Come diventare un blogger di successo

February 14 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Diventare blogger di successo è il sogno di chiunque apra un blog. Ma la strada è dura e lunga, vediamo in questo articolo alcuni semplici consigli per ben iniziare l'avventura di blogger.

Diventare un blogger di successo non è cosa da tutti. Ci vuole tempo e soprattutto molta pazienza e costanza per arrivare all’obiettivo desiderato. Ecco dunque alcuni semplici consigli per ben iniziare la nostra avventura di blogger.

Avere una strategia precisa

Il peggior difetto per un blog? Essere stato creato su due piedi, senza una strategia precisa, senza una direzione chiara da seguire. Questo è un grave errore perché, per analogia marinaresca, nessun vento è favorevole al marinaio che non sa a quale porto approdare. Al contrario, tutti i blogger di successo hanno una strategia chiara. Sanno cioè molto bene dove vogliono arrivare. La strategia è il punto fermo da cui partire, e questo vale in tutte le imprese, non soltanto nel blogging.

Pensare in modo professionale e imprenditoriale

Il che significa che non dobbiamo pensare in maniera dilettantistica. In effetti, tutti i blogger che raggiungono il successo sono veri imprenditori che non lasciano nulla al caso. Altrimenti non è un lavoro, ma un passatempo.

Verificare i progressi del blog

Impegnarsi nel blogging va bene, ma di tanto in tanto è altrettanto bene fare il punto della situazione. Stiamo rispettando la frequenza di pubblicazione e la strategia che abbiamo scelto? Il blog cresce come numero di visitatori e come autorevolezza? Insomma: le cose migliorano o peggiorano?

Resistere agli ostacoli sul cammino

Se le cose sono andate peggio rispetto all’ultimo verifica, piangere non ci servirà a nulla. Anzi: è proprio qui che si vede la stoffa del vero blogger che si rimbocca le maniche per cercare di capire i propri errori e agire di conseguenza.

Imparare sempre cose nuove

Gestire un blog non è facile. Non si tratta solo di scrivere contenuti di qualità, ma anche di fare tante altre cose. Per esempio, un blogger deve saperne di web marketing, di usabilità del web. E siccome sul web le cose sono sempre in movimento, un blogger deve sempre mantenersi aggiornato su quelle discipline. In altre parole: un blogger che crede di non dover studiare continuamente è un blogger che molto presto avrà delle brutte sorprese.

Impegnare il tempo in maniera saggia

Il tempo è una risorsa di cui tutti disponiamo in modo molto limitato. Se facciamo una cosa, non possiamo farne un’altra. Questo è vero anche nel blogging. Quindi, in qualità di blogger, diamoci delle priorità: perché non tutte le azioni hanno la medesima importanza. Focalizzarsi sulle azioni importanti, ad alto valore aggiunto, e mettere in coda alle priorità ciò che è meno utile o produttivo.

Mettere in conto di dover lavorare duramente

No, Internet non è la gallina dalle uova d’oro. Forse lo è stata agli inizi, per quelli che hanno creato progetti e li hanno venduti prima che la bolla speculativa scoppiasse. Per tutti gli altri, i risultati sono proporzionali all’impegno profuso e al talento. E ciò è vero anche per chi ha un blog personale o aziendale.

Mettere in conto di rinunciare a una parte del nostro tempo libero

Per quanto detto al punto precedente, è naturale che un blogger, se prende con serietà il proprio impegno, gli dedichi del tempo. D’altro canto, non dovrebbe essere un sacrificio così grande: chi apre un blog lo fa per scrivere di un argomento che conosce bene e che lo appassiona. In altre parole: il tempo che si dedica al blog potrebbe addirittura rientrare a pieno titolo nelle attività del nostro tempo libero. Anche se, come detto sopra, i blogger di successo vedono il loro blog come un lavoro e non certo come un passatempo.

Metterci sempre la faccia

Un blogger sa esporsi in prima persona, ha cioè il coraggio di sostenere le proprie idee. Con educazione ma, se serve, con fermezza. E comunque si assume la piena responsabilità delle affermazioni che fa nei propri post.

Costruire relazioni

Un blog attira lettori, e i lettori lasciano commenti. Insomma: se il blogger ci sa fare, il suo progetto attirerà inevitabilmente delle persone interessate a quegli argomenti. Pertanto, è fondamentale che il blogger abbia delle spiccate doti relazionali, per riuscire a curare l’interazione con gli altri.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Alessio Arrigoni
Responsabile pubblicazioni - Alessio Arrigoni
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere