Vacanze fumetto

May 24 2012
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

I fumetti... tutti, in teoria, sanno che cosa siano, ma alla domanda "Che cos'è il fumetto?" in pochi sanno rispondere. Molti rispondono "Tex, Dylan Dog, L'uomo Ragno, Topolino"... altri dicono che il fumetto è la nuvoletta in cui leggiamo ciò che i personaggi dicono!

I fumetti... tutti, in teoria, sanno che cosa siano, ma alla domanda "Che cos'è il fumetto?" in pochi sanno rispondere. Molti rispondono "Tex, Dylan Dog, L'uomo Ragno, Topolino"... altri dicono che il fumetto è la nuvoletta in cui leggiamo ciò che i personaggi dicono!
In realtà il fumetto è semplicemente un mezzo di comunicazione, come lo è il cinema, la musica, la pittura, ecc.
Ed è un mezzo di comunicazione che si avvale di disegni statici messi in sequenza in modo da creare un'azione, una sequenza e infine una storia!

Anche molti di quelli che i fumetti li leggono, però, non sanno cosa ci sia veramente dietro, nel "backstage" del fumetto. In molti pensano che le storie vengano disegnate direttamente senza pensare che, come per il cinema, prima di tutto c'è una sceneggiatura, che vengano realizzati degli storyboard, che tutto sia studiato nei minimi particolari... e soprattutto che per fare un fumetto non serve essere bravi a disegnare!

E proprio la divulgazione cultura del fumetto è una delle principali attività che Link Comics vuole mettere in prima linea, oltre alla possibilità di farsi conoscere per nuovi e giovani autori. Da qui l'idea della rivista online.

Durante le fiere si sono proposti molti ragazzi davvero volenterosi, ma con ancora diverse lacune sul disegno, ma soprattutto sulla narrazione e sulla composizione di una tavola. Per questo è importante frequentare una scuola di fumetto... e in Italia già ce ne sono tante!
Proprio da questa considerazione è nata l'idea di creare ed organizzare dei campi scuola estivi dedicati allo studio del fumetto.

Il concetto è quello di creare un gruppo in cui passare diversi giorni assieme, dalla sveglia al mattino, fino all'ora di coricarsi. Alla base di questo progetto c'è la possibilità di confrontarsi sulle proprie esperienze e sui propri lavori e di condividere ininterrottamente un lavoro e un'esperienza legata al mondo della narrazione a fumetti, si tratti di Manga, fumetto umoristico o realistico.

Le ore di studio dedicate al fumetto ogni giorno, non saranno sicuramente poche, anzi! Si va dalle 6 alle 8 ore di studio giornaliero affrontando lo studio dell'anatomia, della prospettiva, e soffermandosi sui reali passaggi necessari per creare un fumetto, scoprendo ed imparando le tecniche per inventare una storia e soprattutto svilupparla con dei personaggi credibili e che possano davvero funzionare.

Il concetto è però quello di non essere in un'aula chiusa, ma potersi godere il più possibile il concetto di disegnare divertendosi, questo grazie alle location scelte, ossia delle stupende strutture con area relax, piscine con scivoli e un sacco di attività.
Inoltre i ragazzi avranno la possibilità, anche la sera, di partecipare a delle attività ludiche di gruppo con lo scopo di approfondire alcuni "trucchi" creativi per inventare e sviluppare delle storie.

E poi ci sarà la gita serale nel parco divertimenti numero 1 in Italia, ossia Gardaland. Una gita per svagarsi, ma immersi in un mondo irreale e totalmente "artificiale" nato, per quanto riguarda la tematizzazione, dalle matite di diversi disegnatori...

L'idea è infatti anche quella di usare Prezzemolo e i suoi amici, che compaiono in diverse statue che li raffigurano all'interno del parco, come modelli per applicare tutto quanto si è imparato nei giorni precedenti sul disegno umoristico.

Come dicevo, inoltre, davvero importante è il fatto di condividere delle esperienze, poichè questa può essere la scintilla per far nascere dei gruppi di lavoro che potranno poi continuare ad impegnarsi su un progetto che potrà essere pubblicato, magari, sulle pagine di Link Comics.

Credo che questa possa essere una grande opportunità sia per disegnatori alle prime armi, sia per chi abbia già disegnato qualcosa, ma voglia approfondire lo studio, non solo del disegno, ma anche e soprattutto della sceneggiatura, poichè sono dell'idea che una storia può essere disegnata benissimo, ma se alla fine pecchi dal punto di vista narrativo, non possa andare molto lontano. Spesso può invece succedere il contrario...



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere