Home articoli Turismo Articolo

La provincia di Savona: non solo mare

January 7 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La provincia di Savona ha da offrire molto più che spiaggia e mare. In questo breve articolo, offriremo qualche spunto utile per chi intende sviluppare questa zona andando oltre il semplice turismo balneare.

Quando si pensa alla provincia di Savona, ciò che viene immediatamente in mente sono le spiagge e il mare.

Seppur la riviera di ponente sia effettivamente uno dei luoghi più ambiti del nord Italia per quanto concerne il turismo balneare, esso offre anche tanti altri motivi per visitarla.

Come vedremo nelle seguenti righe, Savona e dintorni hanno molto da offrire ai suoi visitatori.
La provincia di Savona, alla scoperta di musei e attrattive della zona
Prima di perderci tra le numerose località, più o meno note al grande pubblico, ci focalizzeremo sul capoluogo.

La città della torretta, forte di una storia ricca, ha molto da offrire sotto il punto di vista dei musei e non solo. La fortezza del Priamar, vero e proprio simbolo della cittadina savonese, ospita infatti un complesso di musei piuttosto interessanti.

A questo va aggiunto il museo della ceramica di Savona, vero e proprio punto di riferimento per quanto concerne la lavorazione e la storia che vi è dietro questo prezioso materiale. Non per niente, Savona e Albisola, sono stati a lungo tra le maggiori produttrici di ceramica in tutta l’area mediterranea!

Non mancano poi altri luoghi particolarmente interessanti come la Pinacoteca Civica la Cappella Sistina (da non confondere con quella, ben più celebre, del Vaticano) e la Cattedrale dell’Assunta.

Se per i più giovani, certi luoghi potrebbero essere poco “entusiasmanti”, vi sono varianti meno classiche. Per esempio, il museo All About Apple, offre più di 10.000 pezzi riguardanti la nota azienda di Cupertino e, più generalmente, la storia dei computer dalle sue origini sino ai giorni nostri.

Una provincia ricca di attrattive

Andando oltre Savona, cosa possono offrire i centri urbani della provincia? In questo senso, le mete sono davvero moltissime e varie. Per gli amanti dello shopping, per esempio, può essere apprezzabile una passeggiata nel centro storico di Alassio, la celebre città del muretto.

Per quanto concerne le meraviglie naturalistiche, si possono citare le Grotte di Toirano e quelle di Verezzi, così come l’entroterra del finalese, adatto a sport outdoor come la scalata o la Mountain Bike.

Tornando per un attimo al mare, esistono anche luoghi dediti al puro e semplice divertimento durante la stagione estiva. Simbolo del turismo balneare savonese è infatti il Parco Acquatico Le Caravelle di Ceriale, punto di riferimento per i turisti da decenni.

L’entroterra

Troppo spesso dimenticato, l’entroterra del savonese offre uno scenario totalmente diverso rispetto alla costa, ma non per questo meno interessante. Al di là di località come Calizzano e Bardineto (noto per i funghi), sono innumerevoli i paesini che offrono molto sotto il punto di vista enogastronomico.

Qui infatti, è possibile scovare piccoli trattorie e ristoranti, dove spendendo poco è possibile assaporare la cucina tradizionale del posto.



POTREBBE INTERESSARTI
Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere