Carte prepagate, quali sono le più convenienti?

October 15 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Fra le numerose carte prepagate disponibili esiste senz’altro quella adatta alle tue esigenze. Scopri qual è in questa selezione.

Carte prepagate, quali sono le più convenienti?
Per molti di noi le carte prepagate sono uno strumento irrinunciabile ed economico di gestione del denaro. Le usiamo per acquisti online, prelievi di contante, per fare e ricevere bonifici e tanto altro.
Il problema è capire quale conviene scegliere. Per scoprirlo ecco le principali informazioni sulle 5 migliori carte prepagate oggi sul mercato.

Hype Start e Hype Plus
Le ricaricabili di Banca Sella Hype Start e Hype Plus hanno diversi vantaggi. Si tratta di carte conto, ossia dotate di Iban, da richiedere online tramite una rapidissima procedura. Puoi scegliere fra carta virtuale, funzionante solo tramite app, e carta fisica, per prelevare anche contante.
Allettante la gamma di servizi: oltre a quelli canonici abbiamo FastPay per pagare il pedaggio autostrade e Obiettivi, che opera come un salvadanaio virtuale mettendo da parte quotidianamente la somma stabilita da te fino all’ammontare desiderato.
Vuoi scambiare denaro con altri hypers o suddividere una spesa fra più persone? Con le carte Hype puoi fare anche questo. Facile anche pagare bollettini, inclusi i RAV e i MAV.
Se usi Hype Plus puoi persino chiedere un finanziamento fino a 2.000 € - l’accettazione è ovviamente a discrezione dell’istituto di credito -. Disponibile inoltre con la Plus l’accredito dello stipendio e la versione Desktop.

Convenienza: emissione, ricariche e prelievi in euro sono gratuiti, in valuta diversi paghi il 3%. Hype Start è senza canone, Hype Plus costa 12 € annuali. I bonifici non comportano addebiti di commissione ma pagare i bollettini - tranne i MAV- sì, da 1 fino a 2,15 € secondo la tipologia e la versione Hype. Gli acquisti dell'esclusivo programma cashback ti fruttano un guadagno proporzionale alle offerte cui aderisci.
Plafond e limiti di spesa: Hype Start ha plafond annuale di 2.500 e giornaliero di 1.000. Il prelievo quotidiano e la singola ricarica non devono superare i 250 €. Il massimale di spesa giornaliero è di 999 €.
Hype Plus ha plafond annuale di 50.000 €, ricarica giornaliera di 10.000 e prelievo da ATM di 1.000. La spesa è illimitata.

Le carte prepagate di Banca Sella sono ideali per chi vuole la massima gamma di servizi più l’economicità - versione Start - e la massima libertà di accrediti e spese – versione Plus -.


DB Contocarta
Emessa da Deutsche Bank, DB Contocarta è una ricaricabile con IBAN particolarmente conveniente. Secondo Altroconsumo risulta al momento la più economica. La richiesta per averla si effettua a scelta online oppure offline.
Questa carta conto consente di eseguire: bonifici SEPA, addebito utenze e più in generale SEPA Direct Debit per addebiti di varia natura, rifornimento carburante, pagamento bollettini, RAV, MAV, bollo auto e altri. Mancano solo i pagamenti tramite modello F24, che invece offre ad esempio Postepay Evolution.
La carta prepagata di Deutsche Bank è una delle poche a operare su circuito Visa.

Convenienza: con DB Contocarta è tutto gratuito, eccetto le transazioni in valuta straniera che hanno detrazione dell’1,75% e le ricariche Sisal.
Plafond e limiti di spesa: il plafond massimo è di 50.000. Le ricariche giornaliere e mensili sono illimitate. Il prelievo max al dì su ATM è di 500 €, mentre il limite di prelievi e spese mensili è di 5.000 €.
DB Contocarta è la prepagata perfetta per chi vuole unire la convenienza con la maggiore operatività possibile e limiti di ricarica/spesa generosi.

Hello! Free
La carta conto Hello! Free di Hellobank opera su circuito Mastercard e si richiede compilando un semplice form online. Può essere personalizzata nella nuance e nel design, hai ben 5 diverse versioni a disposizione.
Essendo una carta conto ti permette l’accredito dello stipendio e la ricezione di bonifici ma non di effettuarli.
Opzionale la copertura assicurativa che ti rimborsa fino a 2.000 € per furti di articoli acquistati con la ricaricabile o per prelievi fraudolenti, e, in caso di viaggio pagato con la carta, fino a 2.066 € se ti rubano o perdi il bagaglio. Quest’ultimo è consegnato con ritardo superiore a 6 ore o ti viene sottratto? Puoi disporre anche di un rimborso di max 260 € per le spese aggiuntive di abbigliamento, etc.

Convenienza: Hello! Free vanta emissione gratuita. Anche le ricariche lo sono ma esclusivamente tramite bonifico, altrimenti paghi 1 € - o 3 se ricarichi tramite carte di pagamento -. I prelievi agli ATM BNL e BNP Paribas sono a costo zero, gli altri costano 2 €. In compenso per le transazioni in valuta straniera l’addebito è del solo 1,70%.
Plafond e limiti di spesa: il plafond massimo, il limite di spesa giornaliera e di singola ricarica sono tutti di 5.000 €. Il prelievo quotidiano da ATM è di 500 €.
La carta prepagata Hello! Free è un’opzione interessante per chi viaggia, grazie all’assicurazione opzionale e all’addebito contenuto per transazioni valutarie.

CartaConto
Meno nota di altre carte prepagate eppure interessante, la CartaConto di Crédit Agricole è un’altra ricaricabile con IBAN.
Consente l’accredito dello stipendio, della pensione e di vari SSD, i bonifici SEPA in entrata e uscita nonché i bonifici ricorrenti, il pagamento di bollettini postali, RAV e MAV.

Convenienza: questa carta conto non comporta spese di emissione né canone mensile, purché venga effettuata almeno un accredito al mese. In caso contrario la gestione ha il costo di 1 €/mese o 0,50 € se il titolare ha meno di 28 anni. La ricarica presso ATM Crédit Agricole è gratuita, allo sportello costa 1 € e tramite Internet Mobile 0,50 €. I bonifici sono a costo zero solo se eseguiti online e verso Crédit Agricole. In compenso è conveniente l’addebito per le transazioni in valute estere, che è dell’1%.
Plafond e limiti di spesa: l’importo massimo ammesso su questa carta prepagata è di 10.000 €, mentre quello per la singola ricarica è di 3.000 €.
La CartaConto è adatta a chi vuole risparmiare sulle spese di gestione ed è abituato a operare, sia per prelievi che per bonifici online, nell’ambito del proprio istituto di credito.



© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere