Perchè dovrei aprire un sito Internet

September 2 2015
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Nonostante la capillare diffusione di internet molte ancora sono le realtà che non hanno o non hanno ancora pensato di fare il sito internet. Ecco quindi alcune buone ragioni per aprire un sito internet.

Oggigiorno internet è una realtà ampiamente consolidata divenuta una parte integrante della nostra quotidianità.

Dalla ricerca di informazioni alla prenotazione delle ferie, dai contatti con gli amici alla consultazione del conto corrente, alla ricerca di recensioni su un determinato prodotto, sono tutte azioni compiute grazie ad internet.

Per le aziende la presenza del www sulla carta intestata, sui biglietti da visita, sui cataloghi, sulle fatture, nella pubblicità sulla carta stampata o in televisione è divenuta la normalità al pari del recapito telefonico: internet è quindi un importante mezzo attraverso il quale si fa comunicazione con la clientela ma anche se ne cerca di nuova.

Se per le grandi realtà è stato automatico l'affiancamento ai canali tradizionali come mezzo di promozione, per le piccole realtà non sempre lo è. Eppure con un minimo investimento i benefici che se possono trarre sono notevoli.

È un dato di fatto che tutte le attività sono sempre alla ricerca di nuova clientela, quindi:

- Perché non appoggiarsi ad internet per promuovere la propria attività?
- Perché non instaurare un rapporto costante con la clientela acquisita, ma soprattutto che potrebbe diventarlo?
- Perché non creare una vetrina virtuale in cui illustriamo ai potenziali clienti i nostri prodotti/servizi?

Spesso le pmi spendono grosse quantità di denaro nella pubblicità tradizionale, dimenticandosi che passato l'effetto tutto finisce nel dimenticatoio. Al contrario realizzando il sito internet, con un investimento economico decisamente inferiore ci garantiamo una presenza costante sulla rete: una vetrina virtuale costante per promuovere i nostri prodotti/servizi.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Alessio Arrigoni
Responsabile pubblicazioni - Alessio Arrigoni
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere