Home articoli Societa Articolo

Temperatura climatizzatore ideale a casa, come impostarla

July 10 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Come impostare la temperatura del climatizzatore in casa, sia di notte, che di giorno.

Esiste una temperatura del climatizzatore ideale che metta tutti d'accordo? La risposta è no e stiamo per spiegarti il perché. Riuscire ad impostare la temperatura del climatizzatore perfetta non è affar semplice, poiché ci sono una serie di variabili di cui tener conto che interessano non solo i soggetti presenti nell'ambiente da raffrescare, ma anche la posizione e l'isolamento termico della stanza o abitazione stessa.

Grazie agli esperti dei migliori centri assistenza per climatizzatori, cerchiamo di fare chiarezza su questo per imparare come impostare la temperatura del climatizzatore senza avere rischi per la propria salute.

Climatizzatore in casa, qual è la temperatura perfetta?

Lo diciamo subito: la temperatura perfetta non esiste. In generale, gli esperti consigliano di impostare il clima tenendo conto del clima esterno: seguendo questa logica, il climatizzatore dovrà mantenersi non oltre i 4/5 gradi in meno rispetto a quelli registrati fuori.

Tale consiglio resta, però, molto soggettivo, in quanto se sono presenti molte persone nello stesso ambiente, è altamente probabile che 4/5 gradi in meno rispetto alla temperatura esterna non siano sufficienti, specie se la stanza è esposta al sole (o lo è stata durante la giornata) o non ha un isolamento termico adeguato (ad esempio le abitazioni ubicate all'ultimo piano di un palazzo non coibentato a sufficienza). C'è poi da considerare che ciascuno di noi ha una soglia di tolleranza termica personale alla quale far fronte.

Come definire la temperatura del tuo climatizzatore ed accontentare tutti

Accontentare tutti potrebbe essere un'utopia, specie se si cerca di impostare manualmente il climatizzatore. Gli impianti di ultima generazione, invece, possiedono delle funzioni utilissime, le cosiddette smart: queste sono capaci di registrare la temperatura interna e quella esterna e di regolarsi in automatico offrendo comfort a seconda dell'esigenza dell'ambiente. Dunque, se possiedi un climatizzatore di ultima generazione, il consiglio spassionato è quello di utilizzare tali funzioni, così da poterti godere il fresco in casa senza stress.

Se il caldo non è eccessivo oppure vuoi mantenere durante la notte la camera da letto fresca, puoi optare per la funzione deumidificatore, che non abbatte la temperatura in maniera drastica, ma si limita ad azionarsi nel momento in cui l'umidità tende ad aumentare in maniera eccessiva.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere