“Moda e Amore”, film su gioie e dolori dei protagonisti dello show business

June 29 2013
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Attualmente in fase di montaggio il primo film italiano sul mondo della moda e dello spettacolo. La produzione garantisce l'uscita del film entro i primi di ottobre.

Sei mesi di lavorazione, fra la scrittura del soggetto, la compilazione della sceneggiatura e le riprese. E ora, il difficile momento del montaggio, in previsione di rilasciare il film nei primi di ottobre. “Moda e Amore” è un film-denuncia che narra le gioie e i dolori tipici del mondo dello spettacolo e della moda, descrivendo le soddisfazioni dei protagonisti ma anche le difficoltà, i compromessi, le gelosie, i drammi interiori a cui spesso tutti quelli che ne fanno parte sono soggetti.

Il nucleo della storia si impernia sulla vita di Rossella, top-model contemporaneamente ribelle e vittima delle perfide regole dello show business, continuamente divisa fra la propria vita privata e la frenesia di quella pubblica.

La produzione è della Generali Eventi Cinema, azienda italo-tedesca di Ciro Castaldo e Maurizio del Greco (divisione di produzione cinematografica della più nota agenzia di moda e spettacolo), al secondo film dopo “Incontro – la regola del destino”. Soggetto e sceneggiatura sono di Davide Guida, esperto in tecnologie multimediali e in comunicazione nonché scrittore e poeta, alla prima esperienza nella trasposizione di un soggetto in un film. La scenografia è stata curata dall’artista, pittore e scultore Massimo Pacilio e dalla sua assistente Tina Napolitano. Il casting durante le fasi di selezione è stato gestito da Ginetta Russo (anche direttrice di fotografia) e durante le fasi di realizzazione del film da Nancy Di (al secolo Nunzia di Somma). La regia è di Antonio Alfano (attore, regista e produttore di numerosi film), che ha curato anche le riprese in prima persona assistito dal tecnico di ripresa Daniele Poggiolini.

Fra i protagonisti gli attori di teatro e promesse del cinema italiano Angela Bertamino e Mariano Di Palo, Biagio Gragnaniello (da quarant’anni nel teatro e nel cinema, di recente a “La nuova squadra” su Raitre), Pina Zampaglione, la modella e docente di portamento Eliana Schiano, Silvia Ascione, Franco Di Maio (“Uomini e donne”, “Il clan dei camorristi”), Francesco Longo e Pino Baldares, Angelo Iannelli e Lucia Oreto, il tenore lirico Giuseppe Gambi. Dalla troupe anche sul set in ruoli di rilievo Nancy Di, Massimo Pacilio, Maurizio Del Greco, Antonio Alfano. Ma tanti sono i ruoli secondari, impossibile nominare tutti ma, come dichiara Massimo Pacilio, “nessuno è inferiore all’altro… tutti i nostri attori sono allo stesso livello, siano essi in ruoli parlanti che non parlanti, anche se sono alla prima esperienza cinematografica.”. “Noi intenzionalmente non abbiamo puntato a selezionare attori già affermati”, dichiara il produttore Ciro Castaldo, “perché vogliamo credere nelle nuove leve del mondo dello spettacolo e della moda, quelle che ci credono veramente, e svolgono questo mestiere con passione e non necessariamente investendo il proprio denaro in corsi di recitazione, anche se studiare e impegnarsi in corsi e scuole non è meno importante. Ma innanzitutto ci vuole passione e entusiasmo, perché solo così si ottengono i migliori risultati.”

Si prevede quindi che “Moda e Amore” possa essere un successo, soprattutto nel mondo dei giovani, al quale il film è stato indirizzato, con una serie di precisi messaggi comunicati nell’arco della sua trama.

Entro la fine di luglio la Generali Eventi Cinema preparerà una conferenza stampa con la presentazione ufficiale del trailer da parte dello staff, in presenza di autorità, giornalisti e addetti ai lavori.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere