Come tutelare la Privacy sui Social Network

October 20 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

I social network sono entrati nel nostro quotidiano, forse anche troppo con evidenti problemi di tutela della privacy. Vediamo qualche consiglio per tutelarci.

Il numero totale di utenti dei siti di social networking sono cresciuti sempre più in maniera esponenziale col passare degli anni.

Grazie alla loro popolarità, anche molte organizzazioni, hanno riconosciuto il potenziale di questo mezzo di comunicazione nella promozione dei propri prodotti e servizi. Chiunque, dall'attore al personaggio politico, dispone di una pagina su uno o più social network. Purtroppo, molti degli aspetti che rendono i siti di social networking così popolari li rendono anche un terreno fertile per ladri di identità, truffatori online e criminali. Tuttavia, sono disponibili alcuni provvedimenti che possiamo, anzi dobbiamo, intraprendere per proteggerci.

Utilizzate le impostazioni sulla privacy del sito

La maggior parte dei siti di social networking offrono diversi livelli di impostazioni sulla privacy. È possibile selezionare o limitare le persone autorizzate alla visualizzazione delle nostre informazioni del profilo e bloccare il nostro nome o profilo dall'indicizzazione all'interno di motori di ricerca su Internet. L'opzione migliore è impostare il profilo su “privato”, in modo che possano visualizzarlo solo le persone selezionate.

Facciamo attenzione a divulgare informazioni personali sul nostro profilo utente

Molti utenti non pensano due volte prima di immettere miriadi di informazioni personali nei loro profili utente, dall'indirizzo alla data di nascita e al numero di telefono di casa o cellulare. Questo è esattamente il tipo di informazioni che i truffatori cercano, dunque, assicuriamoci di non pubblicare dati che non vogliamo fornire ad estranei.

Utilizziamo gli aggiornamenti sullo stato con cautela

La tentazione di far sapere a tutti che siamo in vacanza per due settimane senza accesso alla posta elettronica potrebbe essere un modo di informare tutti che la nostra casa o il nostro appartamento rimarrà probabilmente vuoto e potrebbe far scattare ai ladri d’identità l'idea di abusare delle nostre informazioni mentre siamo fuori. Analogamente, facciamo attenzione agli aggiornamenti di stato inusuali dei nostri amici e confermiamo sempre personalmente qualsiasi tipo di richiesta di soldi, in quanto l'account del nostro amico potrebbe essere stato violato!

Non facciamo clic sui collegamenti incorporati nelle notifiche di posta elettronica

Una tecnica comune di truffa consiste nell'invio di una notifica di posta elettronica apparentemente autentica che ci invita ad aprire un collegamento che richiede informazioni personali quali nome utente e password. Per proteggerci, apriamo sempre il browser e immettiamo il collegamento manualmente.

Evitiamo i sondaggi online

Benché possano sembrare innocui, alcune catene di sondaggi sono state progettate per richiedere informazioni spesso utilizzate come domande di sicurezza per banche o altre istituzioni. Diffidiamo dal rispondere a domande quali "Qual è il cognome di vostra madre da nubile?" o "Qual era il nome del vostro primo cucciolo?" e chiediamoci se queste siano informazioni realmente necessarie ai fini del sondaggio e che desideriamo rendere disponibili pubblicamente.

Poiché le politiche di sicurezza dei siti di social networking possono variare, assicuriamoci di essere sempre informati, verifichiamo di aver letto le informazioni sulla sicurezza per i siti che utilizziamo. Inoltre, teniamoci costantemente aggiornati sulle truffe in Internet più recenti per evitare di cadere a nostra volta nel tranello.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Alessio Arrigoni
Responsabile pubblicazioni - Alessio Arrigoni
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere