La professione del traduttore in Italia: chi è e perché è così importante

March 10 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Da sempre la figura del traduttore è importante, ma capiamo insieme perchè lo è e in cosa consiste

Per poter aumentare le vendite, attirare nuovi clienti e, comunque comunicare al meglio spieghiamo il motivo per cui le aziende dovrebbero destinare più risorse del loro budget alla traduzione.

Quella del traduttore è una nobile professione, di cui spesso tendiamo a dimenticarci e che nella maggior parte dei casi viene svolto da traduttori di sesso femminile. Questo tipo di lavoro richiede competenze linguistiche ben specifiche, a ciò si deve affiancare però una buona dose di creatività, dote che non è innata in tutti noi tantomeno al giorno d’oggi.

Per diventare un bravo traduttore serve inoltre una grande dose di umiltà e sacrificio, sia perché il percorso per diventarlo è spesso molto lungo (dagli studi superiori a quelli universitari specialistici alla specializzazione) e denso di ostacoli, sia perché nell’ottica del “cliente ha sempre ragione” occorre adeguarsi alle tempistiche di consegna dei lavori e spesso per compensi non certo entusiasmanti.

Ricordiamoci inoltre che quello dell’interprete e più in generale del traduttore sono figure storiche esistite fin dall’alba delle civiltà, pensiamo infatti agli ambasciatori che disponevano nelle loro missioni dei migliori interpreti traduttori a disposizione per portare a termine accordi negoziati ecc.

Il traduttore e le agenzie di traduzione in Italia

Da quanto detto fin qui fare il traduttore non è il più semplice dei mestieri, ma chi ci arriva molto spesso entra a far parte di grandi o piccole agenzie di traduzione, o comunque organizzazione e/o associazioni che offrono servizi di traduzione in svariate lingue e in varie tipologie di specializzazione.

Ma perché allora se un cliente ha bisogno di una traduzione si rivolge ad una agenzia di traduzione invece che direttamente ad un traduttore?

Ci sono vari motivi per cui si preferisce contattare un’agenzia di traduzioni al posto che contattare un traduttore professionista freelance, in primis perché non è sempre così semplice avere una scelta di più traduttori di varie combinazioni linguistiche a portata di mano, un’agenzia di solito invece dispone di vari traduttori specializzati ognuno in una combinazione linguistica (immaginate un’azienda che deve realizzare il sito web in varie lingue), come secondo motivo c’è anche la visibilità in quanto mediamente le agenzie sono più facilmente rintracciabili su internet e nei media in generale.

Come funziona quindi l’attività di una agenzia di traduzioni rispetto a quella di un traduttore?

La differenza maggiore che vi è tra l’attività di un’agenzia traduzioni e un traduttore professionale freelance è che l’agenzia dispone di un Project manager che si occupa di definire di che tipologia di traduzione si tratta, ad esempio per la traduzione di un bilancio aziendale da italiano a inglese, si occuperà di assegnare il lavoro al traduttore italiano inglese con specializzazione nel settore delle traduzioni legali economiche e con maggior esperienza in tale campo.

Una volta che il progetto viene approvato, la traduzione viene passata al traduttore che grazie alla sua esperienza e competenza linguistica cercherà di elaborare un testo che possa essere confuso con un testo nato originariamente nella lingua di destinazione, utilizzando terminologie specifiche ponendo attenzione anche alle più piccole sfumature lessicali.

Una volta completato il lavoro di norma ripassa al project manager che provvederà alla revisione per avere la certezza della correttezza della traduzione svolta ed infine il lavoro viene quindi consegnato.

Sono molti, quindi, i motivi che dovrebbero spingere aziende pubbliche e provate a investire in questo settore, che oltretutto è stato da sempre importantissimo ai fini della comunicazione, ecco quindi in cosa consiste la professione del traduttore e perché ancor oggi rappresenta una figura cardine, soprattutto per le realtà aziendali.



POTREBBE INTERESSARTI
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere