Home news Internet Comunicato

MyPerformances, un sistema di certificazioni linguistiche basato su blockchain rivoluziona il mondo dell’istruzione

August 21 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il ricorso alla blockchain permette di rimuovere disparità e differenza nei sistemi di valutazione e validazione delle competenze linguistiche sia all'interno dei confini nazionali (ad es. tra scuole pubbliche e private, università cosiddette di serie A e B), sia tra i sistemi scolastici e formativi di diversi Paesi.

Applicare la tecnologia della blockchain alle certificazioni linguistiche per azzerare le differenze di riconoscimento giuridico, scolastico, accademico e professionale da Paese a Paese, e disporre di titoli universalmente validi, perfettamente tracciabili e documentabili, spendibili in ogni parte del globo. È l'idea che sta alla base di MyPerformances, un progetto ideato e realizzato a Malta dall'imprenditore veneto Enrico Zanardo, CEO della società OneZero Binary Ltd, e destinato probabilmente a rivoluzionare il mondo dell'istruzione e della formazione universitaria e non solo.

In una società globalizzata, si son detti Zanardo e il suo team, la frammentazione dei sistemi di riconoscimento delle competenze linguistiche o scolastiche è un freno alla libera circolazione delle persone e al loro inserimento lavorativo su scala mondiale. Il ricorso alla blockchain permette di rimuovere disparità e differenza nei sistemi di valutazione e validazione delle competenze linguistiche sia all'interno dei confini nazionali (ad es. tra scuole pubbliche e private, università cosiddette di serie A e B), sia tra i sistemi scolastici e formativi di diversi Paesi.

Non solo. MyPerformaces consente agli attori coinvolti (studenti, professori, scuole, università, enti e agenzie di formazione) di monetizzare le proprie competenze ed i propri meriti.

MyPerformaces dopo aver selezionato con un proprio algoritmo di validazione gli esercizi proposti per le varie tipologie di esami, è in grado di creare un marketplace, dove l'offerta e la domanda di certificazioni linguistiche si incontrano. Una criptovaluta, l'Academic Coin (ACA), regola le transazioni monetarie che avvengono sulla piattaforma.

Ecco come funziona. Scuole, università, enti e agenzie di formazione creano esercizi linguistici (items), convalidati secondo precisi standard. Questi items possono essere ceduti, scambiati o condivisi con altre scuole, istituti e università, interessate a fornire ai propri utenti test ed esami certificati e a risposta immediata. Ma possono acquistarli anche studenti, docenti e professionisti che necessitino di una certificazione universale per le proprie competenze linguistiche.

Ad ogni transazione, l'Academic Bank, l'organo di emissione degli Academic Coins, tratterrà una piccola percentuale. Questa "cassa", implementata da un'offerta iniziale di moneta (ICO) in varie fasi di acquisizione per un totale limitato a 110.000.000 ACA (il 110 si riferisce proprio alla valutazione finale di un percorso accademico in Italia che si basa su una scala di 110/110), servirà per finanziare sia il funzionamento del sistema di certificazione degli items inseriti sulla piattaforma sia per assegnare borse di studio agli studenti più meritevoli, che avranno ottenuto i punteggi migliori rispetto a una media ponderata che terrà conto di fattori quali il numero dei partecipanti e la difficoltà degli esami. Gli Academic Coins potranno essere utilizzati per comprare esercizi e certificazioni, per pagare tasse universitarie o per avviare un'attività dopo gli studi. Gli items daranno risultati immediati, consentendo alle scuole e alle università un notevole risparmio in termini di tempo e di risorse dedicate alla redazione dei test e alla successiva correzione.

L'Initial Coin Offering (ICO) partirà il 20 agosto con una offerta free per i primi 1.000.000 di ACA (basterà semplicemente registrarsi sul canale Telegram) valida per le prime due settimane.

Gli Academic Coins saranno poi contestualmente acquistabili fino a 31/12/2018 in fasi successive con modalità di prezzi a pacchetti già definiti. (www.academiccoin.io).

Il progetto è nato a Malta anche se l'ideatore è un italiano, perché l'isola dei Cavalieri è stata uno dei primi Paesi al mondo ad avere regolamentato le cryptovalute. La ICO del progetto Myperformances ha soddisfatto appieno il "test di ingresso e valutazione" rispondendo a tutti i requisiti richiesti in termini di trasparenza del progetto e sicurezza nell'emissione della valuta virtuale proposta (ACA).

Link di approfondimento
Sito web https://www.myperformances.xyz/
Video in italiano: https://youtu.be/rjsMzeEOqqM
Articolo apparso sul Blog della Linux Foundation: https://bit.ly/2nh6KLY

Contatti:
emarro@onezerobinary.com
ezanardo@onezerobinary.com
Mobile: (+39) 393 911 21 21



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Giovanni Criscione
Responsabile pubblicazioni - INpress ufficio stampa di Giovanni Criscione
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere