Home news Corsi Comunicato

Seminario gratuito "Più competitività con il business sostenibile nelle PMI"

June 15 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il 27 giugno 2017 Solco Srl organizza un seminario che introduce il concetto di welfare aziendale analizzandolo come elemento di competitività. È, infatti, grazie allo strumento dell’autovalutazione della singola impresa rispetto a dei benchmark di settore che l’imprenditore è in grado di individuare il suo posizionamento competitivo. Per partecipare al seminario è richiesta la registrazione all'evento.

UN APPROCCIO STRATEGICO E PRATICO ALLA CSR ED ALLE INIZIATIVE DI WELFARE

Il 27 giugno 2017 Solco Srl organizza un seminario che introduce il concetto di welfare aziendale analizzandolo come elemento di competitività. È, infatti, grazie allo strumento dell’autovalutazione della singola impresa rispetto a dei benchmark di settore che l’imprenditore è in grado di individuare il suo posizionamento competitivo. Per partecipare al seminario è richiesta la registrazione all'evento.

Una scelta di qualità nella gestione dell’impresa, che incide positivamente sulla produttività e la competitività è rappresentata dall’introduzione di piani di welfare aziendale. Essi sono una pratica che si sta diffondendo al di là dei confini delle grandi imprese e investe anche una parte larga del mondo delle imprese medie e piccole più aperte e innovative, più sensibili al migliore utilizzo del capitale più prezioso delle imprese stesse, il capitale umano, le persone.

Alla fine di novembre, dal governo e dal Parlamento è arrivato un importante segnale politico: la decisione di agevolare il welfare aziendale rendendolo esentasse. La norma inserita nella legge di Stabilità approvata dal Senato, infatti, prevede di ingrandire il “paniere” delle prestazioni ai dipendenti che sono senza carico fiscale: non solo quelle legate a educazione, istruzione, ricreazione e assistenza sociale e sanitaria ma anche le erogazioni “concesse volontariamente” dall’impresa ai dipendenti e quelle rese “in conformità di contratti, accordi o regolamenti aziendali”. Questo ha portato ad una riduzione del cuneo fiscale: laddove, se prima della riforma un premio in denaro di Euro 1.000,00 lordi al dipendente costava all’azienda Euro 1.374,00 (Inps, IRAP, TFR) ed il dipendente riceveva Euro 816,00 netti; adesso attraverso, il flexible benefit plan il dipendente ha un beneficio netto e maggiore potere di acquisto mentre l’azienda risparmia rispetto alle erogazioni in denaro : Euro 1.000,00 al dipendente costano Euro 1.000,00 all’azienda.

Un segno di nuova cultura della “responsabilità sociale” d’impresa vissuta, correttamente, come cardine di competitività, attraverso scelte di inclusione e di valorizzazione della sicurezza e del premio al capitale umano. In un contesto nel quale la competitività corre in parallelo con il concetto di complessità che impone di rivedere il modello di business attivando le leve organizzative, tecnologiche e di people engagement. E un buon modo di rinforzare le relazioni tra impresa e territorio, soprattutto quando il welfare aziendale stesso può fare da base e da punto di riferimento d’un più ampio “welfare territoriale”. Una scelta in termini di maggiore e migliore sostenibilità dell’impresa, dunque. Non solo ambientale ma anche e soprattutto sociale.


OBIETTIVI


Rendere il lavoro di responsabilità sociale la pietra angolare del Business sostenibile che esplora come il welfare e la CSR possono diventare una chiave critica a lungo termine per il successo dell’azienda che ha la necessità di rendersi più competitiva in uno scenario dove il cliente vuole spendere poco e necessita di maggiori servizi. I partecipanti imparano a incorporare i concetti di CSR nel nucleo delle loro organizzazioni, a partire dai dipendenti - il bene più importante di un'azienda e dagli stakeholders.

Il programma fornisce un approccio strategico e pratico alla CSR ed alle iniziative di welfare. Verranno illustrati, inoltre i benefici e i vantaggi concreti dell’implementazione di un sistema di welfare aziendale nelle PMI che faticano a far propria questa cultura, per questioni economiche, dimensionali e di organizzazione interna

CONTENUTI – DI COSA PARLIAMO?

Utilizzare un'analisi di pianificazione per definire le leve da attivare. Per creare valore in un contesto complesso (a prezzi bassi, molto competitivo e corollato da alta pressione fiscale) è necessario innovare e cambiare il mio modo di lavorare.

L’albero degli stakeholders e delle opportunità
Incorporare CSR nella strategia e nella gestione quotidiana del tuo business – Le opportunità dello scenario Italiano
Le aziende che "ottengono" sono quelle che utilizzano CSR (o la sostenibilità) come un modo per spingere i seguenti processi aziendali nell'organizzazione:


  • Engagement (degli impiegati e dei clienti)

  • Pensiero a lungo termine

  • Differenziazione del brand

  • Controllo dei costi

  • Innovazione

  • Fare benchmark dei casi di successo e di insuccesso legati all’applicazione di strumenti di business sostenibile. Avere le basi per poter Sviluppare progetti realistici e concreti inclusi i progetti aziendali di ciascun partecipante.

  • I casi aziendali (best practices)

  • I casi aziendali (analisi dei casi di insuccesso)

  • Identificare le opportunità



APPROCCIO

Il programma comprende una serie di metodi di insegnamento altamente dinamici e interattivi, inclusi il gioco di ruolo, le discussioni di gruppo e il metodo di studio dei casi. Il formato seminario fornisce anche ai partecipanti ampie opportunità di networking per condividere le migliori pratiche in campo.

IL PROGETTO INDIVIDUALE

Al seminario verrà legato un progetto di formazione aziendale, per i partecipanti che vorranno attivarlo, che si comporrà di due differenti fasi finalizzato a:

Fase 1 – Analisi e mappatura del contesto svolta attraverso workshop, formazione, focus group e questionari di analisi e incontri che prevedono la rilevazione dei bisogni e porteranno ad una fotografia del contesto aziendale

Nota: Questa fase sarà svolta con l’utilizzo dei finanziamenti proposti dal Fondo

Fase 2 -Dai bisogni alle Risposte che aumentano la competitività

Si prevede la scelta delle priorità e degli strumenti creando un vero e proprio piano di sviluppo della competitività individuale attraverso un progetto strutturato di welfare che utilizzi una o più delle le seguenti leve


  • Servizi con risparmio (Cost-Saving)

  • Servizi Salva Tempo (Time Saving)

  • Servizi di Cura (People Care)

  • Servizi di Conciliazione

  • Servizi per il Benessere

  • Sviluppo Professionale


Nota: Ove non si avverta la possibilità di attingere ai finanziamenti anche per una o più parti della fase 2 si prevede un approccio blended con una componente in success fee

IL PERCORSO SISTEMICO VERSO L’AUMENTO DELLA COMPETITIVITÀ

L'introduzione di pratiche di Welfare Aziendale può prevedere diverse modalità di approccio e gestione che deve essere specifico e adattabile alla tipologia di impresa, settore di appartenenza, contratti in essere, cultura d’impresa esistente, rapporti tra dipendenti e direzione.

Tuttavia, al di là di questi fattori specifici, il processo di analisi deve innanzitutto rispettare i bisogni di tutti gli stakeholders (azienda, clienti, collaboratori) e per risultare efficace deve essere impostato attraverso diversi passaggi gestionali:


AGENDA DEL WORKSHOP

15.00 Accoglienza partecipanti

15.30 Avvio lavori

15.30 -16.00 Analisi di scenario e contesto e quadro normativo di riferimento

16.00 -16.45 La questione organizzativa, la tecnologia, il people engagent (laddove la tecnologia non è sufficiente sono le persone che fanno il servizio e creano la relazione)

16.45 -17.15 Buone pratiche in casi di successo

17.15 -17.30 Approccio metodologico per rendere più competitivo il tuo business

17.30-18.00 Come utilizzare il fondo per avviare il percorso

18.00 Questions & Answers

Per partecipare al seminario è richiesta la registrazione all'evento.

Per ulteriori comunicazioni info@solcosrl.it - 06 7070 2121



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere