Home news Spettacolo Comunicato

Paolo Migone e Francesco Scimemi portano il “Magicomio” al Perla

February 21 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Un camice bianco, i capelli arruffati e l’immancabile occhio nero: sul palco del Perla Casinò & Hotel sta per arrivare Paolo Migone, pronto a sorprendere il pubblico di Nova Gorica con il “Magicomio”, uno show tutto da ridere in programma venerdì 23 febbraio alle 22:00. Al suo fianco, Francesco Scimemi, eclettico illusionista palermitano, che sa unire magia e umorismo intrattenendo gli spettatori con scherzi, giochi di parole e indiscusse abilità di prestigiatore.

Cabarettista versatile, dotato di una fantasia senza confini, Paolo Migone è noto al grande pubblico per gli esilaranti monologhi sul difficile rapporto uomo-donna e sulle contraddizioni della vita moderna. Un talento maturato in teatro: nel 1987 l’attore e regista livornese vince con lo spettacolo “Manteniamo la Calma” il Premio Scenario, importante riconoscimento per le giovani compagnie teatrali, mentre negli anni ’90 è in tour in tutta la penisola con diverse produzioni, tra cui “Un pulcino di nome Attila”. Il successo arriva all’alba del nuovo millennio con Zelig, che permette alla mordacità e all’irresistibile vena ironica di Migone di entrare nelle case di tutti gli italiani.

Al Perla Casinò & Hotel Migone sarà co-protagonista del “Magicomio”, spettacolo di magia e risate ideato da Francesco Scimemi, noto al grande pubblico per le tante partecipazioni televisive: “scoperto” da Pippo Baudo nel 1990, ha fatto parte del cast di Zelig, Domenica In e, più recentemente, ha portato il suo “Magicomio” in tutto il mondo. Negli ultimi tre anni si è anche esibito a fianco del grande Arturo Brachetti, incantando le platee dei teatri europei in oltre 200 repliche dello spettacolo "Brachetti che sorpresa".

Dalla Toscana alla Sicilia, due grandi protagonisti della scena comica e cabarettistica italiana, pronti a regalare una serata speciale al pubblico di Nova Gorica.

Informazioni: www.thecasinoperla.com



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere