Scrivere un post: dall'autore al lettore c'è di mezzo il mare

November 19 2015
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Abbiamo mai pensato a tutto il lavoro che c'è in mezzo dall'idea di iscrivere un post da pubblicare sul blog alla sua fruizione da parte dei nostri lettori? Bene vediamo il mare che c'è in mezzo a questa lunga navigazione.

Abbiamo mai pensato alla strada che un post percorre per arrivare ai lettori? Se ci pensiamo bene noteremo che dall'idea alla sua lettura da parte di un utente interessato c'è veramente di mezzo il mare.

Ma vediamo in dettaglio quali sono le fasi che contraddistinguono questo mare che il nostro post deve attraversare.

Ideazione

La prima cosa che pensa un blogger quando deve creare un post, è quella di farsi venire un'idea su cosa trattare. Trovare una fonte da cui trarre spunto per la stesura di un nuovo articolo.

Su questo la rete è una fonte inesauribile di ispirazione, ma dobbiamo anche sapere cosa cercare, a cosa ci vogliamo ispirare. Potrebbe essere un fatto recentemente accaduto, l'uscita di un nuovo prodotto, raccontare esperienze personali da cui abbiamo imparato qualcosa e che ci sentiamo di trasmettere.

Vedete quindi che basta guardarsi un pò intorno che le fonti sono innumerevoli.

Redazione

Una volta stabilito il tema del nostro nuovo articolo, il passo successivo è la sua stesura. Questa è la fase in cui tutti i pensieri che abbiamo in testa vengono messi nero su bianco, cerchiamo di dare a tutti questi pensieri un filo logico, stiamo attenti a non commettere errori grammaticali, curiamo che i vari pensieri scorrano in maniera sensata dando un filo logico al discorso.

Terminata la stesura ci dedichiamo alla revisione, facciamo il taglia e cuci, cerchiamo eventuali immagini e video da integrare al fine di facilitare il lettore nella comprensione dei nostri pensieri.

Pubblicazione e diffusione

Il nostro pezzo è pronto, procediamo a quella che è la parte più semplice di questo lunga navigazione: la pubblicazione sul nostro sito internet.

Adesso che è on-line dobbiamo far sì che il frutto del nostro lavoro arrivi ai lettori, venga letto dal maggior numero possibile di persone, e magari fra questa moltitudine non ci sia anche un potenziale cliente interessato ad acquistare i nostri prodotti/servizi.

Ma quali sono i canali di diffusione? Come possiamo far sapere al mondo che abbiamo pubblicato qualcosa sul blog?

Il primo canale di diffusione sono i social network. Qui ci sono migliaia e migliaia di utenti, tutti più o meno potenziali lettori. La bravura sta poi nell'usare i giusti hashtag, in particolare se abbiamo parlato di un nuovo prodotto uscito sul mercato far sapere all'azienda produttrice che abbiamo parlato del suo prodotto. Così facendo loro apprezzeranno i nostri sforzi con una ricondivisione del nostro articolo facendo il suo e il nostro gioco.

Inoltre state tranquilli che se il contenuto è di qualità spontaneamente verrà condiviso da altri utenti, per non dire citato in portali di settore.

Infine un ultimo canale di diffusione sono gli Rss Feed. Con questo strumento come c'è una novità sul sito, tutti gli abbonati ne vengono immediatamente a conoscenza.

Non mi resta che augurarvi buon lavoro ;-)

Link:


Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Alessio Arrigoni
Responsabile pubblicazioni - Alessio Arrigoni
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere