I Migliori programmi per modificare immagini

May 25 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Una carrellata sui principali software di editing immagini

L’impatto visivo è molto importante in qualsiasi attività che riguarda il marketing, la pubblicità e in generale il web. Per poter ottenere visibilità a livello mediatico è importante saper creare delle immagini accattivanti. Gli strumenti disponibili per tale impiego sono davvero disparati.
I software di modifica immagini sono davvero molto popolari e sono stati addirittura implementati in diversi Social quali Instangram e Facebook. Ovviamente per avere a disposizioni maggiori funzionalità è opportuno utilizzare strumenti mirati.
Qui di seguito elencherò diverse opzioni tra le quali potrai scegliere quella che più si adatta alle tue esigenze.

Adobe Photoshop

Tra tutti i programmi di editing immagini risalta ovviamente Photoshop prodotto dalla Adobe System Incorporated, che risulta essere il più apprezzato dai professionisti. Gli strumenti che mette a disposizione degli nutanti sono davvero molteplici e le sue potenzialità sono altissime. Photoshop è un programma a pagamento che necessita, per poter essere utilizzato, di un abbonamento ad Adobe Creative Cloud. Tuttavia è possibile provarlo gratuitamente per un periodo di tempo di 30 giorni. Unica pecca di questo software è la poca intuitività. Le opzioni di modifica sono talmente variegate che i menù e i sottomenù si scelta si trasformano in una selva in cui è difficile orientarsi.
La complessità del programma di Adobe ha alimentato la nascita di corsi che insegnano a utilizzarlo. Tali corsi a volte arrivano a costare parecchio ma in termini di formazione, una volta acquisita padronanza dell’ambiente di modifica immagini, avrete un lavoro assicurato in quanto la richiesta di professionisti capaci è sempre elevata.
Adobe Photoshop può essere usato sia in ambiente Windows che in ambiente OS X.


Gimp

Gimp, ovvero Gnu image Manipulation Program, è un software gratuito e open source usato per l’editing delle immagini. È uno strumento in continua evoluzione e con potenzialità elevate non molto dissimili dai suoi colleghi a pagamento. Molti professionisti infatti lo preferiscono persino a Photoshop.
Nonostante sia nato per girare su sistemi operativi GNU è compatibile sia con Windows che con macOS.

Picasa

Restando in ambito Freeware come non citare Picasa, programma made in Google che permette di modificare foto e immagini. Questo software grafico, nato nel lontano 2004, è compatibile con Windows, Linux e OS. Occorre però specificare che dal 15 febbraio del 2016 non viene più aggiornato e ogni supporto a esso è stato eliminato. Picasa è stato addirittura eliminato dal sito ufficiale e perciò può essere scaricato solo da siti terzi. Il programma è stato sostituito da un altro prodotto Google, ovvero Google foto.

Paint

Il solo nome basterebbe a descriverlo ai più. Come non conoscere uno dei tools nativi Microsoft più famoso, secondo solo al fu Internet Explorer. Nato nel 1985, dal 24 luglio 2017 non è più presente nativamente in Windows, tuttavia è ancora disponibile nello store come componente aggiuntivo.
Il successo di questo programma, oltre alla disponibilità gratuita, è dovuto anche alla semplicità di utilizzo che lo ha reso uno degli strumenti più utilizzati dai neofiti.

PicsArt


PicsArt Photo Studio fa parte della nuova generazione di software per modificare immagini. Infatti si differenzia dai precedenti non solo per età anagrafica ma anche per progettazione.
Nato come App per Android nel 2011 è in seguito stato rilasciato anche per Windows e IOs.
Si tratta di un programma altamente integrato nel circuito dei Social quali Facebook e Instagram, per i quali offre strumenti molto intuitivi, tra i quali la sincronizzazione contatti. Una delle caratteristiche di questa applicazione è che possiede una rete interna tramite la quale gli utenti possono scambiarsi le loro creazioni, votarle, partecipare e votare a concorsi. Il successo di tale applicazione è facilmente riscontrabile nei numeri. Nel 2017 è stato annunciato il raggiungimento di quota 90 milioni di utenti. Si tratta di un vero e proprio social di editing immagini.
Per chi usa il cellulare per modificare foto, magari appena scattate è l’ideale.

Troverai altre informazioni e una guida completa all’uso Di PicsArt su guideecuriosita.altervista.org



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere