Home articoli Hi-tech Articolo

Vodafone blocca i servizi VAS: tutto quello da sapere

June 22 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

A inizio mese Vodafone ha attivato il blocco dei servizi a valore aggiunto, noti con l'acronimo VAS...

A inizio mese Vodafone ha attivato il blocco dei servizi a valore aggiunto, noti con l'acronimo VAS. Si tratta dei famigerati servizi a sovrapprezzo, attivati nella maggior parte dei casi inconsapevolmente dai clienti tramite la navigazione online o via SMS. La modifica apportata da Vodafone è valida sia sulle SIM già attive sia su quelle nuove. Chi lo desidera potrà continuare a ricevere gli SMS relativi ai servizi a valore aggiunto chiedendo lo sblocco dei VAS all'assistente virtuale TOBi oppure al servizio clienti Vodafone.



Il blocco dei servizi VAS: come funziona

Il blocco dei servizi VAS è attivo in via ufficiale dallo scorso 5 giugno. Si tratta di uno strumento importante che Vodafone ha scelto di implementare per proteggere i suoi clienti dall'attivazione indesiderata di servizi a pagamento, con annesso addebito una tantum sul credito residuo. La decisione presa dal noto operatore rispetta la delibera AGCOM n.10/21/CONS, a cui dovranno allinearsi anche le altre compagnie telefoniche presenti in Italia.



In concreto, quanto stabilito da Vodafone è un blocco preventivo che impedisce ai clienti di attivare sulla loro SIM servizi a pagamento non richiesti. I giovani, e più in generale le nuove generazioni, conoscono ormai alla perfezione i meccanismi della navigazione su Internet e sanno già come difendersi dalle eventuali attivazioni di servizi indesiderati. Lo stesso non si può dire invece per la popolazione più avanti con gli anni, o comunque tutte quelle persone che non hanno una grande dimestichezza con la tecnologia.



Quante volte è capitato che i nostri genitori ci abbiano chiesto aiuto proprio perché si sono visti prosciugare il credito residuo a loro insaputa? Nella quasi totalità dei casi ciò accadeva proprio a causa dei servizi a valore aggiunto, magari dopo aver cliccato per errore su un banner pubblicitario o aver risposto a un SMS con testo ingannevole. Le lamentele di una larga fetta di utenti delle compagnie telefoniche italiane ha fatto sì che l'AGCOM prendesse una posizione netta, obbligando gli operatori a intervenire per porre rimedio definitivamente a una situazione divenuta intollerabile.



Come sbloccare i servizi VAS

Gli utenti che desiderano sbloccare di nuovo i servizi a valore aggiunto devono semplicemente inviare un messaggio al numero di telefono 3424042000 inserendo nel campo testo la parola Sblocco. In alternativa, possono rivolgersi al servizio clienti Vodafone parlando con un operatore oppure all'assistente virtuale TOBi. Si ricorda infine che il blocco preventivo imposto in automatico da Vodafone non riguarda gli SMS che vengono inviati per le seguenti finalità: televoto, donazione solidale, donazione per finanziare i partiti politici, servizi postali, servizi bancari, acquisto biglietti del trasporto pubblico locale. La riattivazione dei servizi VAS, agli utenti che ne faranno richiesta, sarà segnalata tramite un SMS.


Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere