Home articoli Musica Articolo

Consigli su come procedere per incidere al meglio una canzone

April 15 2016
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Hai scritto una nuova canzone e non vedi l'ora di condividerla? Oppure sei un musicista alle prime armi e cerchi di registrare una demo? Leggi l'articolo e scopri i segreti per ottenere la massima qualità di suono.

Hai scritto una nuova canzone e non vedi l'ora di condividerla? Oppure sei un musicista alle prime armi e cerchi di registrare una demo? Leggi l'articolo e scopri i segreti per ottenere la massima qualità di suono.

PREPARAZIONE - Se non l'hai già fatto, scrivi una canzone. Cercare di registrare una canzone che non hai ancora finito di scrivere è come cercare di scrivere un romanzo senza idee sulla trama o sui personaggi che userai - molto difficile. Che tu registri nel tuo garage o negli studi di Abbey Road, dovrai avere già l'intera canzone pronta prima di poter iniziare. Questo ti permetterà di risparmiare tempo perché non dovrai registrare più versioni alla ricerca di quella giusta per la canzone, e se stai usando uno studio professionale, il denaro necessario per pagare le ore di registrazione.

Questo significa che dovrai aver deciso a grandi linee la struttura della canzone prima di arrivare allo studio, ma non che dovrai aver già scritto ogni singola nota. Alcuni artisti ad esempio registrano i loro assoli live allo studio. In alcuni generi musicali, come il jazz, intere sezioni della canzone possono essere improvvisate - anche in questi casi però, i musicisti sanno quando iniziare e finire ogni parte della canzone e come tenere il ritmo con gli altri strumenti.

1 - In alternativa, scegli una canzone di cui registrare una cover. Non tutte le canzoni che registri devono essere originali. Puoi anche registrare una tua versione di una canzone di un altro cantante (ovvero una cover). Non ci sono ostacoli legali alla registrazione di una cover, ma sarai obbligato a citare l'autore originale se metterai la tua versione in commercio.[1] Alcuni dei successi più famosi della storia della musica erano delle cover (anche se molti fan delle versioni rivisitate ne sono all'oscuro).

2 - Fai pratica. A prescindere da quando e dove devi registrare, è sempre meglio conoscere la tua canzone come il palmo delle tue mani Quando ti troverai davanti al microfono, sarai in grado di suonarla senza commettere errori degni di nota. Se non riuscirai a farlo, rischierai di perdere molto tempo suonando la tua canzone mille volte alla ricerca della versione perfetta.

Questo è particolarmente importante se stai sfruttando uno studio di registrazione. Nel tuo garage potrai sbagliare quanto vuoi, ma arrivare impreparato allo studio sarà imbarazzante.

3 - Assicurati che ogni strumento produca esattamente il suono che desideri. Così come dovrai essere in grado di suonare la canzone senza commettere errori, dovrai anche assicurarti che tutti gli strumenti e gli accessori producano il suono perfetto. Anche se molti studi professionali mettono a disposizione molti amplificatori, cavi, effetti a pedale e strumenti, non c'è la garanzia di trovare esattamente quello che ti serve per riprodurre i suoni che desideri, perciò non fare affidamento sull'attrezzatura già presente. Porta invece tutto l'equipaggiamento necessario con te per evitare di doverti abituare a una configurazione diversa.

REGISTRA IN STUDIO - Contatta uno studio di registrazione professionale. Diversamente dalla registrazione in casa, registrare in studio non è qualcosa che puoi fare se hai due ore di tempo libero un venerdì. Gli studi sono attività con molti impegni e alte tariffe, perciò, per il tuo bene e quello dello studio, dovrai prenotare delle ore in cui registrare la tua canzone. Il tempo che ti servirà dipenderà dalla complessità della canzone. Le canzoni semplici, come quelle scritte solo per chitarra acustica e voce, possono essere registrate in poche ore, mentre quelle scritte per un intero gruppo musicale possono richiedere 10-15 ore.

1 - In alternativa, scegli una canzone di cui registrare una cover. Non tutte le canzoni che registri devono essere originali. Puoi anche registrare una tua versione di una canzone di un altro cantante (ovvero una cover). Non ci sono ostacoli legali alla registrazione di una cover, ma sarai obbligato a citare l'autore originale se metterai la tua versione in commercio.[1] Alcuni dei successi più famosi della storia della musica erano delle cover (anche se molti fan delle versioni rivisitate ne sono all'oscuro).

2 - Registra prima la versione di base. Generalmente, quando il tecnico dello studio ha finito di impostare le attrezzature, la prima cosa da fare è suonare tutta la canzone senza mai fermarsi. Questa "traccia di base" dovrebbe includere tutti i musicisti presenti - vorrai che sia il più possibile vicina a una vera esibizione "live". Anche se dovresti fare del tuo meglio, dei piccoli errori in questa fase non sono un problema, perché nessuna delle tracce di questa versione arriverà al prodotto finito, a meno che non sia davvero eccezionale.

3 - Come prossimo passo, registra le tracce nell'ordine corretto. Dopo aver registrato la versione di base, suonerete e canterete le singole parti ascoltando quella versione con delle cuffie. Avere una traccia "corretta" di accompagnamento, rende generalmente il processo di registrazione molto più rapido e facile, anche se in alcuni casi serve un po' di tempo per trovare un livello di volume che ti permetta di sentirti sopra la traccia nelle cuffie. Registra le tracce all'incirca nel seguente ordine: prima la batteria, poi le percussioni ausiliarie, poi il basso, la chitarra d'accompagnamento, la chitarra solista e gli altri strumenti da solista, e infine la voce.

Idealmente, vorrai registrare ogni traccia in pochi tentativi, invece di sprecare tempo con molti, perciò, cerca di conoscere la canzone a perfezione prima di registrare. Un po' di nervosismo all'inizio della sessione è inevitabile, soprattutto se si tratta della prima volta, perciò alcuni tecnici consigliano di fare delle attività per rompere il ghiaccio o rilassarsi prima di iniziare.

4 - Prendi le decisioni sul montaggio e la produzione in accordo con il produttore. Durante le sessioni (e in seguito), il tecnico potrebbe condividere le tue idee su come dovrebbero suonare certi strumenti o certe sezioni. Potrebbe, ad esempio, consigliarti un certo effetto, come il riverbero, sulla voce, per dare l'impressione che sia stata registrata in una grande stanza con un leggero eco. Oppure, potrebbe avere dei suggerimenti sui rumori che vuoi aggiungere al termine della canzone - magari sono troppo lunghi o distraggono. In tutti i casi, è tuo dovere comunicare con il produttore riguardo i suoni che vorresti per la tua registrazione e accettare o rifiutare tutti i suoi suggerimenti.

È la tua registrazione, ma il produttore è un professionista, perciò assicurati almeno di "considerare" il suo consiglio. I produttori tipicamente non commenteranno sulla struttura o la composizione del brano, ma solo sulla qualità del suono, perciò non c'è ragione di sentirti offeso se un ingegnere vuole provare qualcosa di leggermente diverso da quello che ti aspettavi.

Detto questo, ricorda che il tempo che dedicherai alla sperimentazione di diversi suoni è tempo che stai pagando, perciò non sprecarne troppo.

5 - Invia le tue tracce al tecnico che si occupa del master. Una volta terminata la registrazione, puoi lasciare lo studio con una copia "non-masterizzata" del tuo lavoro, ma non hai ancora finito. A questo punto, la registrazione passa tipicamente nelle mani del tecnico che si occupa della creazione del master, che farà delle precise regolazioni per garantire che il brano abbia il suono migliore possibile, con un'operazione chiamata "mastering". Il mastering richiede la regolazione dei volumi relativi delle tracce della registrazione, la regolazione dell'equalizzazione e del guadagno per garantire coerenza interna al brano, l'uso della compressione per dare alla registrazione un volume uniforme e molto altro. Saltare la fase di mastering può produrre risultati dal suono "sottile" o squilibrato, perciò questo passaggio è consigliato quasi a tutti coloro che si rivolgono a uno studio professionale.

IL PASSO SUCCESSIVO - Registra più canzoni per ottenere un album o un EP. Se hai molto materiale da registrare e il tempo e le risorse per farlo, considera se registrare un album o un EP. Un album è la raccolta standard di circa 8-15 canzoni che rappresentano un'uscita importante per un'artista, mentre un EP (acronimo di "Extended Play") è una raccolta più breve, che solitamente contiene solo 3-5 tracce. Con un album o un EP a disposizione, potrai iniziare a considerarti un'artista serio e magari guadagnare qualcosa dalla vendita del tuo prodotto!

1 - Metti la tua musica su internet. Se hai appena registrato dei nuovi brani, sfrutta la moderna tecnologia di internet e condividili con i tuoi fan! I servizi di streaming come YouTube, Soundcloud e Bandcamp ti permettono di caricare e condividere le tue canzoni per una cifra molto bassa o gratuitamente dopo la registrazione di un account, e questo li rende opzioni ideali per chi cerca di raggiungere il massimo numero di utenti possibili senza spendere troppo.

Per promuovere in breve tempo una canzone o un album parlane con tutti i tuoi amici e familiari e pubblica un link al tuo album sui tuoi profili sui social (Facebook, ecc.).

2 - Entra in contatto con l'industria musicale e dell'intrattenimento. Se, dopo aver ascoltato la tua registrazione, sei convinto di avere un brano di successo tra le mani, prova a contattare qualcuno che possa far arrivare la tua musica nelle radio e nei negozi. Potresti ad esempio organizzare un incontro con lo staff di una piccola etichetta discografica indipendente o spedire la tua musica ai locali che fanno musica dal vivo della tua zona per cercare ingaggi a pagamento. Qualunque cosa tu faccia, il modo migliore per farsi notare dall'industria è rimanere attivo - fa dei concerti, rilascia nuovi brani e lancia con decisione la tua carriera musicale.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Carlo Minuta
Responsabile Pubbliche Relazioni - Associazione Symphonos
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere