Bonus Casa, si va verso una riconferma anche nel 2017

September 29 2016
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Nel 2017 prorogati i bonus casa per ristrutturazione edilizia e risparmio energetico. Tante le proposte di Cambio Casa, l'agenzia immobiliare a Taranto.

Il rilancio del settore edilizio e di quello immobiliare diventa sempre più un traguardo fondamentale per le ambizioni di crescita economica auspicata dal Governo. Un argomento di notevole importanza per milioni di italiani alle prese con l’esigenza di mettere su casa, e del quale Immobiliare Cambio Casa, l’agenzia con una lunga esperienza nel campo appartamenti in vendita a Taranto e provincia, sente la necessità di parlare per rendere sempre più informati i suoi visitatori.

Dopo il successo ottenuto quest’anno, gli incentivi per la casa legati alle ristrutturazioni e all’efficientamento energetico vanno verso un’attesa riconferma, e più che un’ipotesi sembra ormai essere una certezza. A renderlo noto è lo stesso viceministro dell’Economia – Enrico Morando – che nel corso del convegno “Confedilizia” tenutosi a Piacenza lo scorso 17 settembre, ha sottolineato l’importanza di prorogare questo tipo di agevolazioni, aprendo anche all’ipotesi di un allargamento nei prossimi anni.
Di sicuro gli italiani potranno continuare ad usufruire delle detrazioni Irpef e Ires per le ristrutturazioni edilizie e per gli interventi di riqualificazione energetica (c.d. Ecobonus) anche nel 2017, con alcune interessanti novità previste dalla prossima Legge di Stabilità.

Tra queste, quella più significativa è rappresentata senza dubbio dalla possibilità di beneficiare di una detrazione più alta nel caso si decidesse di effettuare contestualmente interventi antisismici e sul risparmio energetico. Il terribile terremoto che lo scorso agosto ha colpito il centro Italia ha avuto sicuramente un peso determinante nella scelta di continuare a incentivare le opere di natura antisismica, al fine di rendere le nostre case più sicure, in particolare quelle ubicate nelle zone ad alto rischio sismico.

Tuttavia, c’è ancora la possibilità di usufruire fino al 31 dicembre 2016 delle convenienti agevolazioni previste per l’anno in corso. Ricordiamo, a tal proposito, l’Ecobonus sulle ristrutturazioni per l’efficienza energetica, che prevede una detrazione del 65% sulle spese sostenute per tutti i tipi di fabbricati appartenenti a qualsiasi categoria catastale, nonché la detrazione del 50% Irpef per le riqualificazioni edilizie per un importo massimo di spesa di 96 mila euro. Detrazione, quest’ultima, che a partire dal 1° gennaio 2017 scenderà al 36% per un importo massimo di 48 mila euro a immobile.

Il Governo, insomma, conosce perfettamente il valore dei bonus casa, perché rappresentano indubbiamente uno strumento d’incentivazione determinante per il rilancio dell’intero comparto immobiliare. Anche Cambio Casa, l’agenzia immobiliare a Taranto che può vantare una storica competenza e professionalità nei servizi immobiliari, riconosce l’importanza di questi bonus, grazie ai quali si è riusciti ad invertire un trend negativo degli investimenti nel mercato degli immobili negli ultimi anni.

Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Alessandro Farucci
Responsabile pubblicazioni - Deslab.it sas
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere