Home articoli Turismo Articolo

Il Museo di Galileo Galilei a Firenze

January 8 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il Museo Galileo a Firenze è una mostra permanente che ospita molte testimonianze del grande astronomo e scienziato del XVI secolo, esistano tours dedicati alla vita e alle opere di questo grandissimo scienziato che si svolgano attraverso le visite alla basilica di Santa Croce dove è sepolto Galileo e il vicino Museo Galileo dove sono custodite le testimonianze e gli strumenti da lui realizzati.

Il Museo Galileo a Firenze è una mostra permanente che ospita molte testimonianze del grande astronomo e scienziato del XVI secolo, esistano tours dedicati alla vita e alle opere di questo grandissimo scienziato che si svolgano attraverso le visite alla basilica di Santa Croce dove è sepolto Galileo e il vicino Museo Galileo dove sono custodite le testimonianze e gli strumenti da lui realizzati.
Il Museo Galileo arricchisce Firenze con le sue opere scientifiche ed i suoi progetti visionari, le scoperte e gli studi di Galileo sono stati talmente importanti da essere universalmente riconosciuto come il padre della scienza moderna.

L'impatto che le scoperte e le affermazioni di Galileo ebbero durante la sua epoca da essere addirittura accusato di eresia e bandito dal potere clericale di allora, tanto che il suo corpo oggi conservato nella basilica di Santa Croce dove fu inizialmente sepolto in una parte periferica della basilica a causa della forte ostilità di un clero allora bigotto e reazionario contro qualsiasi scoperta scientifica e innovazione.
nel museo sono conservati alcuni degli strumenti di sua invenzione che hanno accompagnato Galileo nelle sue scoperte rivoluzionarie, tra questi ci sono il giovilabio, il termoscopio, il compasso e il piano inclinato.
Oltre a questi strumenti nel museo è custodita anche una reliquia del grande scienziato consistente nel dito medio della sua mano destra prelevato in occasione della traslazione della salma. Anche questa reliquia è una testimonianza importante delle vicissitudini di Galileo, in quanto fortemente ostacolato dalla chiesa dell'epoca ebbe degna collocazione nella basilica di Santa Croce solo un secolo dopo la sua morte.
Purché lungamente e duramente osteggiato dalla chiesa Galileo anche in vita ricevette importanti riconoscimenti da governanti e personalità di tutta l'europa, la sua sfortuna fu solo quella di nascere e vivere in italia un paese che è rimasto lungamente sotto l'autorità ecclesiastica del Vaticano, un 'autorità che per secoli ha cercato di negare ogni conoscenza e progresso scientifico per paura di perdere la propria autorità basata soprattutto sulla fede e non sull'evidenza scientifica.

Nel museo Galileo sono presenti anche molti documenti e illustrazioni dell'epoca dove sno descritte e raffigurate le scoperte del grande scienziato, purtroppo moltissimi documenti cartacei di Galileo Galilei andarono persi dopo la sua morte, alcuni di questi documenti furono venduti come carte comune da utilizzare per l'imballo mentre furono portati in Francia durante il periodo Napoleonico e dispersi sia durante il viaggio sia quando furono successivamente riportati in italia.
Oggi dopo secoli di dibattiti la figura ed il ruolo che Galileo ha avuto nel progresso e nell'attuale visione del mondo e dell'universo è stata universalmente riconosciuta ed accettata anche dalla chiesa, la sua salma è custodita nella parte monumentale della chiesa di Santa Croce accanto ad altri illustri personaggi, a breve distanza dalla basilica di Santa Croce è situato anche il museo a lui dedicato che trova il suo apice nella visita alla sala di Galileo dove si può apprezzare l'importanza delle sue scoperte più importanti.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere