Il "mitologico" simbolo dell'USB

September 13 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Quando inseriamo una pennetta USB nel computer, quale simbolo compare? Prova ad osservarlo meglio. Non sembra il tridente di Poseidone?

Ogni innovazione tecnologica è contraddistinta da un segno specifico per essere identificata immediatamente. E non ci prestiamo attenzione. Eppure, ciò che diamo per scontato molto spesso ha un’origine risalente alla storia e alla cultura popolare di una determinata area geografica o di un preciso momento storico.

Universal Serial Bus

L’USB, Universal Serial Bus, è un sistema di collegamento tra computer e periferiche che permette di collegare più tipologie di dispositivi attraverso un'unica porta. Si tratta del cavo di elezione di interfacce audio, laptop, smartphone e tablet. Tra le principali funzioni ricordiamo il trasferimento di dati e l’erogazione di potenza fino a 100 W.

Il motivo di tanto interesse per una tecnologia largamente diffusa è il suo rimando mitologico, poiché questo simbolo è la versione stilizzata del tridente di Poseidone. La divinità greca viene citata in molti modi: Poseidone per i Greci e Nettuno per i Romani. È figlio di Cròno e fratello di Giove, sovrano degli dei dell’Olimpo, che gli ha assegnato l'assoluto dominio del mare. Il suo campo d’azione è uno dei tre regni del cosmo greco. A differenza di Poseidone, il cielo e la superficie della terra formano il regno di Zeus; mentre gli Inferi sono sotto l’influenza di Ade.

Secondo la mitologia, la potenza della divinità si manifesta negli sconvolgimenti tellurici e marini. Inoltre, gli sono sacri il toro, il cavallo e il delfino; animali che personificano la forza generatrice della natura, la velocità, l’elemento acqueo e quello terrestre.

Il tridente di Poseidone

Il simbolo della divinità è il tridente, con il quale scuote la terra e fa zampillare le sorgenti. Secondo la leggenda, Poseidone e Atena si sono fronteggiati per il predominio sulla città di Atene e tra le dimostrazioni di forza viene ricordata una profonda cavità nel suolo creata dall'arma di Poseidone. Secondo un’altra versione il dio ha fatto sorgere dalla roccia un cavallo, mentre Atena ha donato l’ulivo con cui ha conquistato la città.

Il tridente viene considerato l’allegoria più azzeccata per rappresentare l’USB, in quanto la versatilità dell’arma corrisponde alla flessibilità della rivoluzione tecnologica di riferimento. Basti pensare che prima dello standard USB nessuna porta era in grado di gestire più dispositivi contemporaneamente. Per questo motivo, la scelta è ricaduta inevitabilmente sulla mitologia di Poseidone.

È molto chiaro il riferimento al leggendario “Dreizack” impugnato dal dio, ma tutt’oggi non esiste alcun documento che attesti la paternità del design del simbolo ad un personaggio specifico. Ciò che differenzia l’USB dall'arma sono le forme geometriche al posto delle punte. È possibile notare un quadrato, un triangolo ed un cerchio.

I tre rebbi caratterizzati da differenti forme geometriche indicano le principali rivoluzioni apportate dalla tecnologia USB: da un lato la possibilità di connettere più dispositivi ad un’unica porta e dall'altro uno standard unico utilizzato da più dispositivi.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere