I cavalli di Troia sul computer... cosa sono?

July 1 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

I cavalli di Troia sono programmi comuni ma pericolosi che si nascondono all'interno di altri programmi apparentemente innocui. Funzionano allo stesso modo dell'antico cavallo di Troia: una volta installato, il programma infetterà altri file in tutto il sistema e causerà potenzialmente il caos sul tuo computer

Una delle storie più durature della guerra di Troia, il conflitto più importante nella mitologia greca, è la storia del cavallo di Troia. Cercando di trovare un modo per entrare nella città di Troia, il grande guerriero Odisseo (o Ulisse, in latino) ordinò ai suoi uomini di costruire un enorme cavallo di legno, uno abbastanza grande per adattarsi a diversi soldati greci. Una volta terminata la struttura, lui e molti altri guerrieri si arrampicarono all'interno, mentre il resto dei Greci salpò da Troia. Un uomo di nome Sinon, tuttavia, rimase indietro per ingannare i troiani, convincendoli che i suoi compagni greci lo avevano tradito ed erano fuggiti dalla città. Il cavallo di legno, disse ai Troiani, era salvo e avrebbe portato loro fortuna.

Dopo alcune discussioni sull'argomento, i Troiani accettarono di spingere il cavallo attraverso le loro porte, dando inconsapevolmente accesso al nemico greco alla città. Dopo aver proclamato la vittoria e aver fatto festa tutta la notte, i cittadini di Troia andarono a dormire - fu allora che Ulisse e i suoi uomini uscirono dal cavallo di Troia e provocarono il caos sulla città.
Anche se probabilmente hai sentito parlare del cavallo di Troia dalla mitologia greca, è probabile che tu abbia anche sentito parlare di cavalli di Troia con riferimento ai computer .

I cavalli di Troia sono programmi comuni ma pericolosi che si nascondono all'interno di altri programmi apparentemente innocui. Funzionano allo stesso modo dell'antico cavallo di Troia: una volta installato, il programma infetterà altri file in tutto il sistema e causerà potenzialmente il caos sul tuo computer. Possono persino inviare informazioni importanti dal tuo computer su Internet allo sviluppatore del virus . Lo sviluppatore può quindi essenzialmente controllare il computer o il telefono, rallentando l'attività del sistema o causando l'arresto anomalo del dispositivo.

Sebbene in realtà non siano virus, vengono definiti "virus trojan horse", "virus trojan", "cavalli di troia" o semplicemente "trojan".
Indipendentemente da come le persone li chiamano, significano tutti la stessa cosa. Ma cosa è successo? Come hai potuto far entrare questo cavallo di Troia nel tuo computer in primo luogo? E ora cosa puoi fare per impedire a qualcuno di entrare sul tuo dispositivo?

In che modo i cavalli di Troia infettano i computer? Che ci crediate o no, sicuramente ci avete messo lo zampino voi per far si che ciò accadesse.

Affinché un Trojan infetti il tuo computer, devi installare il lato server dell'applicazione. Questo è normalmente fatto dal social engineering: l'autore del cavallo di Troia deve convincerti a scaricare l'applicazione. In alternativa, potrebbe inviarti il programma in un messaggio di posta elettronica nella speranza che tu lo esegua. Ancora una volta, questo è il motivo per cui è chiamato cavallo di Troia - devi installare consciamente o inconsciamente un file .exe o .bat o .vbs o altro, per installare il programma - non si propaga da solo come un virus (vedi Come funzionano i virus informatici per una descrizione di Trojan e virus). Una volta eseguito il programma, il server Trojan viene installato e verrà avviato automaticamente ogni volta che si accende il computer.

Il modo più comune in cui i cavalli di Troia si diffondono è attraverso gli allegati di posta elettronica. Gli sviluppatori di queste applicazioni utilizzano in genere tecniche di spamming per inviare centinaia o addirittura migliaia di e-mail a persone ignare; coloro che aprono i messaggi e scaricano l'allegato finiscono per avere i loro sistemi infetti.
A volte, non è nemmeno una persona che diffonde manualmente il malware: è possibile che sia il tuo stesso computer che lo faccia, se è già stato infettato.

I cracker (non sono i biscotti), sono hacker che usano le loro abilità informatiche per creare codice malware o causare intenzionalmente danni - possono inviare Trojan che trasformano i computer dei navigatori Web inconsapevoli, in computer zombi , così nominati perché la persona con il computer infetto raramente sa che il suo sistema è sotto controllo. I cracker usano quindi questi computer zombi per inviare più virus, creando infine reti di computer zombi noti come botnet .

Ci sono diverse cose che puoi fare per proteggerti dai cavalli di Troia. La cosa più semplice da fare è non aprire mai e-mail o scaricare allegati da mittenti sconosciuti (anche se non è detto che un tuo conoscente, inconsapevole a sua volta, non possa comunque infettarti). La semplice eliminazione di questi messaggi si occuperà della situazione. L'installazione di software antivirus eseguirà anche la scansione di tutti i file scaricati (anche se proviene da qualcuno che conosci) e ti protegge da qualsiasi cosa dannosa. Se ti accorgi che il tuo computer è stato infettato da un Trojan, dovresti disconnettere la tua connessione Internet e rimuovere i file in questione con un programma antivirus o reinstallando il tuo sistema operativo in casi di estrema virulenza o difficoltà per l'antivirus alla rimozione del software malevolo. In alternativa rivolgersi ad un reale esperto informatico, che sappia leggere i file system e tipologia di codice utilizato, per evitare di dovere reinstallare il sistema operativo. Per gli antivirus, installatene uno originale, non "craccato", perchè spesso i crack degli antivirus contengono al loro interno virus e trojan.



POTREBBE INTERESSARTI
Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere