precedente. In tutto i consumatori occasionali di prodotti bio sono stati 11,8 milioni. Il cibo biologico si è ritagliato una fetta del 3% della spesa alimentare delle famiglie italiane, superando tuttavia il 30% in alcune categorie di prodotto.
Sono tutti dati che vengono da una ricerca condotta da Nielsen e Assobio e che attestano una crescita consistente del mercato del biologico italiano. Una crescita che va avanti indisturbata da 10 anni nonostante la crisi degli anni scorsi.

Tale successo è stato senz’altro determinato dalla progressiva penetrazione di tali prodotti nel circuito della grande distribuzione, ma i dati dimostrano che sono aumentati anche gli acquisti nei punti di vendita specializzati e quelli effettuati direttamente dagli agricoltori, o tramite internet o gruppi di acquisto solidale.
Un’azienda agricola che offre prodotti biologici di qualità è La Raia, con sede a Novi Ligure, che produce miele biologico e coltiva con metodo biodinamico cereali antichi come il farro monococco, il farro dicocco e il farro spelta, oltre alla segale. Con il farro dicocco, in particolare, viene prodotta una farina macinata a pietra, impiegata per realizzare pennette, tagliolini, fusilli e tagliatelle da parte di Pasta d’Alba, un laboratorio artigianale a conduzione familiare tutto biologico, dove regnano la qualità, l’innovazione e la creatività.
La Raia permette di ricevere i prodotti biologici anche direttamente a casa propria, grazie al servizio PortaNatura.



Licenza di distribuzione:
Matteo Giovanelli
Responsabile pubblicazioni - FAR Consulting
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere