Psoriasi delle unghie: cos’è e come affrontarla

February 4 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Molto spesso alcune problematiche vengono sottovalutate, perché si pensa che siano solo un disturbo passeggero e soprattutto superficiale...

Molto spesso alcune problematiche vengono sottovalutate, perché si pensa che siano solo un disturbo passeggero e soprattutto superficiale. In realtà, in certi casi queste patologie possono nascondere anche dei problemi più seri e radicati, i quali possono avere poi delle conseguenze anche gravi. Ad esempio, avere poca attenzione per le malattie delle unghie è sicuramente un atteggiamento sbagliato: patologie come la psoriasi, infatti, potrebbero nascondere condizioni come l’artrite e il diabete. Di conseguenza, problemi di questo tipo potrebbero impattare non poco sulla salute di un individuo e sul suo benessere a livello quotidiano. Ecco perché conviene analizzare la psoriasi delle unghie e capire come affrontarla nel modo corretto.

Cos’è e come si presenta la psoriasi

La psoriasi è una patologia autoimmune e cronica che può colpire la pelle, il cuoio capelluto e, come detto, anche le unghie: nell’ultimo caso si fa riferimento ad una patologia come l’onicopsoriasi, la quale comporta una serie di sintomi specifici. I segnali della psoriasi alle unghie sono diversi: innanzitutto, le lamine tendono a mostrare una superficie danneggiata, con la nascita di avvallamenti, di fossette e di bordi frastagliati; il colore delle unghie si fa poi cangiante, andando dal giallastro al marroncino, con la possibile comparsa di striature verticali nere; sono molto comuni anche le macchie color giallastro o color salmone, così come la comparsa di piccole aree scolorite; infine, l’unghia tende a “gonfiarsi” e a farsi più spessa, sollevandosi dal suo letto fino a giungere al completo distacco, nei casi più gravi. Le cause possono essere diverse: la genetica senza dubbio può incidere in maniera determinante, ma non è l’unico fattore che entra in gioco. Anche lo stress è spesso responsabile, così come l’abuso di alcol e i traumi ripetuti alle unghie.

Come prevenirla e come affrontarla

Per quanto riguarda la cura per la psoriasi delle unghie si parte innanzitutto dalla prevenzione, sempre importante per evitare di dover porre rimedio alla psoriasi in corso d’opera. A tal proposito si consiglia di tenere le unghie sempre corte, perché questa abitudine riduce la possibilità di ricevere traumi e di danneggiarne la struttura. Chiaramente sarebbe saggio evitare le fonti di stress, perché questa condizione può avere molte conseguenze sul fisico in generale e non solo sulle unghie. Lo sport in questo senso è consigliatissimo, perché sviluppa endorfine ed è utile per combattere tensioni e ansie.

La lotta contro la psoriasi, inoltre, è bene che sia svolta usando solo dei prodotti specifici (come gli smalti all’acido salicilico e all’urea): la lista dei trattamenti è piuttosto ampia, e include anche alcuni farmaci biologici o immunosoppressori, che però vengono spesso prescritti solo in presenza di una forma grave di onicopsoriasi. Anche per questo è fondamentale ascoltare il parere di un medico esperto, ed evitare l’auto-diagnosi. In conclusione, quando vengono rilevati i primi sintomi, bisogna agire tempestivamente e con saggezza per evitare spiacevoli conseguenze.

POTREBBE INTERESSARTI
Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere